Condividi
Tema sul terrorismo per la terza media svolto
Condividi su

Tema sul terrorismo per la terza media svolto

Di Maria Saia
pubblicato il 25 ottobre

Cos’è il terrorismo? Se devi rispondere a questa domanda e svolgere un tema sul terrorismo in generale, ti consigliamo di dare un’occhiata alla nostra scaletta e alle nostre riflessioni.

Tema sul terrorismo per la terza media svolto

Tema svolto sul terrorismo in generale per la terza media

Se dovessi scrivere un tema sul terrorismo, saresti in grado di affrontarlo? All’esame di terza media o nel corso di un semplice compito in classe in cui devi svolgere un tema di attualità il professore potrebbe chiederti di esporre le tue riflessioni sul terrorismo internazionale o sul terrorismo in generale. Si tratta di argomenti di cui senti parlare tutti i giorni, ma che, comunque, non sono semplicissimi da affrontare.
Cos’è il terrorismo? Come nasce e come si sta evolvendo questo fenomeno? In che modo sta influenzando anche la nostra vita? Cosa sta succedendo esattamente nel mondo? Come si è formata l’Isis? Proviamo a fare chiarezza con qualche spunto per un possibile tema sul terrorismo.

Se stai cercando un riassunto sull’11 settembre 2001 e gli attentati alle Torri Gemelle, non perdere:

Tema sul terrorismo svolto: la scaletta

Prima di partire, devi avere chiara in mente la struttura del tuo tema. Dovrai dividerlo in tre macrosezioni, che sono le seguenti:

  • Introduzione: contiene una panoramica sull’argomento, qualche definizione e la citazione di qualche fatto di cronaca recente per introdurre il problema terrorismo per come lo conosciamo oggi.
  • Svolgimento: il cuore vero e proprio del tema, che contiene un quadro più definito di quella che è la situazione attuale e lo scenario del terrorismo internazionale.
  • Conclusione: proporre una soluzione a questo flagello è impossibile, però puoi esprimere il tuo parere personale facendo in modo che sia in linea con quanto hai scritto fino a questo punto e ricordandoti sempre di motivare le tue posizioni.

Tema sul terrorismo per la terza media: lo svolgimento

Ora che ti abbiamo spiegato in che modo devi organizzare le tue idee per provare a spiegare all’interno di un tema che cos’è il terrorismo completando lo svolgimento delle tue riflessioni, ti forniamo anche una traccia già svolta da cui prendere ispirazione.

Tema svolto sul terrorismo: introduzione

Il terrorismo non è una peculiarità del ventunesimo secolo: il termine risale alla Rivoluzione Francese, solo che nel corso del tempo si è evoluto arrivando a manifestarsi nelle terribili forme alle quali siamo purtroppo abituati oggi.
A mio parere c’è stato un momento ben preciso in cui il mondo è entrato in contatto con il terrorismo contemporaneo, qualcosa di molto diverso da tutto quello che era accaduto fino a quel giorno: l’11 settembre 2001, data ormai presente sui libri di storia, il giorno in cui con l’attentato a New York alle torri gemelle Al Qaeda ha segnato il nostro immaginario per sempre. La situazione, da allora, non è mai più regredita e si è solo evoluta con l’Isis che ci ha fatto conoscere nuove forme di terrore.
Bonus Tack per il voto alto: provate ad aggiungere una citazione in apertura di un personaggio di spicco nel mondo letterario o dell’informazione.

Tema sul terrorismo: svolgimento

Capire quando è nato ciò che chiamiamo terrorismo è un buon modo per cercare di capire che cos’è, come funziona e cosa comporta.
Volendo dare una definizione del termine terrorismo, ci si può riferire a tutte quelle azioni, che possiamo considerare insensate, perché non c’è niente di più assurdo che togliere la vita ad altri esseri umani, che hanno l’obiettivo di incutere paura e di sconvolgere il normale svolgimento della vita di tutti i giorni attraverso un uso sistematico di una violenza che potenzialmente potrebbe esplodere in qualsiasi momento.
Il terrorismo, infatti, spaventa perché non c’è una logica dietro ai singoli atti che vengono commessi: l’unico minimo comune denominatore è l’obiettivo dei vari attentati il cui scopo è sempre e comunque quello di minare le fondamenta del modo di vivere occidentale.
Quello maggiormente diffuso al giorno d’oggi è il terrorismo internazionale di matrice islamica, che nella maggior parte dei casi fa capo all’Isis e alla sua propaganda religiosa estremista al punto da non avere basi reali neanche nel libro sacro dei Musulmani, il Corano. È ormai noto, infatti, che in nessuna pagina del Corano c’è un invito a mettere fine alla propria vita trasformandosi in kamikaze in nome del proprio dio.
Il fondamentalismo islamico è così degenerato sempre di più negli anni, fino ad arrivare a quello di cui sentiamo parlare in TV: uomini armati di kalashnikov che fanno irruzione durante un concerto generando un terribile massacro, camion che si schiantano a tutta velocità sui passanti col solo obiettivo di porre fine alle loro vite, bombe, massacri.
La religione è ormai diventata un pretesto, una scusa, per fare del male. L’Oriente e l’Occidente si stanno scontrando senza esclusione di colpi e non sono le istituzioni politiche ad essere colpite, ma i civili, gente come men, come noi. Persone che stavano semplicemente vivendo, senza dare fastidio a nessuno.
La domanda che sorge spontanea è, dunque: perché? Ci deve essere qualcosa sotto. A volte penso che le teorie sono così tante e così disparate che non saprò mai davvero perché mi ritrovo a crescere in un mondo in cui il terrorismo fa ormai parte della quotidanità. Nel frattempo, quello che accade è che la gente continua a morire passivamente, senza che nessuno faccia davvero qualcosa per cambiare i fatti, portando ancora più paura nelle nostre esistenze già abbastanza sconvolte.
Partendo da queste basi, è normale che la paura dilaghi. Il terrorismo ha ormai una veste sempre più internazionale e non è più legato a singoli problemi interni di una nazione, non si tratta di guerriglieri locali che lottano per la supremazia del territorio. Viviamo in un secolo buio, dove nulla pare avere senso e quello che ci spaventa è la sensazioni di non poterci sentire sicuri neanche quando camminiamo per strada o prendiamo i mezzi per muoverci.

Bonus Tack per il voto alto: prova a fare una ricerca sull’origine dell’Isis e ad aggiungere qualche informazione specifica in più, in questo modo farai indubbiamente colpo sul professore di italiano.

Tema svolto sul terrorismo: conclusione

Trovare una soluzione concreta e veloce a questa minaccia è praticamente un’utopia: il terrorismo è diventato una vera e propria emergenza. Forse a volte ce ne dimentichiamo perché non è ancora accaduto niente di terribile a qualcuno che conosciamo e amiamo, ma pensiamoci un attimo: come ci sentiremmo se fosse così? Sicuramente impotenti, ma anche molto arrabbiati. Perché non è possibile che nel 2017, con il progresso e l’evoluzione dai quali siamo circondati, ci sia ancora qualcuno che pensi di avere il diritto di poter spegnere una vita.

Bonus Tack per il voto alto: è molto difficile, ma provate a immaginare una soluzione.

Questo tema ti piace ma vuoi fare tutto da solo? Nessun problema, abbiamo le guide apposta per te!

Cerchi altri temi? Leggi: Temi d’attualità, argomenti, tracce svolte

Maria Saia
Quando sono nata ero una sirena, ma invece di cantare come le mie sorelle, passavo il tempo a scrivere. Il problema era che vivendo sott'acqua i miei quaderni si inzuppavano tutti e l'inchiostro andava via. Per questo ho chiesto a mio padre, il re degli oceani, di darmi delle gambe per andare a vivere in superficie. Adesso abito sulla terra e continuo a passare i miei giorni scrivendo. L'inchiostro, per fortuna, non va più via. In ricordo delle mie origini, tutti i miei amici mi chiamano "Mari". :)
Leggi altri articoli in Suggerimenti Scuola Scuola