Condividi
Tema argomentativo sul calcio: emozioni, aspetti positivi e negativi
Condividi su

Tema argomentativo sul calcio: emozioni, aspetti positivi e negativi

Di Selena
pubblicato il 04 aprile

A scuola ti hanno assegnato un tema sul calcio e, anche se ti sembra facile, hai dei dubbi sullo svolgimento? Nessun problema: qui trovate la scaletta, l’introduzione, lo svolgimento e la conclusione del vostro testo argomentativo.

Tema argomentativo sul calcio: emozioni, aspetti positivi e negativi

Tema argomentativo svolto sul calcio

Il calcio è uno sport amatissimo in Italia. Grandi e piccini lo praticano o lo seguono in modo molto passionale davanti alla tv. Fare un tema argomentativo sul calcio e sugli aspetti positivi e negativi che sono insiti in questo sport può sembrare molto semplice, ma bisogna comunque fare attenzione. Ci sono, infatti, alcuni aspetti che non possiamo dimenticarci o esimerci dal trattare come l’aspetto violento del calcio vissuto dagli ultras sugli spalti e, allo stesso tempo, l’importanza di fare sport o l’aspetto aggregativo che il calcio porta con sé. State tranquilli, noi di ScuolaZoo non vi lasciamo soli e quindi ecco per voi un tema argomentativo svolto sul calcio con tanto di scaletta, introduzione, svolgimento e conclusione.

Cercate un tema sullo sport, in generale? Ecco qua le nostre tracce svolte:

Se volete scrivere un tema sul calcio perfetto, ma senza copiare, qui trovate tanti spunti interessanti per svolgere il vostro tema su internet e i giovani:

tema-argomentativo-calcio-svolto (1)

Tema sul calcio svolto : la scaletta

Per prima cosa vediamo come fare la scaletta del vostro tema argomentativo sul calcio. Per l’introduzione, lo svolgimento e la conclusione vi daremo delle ipotesi di aspetti calcistici da trattare che poi, ovviamente, potrete affrontare a vostro gusto e piacere.

  • Introduzione: la prima cosa da fare è parlare del calcio in modo generico. La passione del calcio, le origini di questo sport e come sia una delle attività più amate da noi italiani, sia in forma pratica che in forma passiva, ossia a tifare la nostra squadra dal divano.
  • Svolgimento: lo svolgimento, ossia il cuore del vostro tema argomentativo sul calcio deve affrontare le due facce della medaglia ossia gli aspetti positivi e quelli negativi: la bellezza di fare sport all’aria aperta, l’importanza di stare insieme e di condividere una passione, ma allo stesso tempo la violenza negli stadi, i compensi miliardari che vanno ai calciatori…
  • Conclusione: nella parte finale del vostro tema argomentativo potete parlare delle emozioni che suscita il calcio, unire le fila del vostro discorso racchiudendo il tutto, per quando possibile, in un insieme di sensazioni.

Tema sul calcio come passione: introduzione

Il calcio è uno sport antichissimo: dai greci, passando per i romani e arrivando al giorno d’oggi, questo particolare tipo di attività fisica sembra non invecchiare mai. Anzi, ringiovanisce. Ci sono sempre nuovi tifosi, nuovi aspiranti calciatori e le domeniche allo stadio sono ormai una sorta di “Grande Classico” nella nostra tradizione. Il calcio è una passione, sia per chi lo pratica anche a livello amatoriale, sia per chi invece è un tifoso sfegatato e non si perde nemmeno una partita della propria squadra del cuore.

Tema sul calcio: aspetti positivi e negativi, svolgimento

Il calcio ha però una serie di aspetti positivi e negativi che non possiamo sottovalutare e che sembrano proprio fare parte del “pacchetto”. Come prima cosa, guardando al positivo, questo sport è un elemento di aggregazione incredibile e, probabilmente, senza paragoni. Chi pratica il calcio si ritrova con altri 22 compagni di squadra ad allenarsi spesso, a condividere gioie e dolori nei tornei o nel campionato, a rincuorarsi nelle difficoltà… Si crea una squadra nel senso più ampio della parola e, soprattutto i più piccoli possono formarsi e crescere avendo ben chiara l’idea di cosa vuol dire stare insieme. Servono regole, disciplina, forza di volontà per diventare calciatori di un certo livello e questi ideali, anche se non si dovesse diventare “famosi” resteranno nel bagaglio culturale di ognuno. Senza contare poi l’importanza del calcio come mera attività fisica: si corre, ci si tiene in forma divertendosi e, lo sappiamo, fare sport è uno dei più grandi atti d’amore che facciamo a noi stessi e per la nostra salute. Tuttavia, c’è un però. Già, perché come ogni cosa, purtroppo esiste un rovescio della medaglia e quindi, anche per il calcio, ci sono degli aspetti negativi che caratterizzano questo sport. Il primo, forse il più frivolo ma su cui sarebbe importante riflettere riguarda gli stipendi da capogiro che vengono percepiti dai calciatori professionisti. Le cifre sono assurde e vanno ben al di là di quanto forse ognuno di noi potrebbe riuscire ad accumulare in una intera vita. Visti i periodi di grande difficoltà economica che sta vivendo il nostro paese viene da pensare che forse sarebbe meglio fare una ridistribuzione dei proventi, ma questo discorso andrebbe allargato anche al mondo della politica e degli attori del cinema, non solo al calcio. L’altro aspetto negativo di questo sport si consuma sugli spalti. Qui, spesso, assistiamo ad atti di violenza o di scherno nei confronti di altri giocatori. Gli ultras, gli stessi che mostrano un grande cuore e grande solidarietà nei momenti di bisogno della squadra, troppo spesso si lasciano andare ad atti di violenza gratuita. Questo fenomeno, fortunatamente, negli ultimi anni sembra essere diminuito nettamente, ma resta ancora l’idea che andare “in curva” sia pericoloso.

Tema sulle emozioni del calcio: conclusione

In conclusione il calcio è uno sport unico nel suo genere. In tutti i sensi. Le emozioni che suscita sia in chi lo pratica, sia in chi lo segue da appassionato, sono fortissime. Ognuno di noi, ne siamo certi, ha un ricordo legato a un mondiale o a una finale di calcio seguita insieme agli amici, magari facendo una grigliata di carne tutti insieme in estate. Se si dovesse riassumere in una unica parola il significato di “calcio”, il termine giusto forse sarebbe “aggregazione”, proprio per tutti i valori che porta con sé.

(Fonte Immagini Pixabay)

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in Suggerimenti Scuola Scuola