Condividi
Tema il calcio è la mia passione: testo svolto sulle emozioni che ti suscita
Condividi su

Tema il calcio è la mia passione: testo svolto sulle emozioni che ti suscita

Di Giulio Romano
pubblicato il 03 gennaio

Sei in cerca di un tema sul calcio? Sei arrivato nel posto giusto.

Tema il calcio è la mia passione: testo svolto sulle emozioni che ti suscita

Traccia svolta sul calcio

Di sicuro il calcio è uno di quegli argomenti che occupa interi weekend, uno sport nazionale che muove passione, attenzioni, interessi e tanti tanti soldi. Qualche prof appassionato di questo sport potrebbe anche avere la fantastica idea di farvi svolgere una traccia su questo argomento. Eccoci dunque qui in vostro soccorso con un bel tema svolto sul calcio con tanto di scaletta e perfetto anche per chi non cui non interessa nulla di questo sport e non ha idea di cosa scrivere.

Preferisci scrivere un tema da solo? Allora trovi qui tutti i consigli per prendere 10:

tema calcio come passione

Tema svolto sul calcio: scaletta

Come ogni tema che si rispetti, la scaletta è un momento fondamentale che permette di creare le basi del successo e del bel voto. Ecco quindi perché vi proponiamo una nostra scaletta da cui trarre spunto:

  • Introduzione: andiamo ad introdurre l’argomento, facendo un excursus storico sulle origini del calcio.
  • Svolgimento: nella parte centrale descriviamo le emozioni che suscita in noi.
  • Conclusione: breve chiosa finale sugli interessi economici che muove e di come le società dovrebbero occuparsi più della passione che dei denari.

Tema sul calcio: introduzione

Il calcio è uno sport che affonda le proprie radici nel mito: pare che fosse praticato ai suoi albori (ed ovviamente in una variante comunque diversa dal calcio come lo intendiamo noi oggi) già nell’XI secolo a.C. in Asia, così come sono state ritrovate testimonianze della sua presenza in Grecia ed a Roma, dove comunque era uno sport secondario rispetto a quelli Olimpici ed ai giochi gladiatori.

Il Medioevo fu una prosecuzione del lascito romano, mentre fu nella Firenze medicea Rinascimentale che il gioco del calcio trovò la sua consacrazione: il calcio fiorentino, assai diffuso a quei tempi, dava luogo a incontri ufficiali nelle grandi ricorrenze tra i partiti dei verdi e dei bianchi, rispettivamente della riva sinistra e destra dell’Arno. Il campo di gioco era Piazza Santa Croce ed il partito che vinceva si appropriava delle insegne avversarie. Tutto ciò lascia trasparire quanto stesse prendendo piede questo fantastico gioco, e la passione e la serietà che cominciarono ad addensarsi attorno ad esso.

Svolgimento del tema il calcio è la mia passione

Ma perché il calcio rappresenta uno sport tanto diffuso? Perché, semplicemente, suscita emozioni: fin da piccolo ho giocato a calcio ed amo ancora giocarci per tutte le diverse sensazioni che provo in quel momento, ovvero la competizione, lo scontro fisico, la possibilità di strabiliare i miei compagni e deridere i miei avversari, la fantastica sensazione di contribuire ad un loro goal con una giocata estrosa, la possibilità di segnare una marcatura di valore. Ma, ancor di più, la possibilità di condividere tutto ciò con persone che conosco da una vita: ho ricordi bellissimi di partite, goal segnati assieme ai miei amici, vittorie impossibili conquistate assieme, sognando di emulare i nostri miti calcistici. Tra tutti, però, il più bello che ho è quello del mio primo goal segnato: da piccolo, in quanto estroso, venni iscritto ad una scuola calcio, ed alla prima partita vennero, ovviamente, i miei genitori ad assistere. Segnai su punizione: ho ancora ricordi vividi e gioiosi di quel momento, risalente ormai a circa sei anni fa. Sono emozioni che ti permeano in maniera così forte da non lasciarti mai.

Emozioni che possono però essere anche negative, penso a qualche mio infortunio che mi ha comunque segnato: anche queste possono essere benzina per le nostre motivazioni, spingendoci a superare gli ostacoli più difficili.

Come dimenticare, infine, la passione per la propria squadra del cuore?  Seguirla ogni fine settimana, pregare, sbraitare, emozionarsi, gioire: quello che si prova per questo sport è semplicemente amore, per la maglia così come per i propri beniamini che difendono i colori sociali del nostro cuore. Penso inoltre che tutti noi abbiamo gioito per la vittoria del Mondiale 2006: un altro esempio di ricordo emozionante che non può non trovare riscontro nella nostra memoria (sebbene fossi piccolo), e che non ha giovato solo allo sport italiano, quanto alla Nazione tutta, a livello di immagine ed a livello economico.

Tema il calcio come passione: conclusione

Uno sport, quindi, che muove masse, sposta interessi e passioni, ed assieme ad esse anche fiumi enormi di denaro, proprio perché enormemente seguito, e questo può fornire un parametro su quanto la passione porti poi ad altri tipi di interesse.

Eppure, non dovrebbe essere solo semplicisticamente così, e noi tutti dovremmo amarlo per le tanto semplici quanto indimenticabili emozioni che ci regala una palla di calcio, degli amici, ed un piccolo angolo di mondo, una strada o un giardino, nella quale sicuramente abbiamo fantastici ricordi di gioia, spensieratezza, giovinezza. Viva il calcio, viva la vita!

Giulio Romano
Ciao ragazzi, sono Giulio! Studente di Medicina e Staff Scuolazoo, sono anche un appassionato di fitness e cinematografia, passione che approfondisco nel tempo libero. Amo anche viaggiare e scrivere, trovando le due cose così vicine tra loro tanto da toccarsi: cosa sarebbe la scrittura se non un viaggio dentro un mondo immaginario e dentro noi stessi?
Leggi altri articoli in Suggerimenti Scuola Scuola