Condividi
Agevolazioni fiscali per Reddito e per Merito scolastico
Condividi su

Agevolazioni fiscali per Reddito e per Merito scolastico

Di Redazione ScuolaZoo
pubblicato il 03 febbraio

Ecco quali sono le condizioni per avere delle esenzioni dalle tasse scolastiche per reddito e per merito

Agevolazioni fiscali per Reddito e per Merito scolastico

Ai sensi del Decreto legislativo 16 Aprile 1994, n. 297, art. 200, l’esonero dal pagamento delle tasse scolastiche può essere consentito per merito, per motivi economici, e per appartenenza a speciali categorie di beneficiari. Questi tipi di esonero valgono per tutte le tasse scolastiche (tutte quelle esposte alla Sezione Tasse e Contributi scolastici).

Esenzione per reddito

Per quanto attiene all’esonero dei pagamenti per motivi economici, i limiti di reddito per il pagamento delle tasse scolastiche per ogni anno scolastico in corso vengono indicati in una nota protocollare annuale, reperibile sul sito del MIUR, che contiene un prospetto che permette di comprendere facilmente il proprio diritto all’agevolazione sulla base del reddito dichiarato. Per esempio la nota che per l’ a.s. 2014/2015 definiva i limiti massimi ai fini dell’esenzione dei suddetti pagamenti è la nota prot. 936 del 5 Febbraio 2014. Chiunque si trovi nelle condizioni previste e rese note nell’appena citata circolare ministeriale, più esplicitamente indicate nel prospetto a pagina 2 della stessa, può da solo stabilire di avere o meno diritto all’esenzione del pagamento delle tasse scolastiche e dunque presentare la richiesta di esonero insieme alla dichiarazione I.s.e.e.

Esenzione per merito

Per quanto riguarda invece gli studenti meritevoli, l’art. 4 comma 2° della Legge finanziaria 28.02.86 n° 41, avendone i requisiti, prevede che siano dispensati dalle tasse scolastiche, a prescindere dal reddito, gli studenti con una votazione non inferiore agli 8/10 di media negli scrutini finali di promozione alla classe successiva. Per ottenere tale beneficio ogni istituto scolastico predispone una modulistica di esonero dalle tasse scolastiche per merito, da presentare all’atto della domanda di iscrizione.

La Scuola inoltre  è tenuta a pubblicare nella bacheca scolastica e a far girare tramite circolare tutte le iniziativa comunali, regionali, nazionali ed europee volte a premiare gli studenti capaci e meritevoli. Se siete bravi in qualcosa, avete qualche passione particolare o magari aspirate ad un voto di maturità alto, chiedete ai docenti, alla Presidenza,  agli Uffici Scolastici o magari cercate in Internet. Se venite a conoscenza di un vostro diritto è vostro dovere esercitarlo.

Torna alla Guida Scolastica

Redazione ScuolaZoo
Leggi altri articoli in Tasse e Contributi Diritto Scolastico