Condividi
Cime tempestose di Emily Bronte: riassunto dettagliato, storia e trama del film
Condividi su

Cime tempestose di Emily Bronte: riassunto dettagliato, storia e trama del film

Di Raffaella Berardi
pubblicato il 26 ottobre

Siete qui perché dovete svolgere un compito sul romanzo di Emily Bronte, Cime Tempestose, e non sapete da dove iniziare? Scoprite il riassunto dettagliato, la storia e la recensione del film!

Cime tempestose di Emily Bronte: riassunto dettagliato, storia e trama del film

Riassunto Svolto Cime Tempestose: storia, trama e recensione del romanzo di Emily Bronte

Cime Tempestose, o Wuthening Heights, è una delle storie d’amore più conosciute della letteratura inglese. Unico romanzo scritto da Emily Bronte, sorella della scrittrice Charlotte Bronte, è uno dei libri più studiati a scuola e su cui sono stati fatti tanti film, forse il più famoso è quello del 1992 con Ralph Fiennes e Juliette Binoche. La storia è un intreccio di trame ambientate nello Yorkshire e si parla tanto di gelosia e vendetta. I personaggi di Cime Tempestose sono tra i più amati dei romanzi rosa dell’epoca e le frasi più celebri riecheggiano in tutti i libri sull’amore. Per chi non ha voglia di farsi trasportare dalla passione di questo romanzo, noi di ScuolaZoo abbiamo preparato una scheda completa con la storia e la trama e la recensione del film del 1992, così da avere tutto pronto per un compito in classe perfetto!

Cime tempestose di Emily Bronte

Cime tempestose di Emily Bronte: la storia del romanzo

Tra le più celebri delle sorelle Bronte, Emily, scrittrice inglese, pubblicò il famoso romanzo Cime Tempestose, in inglese Wuthering Heights, per la prima volta nel 1847 sotto lo pseudonimo di Ellis Bell mentre una seconda edizione postuma si deve al lavoro di sua sorella Charlotte ed è datata 1850.
Oggetto di vari adattamenti cinematografici, televisivi, teatrali, Cime Tempestose deve il suo titolo a uno dei tre luoghi principali dell’opera della Bronte, il casale situato nella brughiera dello Yorkshire dal nome Wuthering  Heights (titolo originario del romanzo) e ha ispirato l’omonima canzone dell’artista Kate Bush, cantautrice britannica, che con il brano conquistò il primo posto delle classifiche mondiali nel 1978 ricevendo persino un riconoscimento dalla Bronte Society.
Il romanzo, entrato ormai a pieno titolo nella classifica dei classici da leggere almeno una volta nella vita, fu accolto con scetticismo e recensioni discordanti dai critici dell’epoca che espressero dubbi sulla struttura dell’opera e sulla rappresentazione troppo forte delle passioni umane tanto che inizialmente si pensò che Cime tempestose fosse una primo esercizio di scrittura, ancora poco maturo, di Charlotte Bronte che nello stesso anno aveva pubblicato Jane Eyre. In seguito e col passare degli anni, l’opinione dei critici cambiò e al romanzo di Emily Bronte furono riconosciute quelle specificità creative che rendono Cime Tempestose un’opera originale che mette al centro i temi cardine del Romanticismo: amore, tensione, passione e tormento.
Se la vostra prossima missione è superare l’interrogazione o il compito in classe sul romanzo di Cime Tempestose vi aiutiamo noi di Scuola Zoo partendo del racconto della trama fino ad arrivare a una recensione del romanzo.

Trama Cime Tempestose: riassunto dettagliato e personaggi

Per facilitare la lettura del romanzo di Emily Bronte, Cime Tempestose, abbiamo pensato di fare un riassunto dettagliato diviso in parti, così da capire per bene la trama del romanzo.

Riassunto Dettagliato Cime Tempestose: prima parte

Il romanzo Cime Tempestose di Emily Bronte è ambientato nell’incantevole brughiera inglese e la struttura narrativa dell’opera è ricca di flashback.
Siamo nell’anno 1801, Mr Lockwood, narratore della storia, si è trasferito Thrushcross Grange dopo una delusione amorosa.
La proprietà presa in affitto da Mr Lockwood non è lontana da Wuthering Heights (Cime Tempestose). L’uomo ci si reca in visita per conoscere i suoi vicini e che scopre essere abitato da Heathcliff, uomo dai modi ostili, una ragazza presentata come nuora del padrone di casa e quello che sembra essere l’unico servo della famiglia.
Un’improvvisa tempesta costringe Mr Lockwood rimanere presso l’abitazione ma il soggiorno si rivela inaspettatamente angoscioso. La camera che lo ospita è piena di strani segni e di un continuo ripetersi del nome Catherine ma, nel corso della notte, il sonno di Lockwood è interrotto dallo spettro di una bambina che bussa ai vetri della finestra nel tentativo di entrare all’interno della stanza. In preda alla paura, Mr Lockwood inizia ad urlare richiamando così l’attenzione di Heathcliff, che si precipita nella camera e spalanca la finestra come a voler indicare allo spirito la strada per poter entrare.
Alle prime luci del mattino il proprietario di casa riaccompagna Lockwood alla sua abitazione e qui, mentre è costretto a casa da un malanno, l’affittuario chiede alla governante Nelly Dean di raccontargli qualcosa di più su Heathcliff.
La donna torna indietro con la memoria di trent’anni e il lettore fa la conoscenza di Mr Earnshaw,  proprietario di Wuthering Heights e padre adottivo di Heathcliff che non è ben voluto dai due fratellastri Hindley e Catherine i quali mal sopportano l’aspetto da vagabondo gitano del giovane. Con il tempo però se Catherine si affeziona a Heathcliff, l’astio di Hindley nei confronti di colui che considera un intruso cresce e il forte sentimento di odio costringe Mr Earnshaw a mandare in collegio Hindley per separare i due ed evitare ulteriori litigi.

Riassunto Dettagliato Cime Tempestose: seconda parte

Tre anni dopo la morte del proprietario di Wuthering Heights tutto cambia.
Hindley, che nel frattempo si è sposato, fa ritorno a casa e prende possesso della proprietà costringendo Heathcliff ad abbandonare gli studi per lavorare come bracciante agricolo e relegandolo di fatto a ruolo di servo ma senza riuscire ad inclinare il rapporto con Catherine, con cui Heathcliff continua a mantenere un forte legame.
A pochi mesi dal ritorno a casa di Hindley, la situazione prende una piega inaspettata: Catherine viene morsa da un cane dopo essersi intrufolata nel parco di Thrushcross Grange di proprietà della famiglia Linton ed è costretta a soggiornare presso di loro per una convalescenza di cinque settimane. Qui la ragazza si lega al giovane Edgar Linton che a differenza del carattere passionale e sgraziato di Heathcliff ha modi da gentiluomo e vanta una buona istruzione.
Dopo circa un anno Frances, moglie di Hindley, muore partorendo il figlio Hareton e l’accaduto getta l’uomo nello sconforto al punto tale che diventa un alcolista. Catherine ed Edgar si fidanzano ma la ragazza confida alla governante Nelly di essere perdutamente innamorata di Heathcliff e di non poterlo sposare a causa della differenza sociale che li divide, senza sapere che il giovane ha ascoltato le sue parole ma non tutte, solo l’ultima parte.
Credendo quindi di non essere amato e sentendosi disprezzato, Heathcliff fugge senza lasciare tracce e l’abbandono per Catherine si tramuta in una grave crisi nervosa che la porta sul ciglio della morte.
Gli anni passano, Catherine ed Edgar sono sposati e vivono a Trushcross Grange quando accade l’impensabile: Heathcliff torna ma è un uomo diverso, bello e istruito, con una misteriosa fortuna alle spalle che gli ha cambiato la vita e un forte sentimento di vendetta.
L’uomo approfittando della precaria situazione del fratellastro Hindley lo spinge sempre più nel buco nero dell’alcolismo e del gioco d’azzardo tanto che grazie a un’ipoteca prima riesce a impossessarsi della proprietà e poi si dedica alla rovina del giovane Hareton. Ma non basta questo a fermare Heathcliff che dopo aver scoperto l’interesse che Isabella, sorella minore di Edgar, prova per lui decide di approfittarne per fare ingelosire Catherine e vendicarsi di Edgar quindi fugge con la ragazza per poterla sposare e fare poi ritorno a Wuthering Heights pochi mesi dopo. Successivamente Heathcliff confesserà a Isabella di averla sposata solo per vendicarsi del fratello e riuscirà a confessare il suo eterno amore a Catherine che dopo aver manifestato con identica intensità il suo sentimento, morirà di parto lasciando orfana di madre la piccola Cathy.
Anche Hindley muore pochi mesi dopo mentre Isabella fugge a Londra dove darà alla luce Linton, figlio di Heathcliff.

Cime Tempestose riassunto dettagliato: terza parte

Dodici anni dopo Isabella è morta e Linton vive con il padre Heathcliff nonostante la madre lo avesse affidato alle cure dello zio Edgar.
La sete di vendetta di Heathcliff sembra non avere fine e l’uomo manipola il figlio, dal carattere debole e capriccioso, allo scopo di fargli sposare la viziata cugina Cathy permettendogli così di impadronirsi della proprietà di Trushcross Grange. Alla fine il matrimonio si celebra ma poco dopo sia Edgar che Linton, cagionevole di salute, muoiono consegnando definitivamente Wuthering Heights e Trushcross Grange nelle mani di Heathcliff  che finalmente ottiene l’agognata rivincita.
Il racconto della governante Nelly termina qui e riprende sette mesi dopo quando Mr Loockwood torna da un viaggio che lo ha portato a Londra e scopre che l’iniziale antipatia tra Cathy e il cugino Hareton si è trasformata in un sentimento sincero che Heathcliff  sembra non essere intenzionato ad ostacolare poiché troppo occupato a fare i conti con le visioni del fantasma di Catherine che alla fine lo condurranno alla morte. Sarà sepolto accanto all’amata e secondo le dicerie della gente il suo fantasma e quello di Catherine vagano ora liberi per la brughiera.

Recensione di Cime tempestose di Emily Bronte

In Cime Tempestose Emily Bronte ci racconta la storia di un amore assoluto quello tra Catherine e Heathcliff, un sentimento così totalizzante e potente da essere capace di sfuggire al pensiero razionale fino a trasformare l’anima degli stessi personaggi e in particolar modo di Heathcliff che diventa tirannico e vendicativo.
Forse più che in qualsiasi altro romanzo della letteratura mondiale in Cime Tempestose convivono Eros e Thanatos, pulsione di vita e pulsione di morte con quest’ultima che a differenza dei romanzi vittoriani non segna la fine di ogni cosa ma diventa simbolo di liberazione dello spirito intrappolato in un circolo vizioso di sentimenti che si spogliano della dolcezza e diventano selvaggi, estremi.
Non è difficile paragonare Cime Tempestose a ben più antiche tragedie dove l’amore è così forte da assumere le sembianze dell’odio ma in nome della sua potenza può anche sopravvivere alla morte della persona desiderata e perseguitare chi resta al punto tale da diventare prima inquietudine e poi tormento e ossessione, fino a trasformarsi nell’allucinazione che conduce alla morte.
Secondo Giuseppe Tomasi di Lampedusa, la Bronte è stata però capace di andare ben oltre il classico componimento drammatico perché descrivendo con così viva crudezza la mente e l’anima umana ella ha anticipato la psicoanalisi e per questo la si può paragonare “non a Shakespeare (…) ma a Freud”.
Bisogna inoltre sottolineare che l’opera della Bronte, oltre al titanismo dei sentimenti, contiene molti riferimenti cari al romanzo romantico come il conflitto tra individuo e società, la condizione dell’esule in patria, la solitudine come mezzo per coltivare una profonda analisi interiore e un’idea lirica della natura con il paesaggio incontaminato e selvaggio della brughiera che diventa un elemento fondamentale del racconto.
Sul piano della narrazione la differenza che contraddistingue l’opera dagli altri romanzi dell’epoca è l’assenza di un ordine cronologico sostituito da diversi piani temporali a cui si aggiunge l’abbondante uso di flashback e il ricorrente tema del doppio.
Due sono i narratori (Mr Lockwood e Nelly), due sono le case (Wutering Heigts e Trushcross Grange), due sono le famiglie con i Linton da un lato e gli Earnshaw dall’altro, due sono le coppie di fratelli (Catherine e Hindley – Edgar e Isabella) e due sono le Catherine (madre e figlia), due sono le generazioni e quindi due le parti in cui è divisa la storia e infine due sono i temi principali del romanzo ovvero amore e vendetta.

(Foto Cover – Cime tempestose, Paramount Pictures /  Interno – Cime tempestose, Paramount Pictures)

Raffaella Berardi
Quando pensi di aver chiuso con tutto quello che gravita intorno al mondo scolastico ti ritrovi a scriverne. Aveva ragione mia nonna quando mi ripeteva sempre: "la vecchia a 100 anni ancora doveva imparare". Beh, io ho decisamente ancora tanto da imparare e ho deciso di farlo insieme a voi!
Leggi altri articoli in Suggerimenti Scuola Scuola