Condividi
Abbiamo scoperto tanti TikTok virali su diete pericolose e li abbiamo smontati grazie a una dietista
Condividi su

Abbiamo scoperto tanti TikTok virali su diete pericolose e li abbiamo smontati grazie a una dietista

Di Alice Giusti
pubblicato il 07 ottobre

C’è la dieta dell’acqua per perdere peso in 20 giorni o il video sui cibi miracolosi per dimagrire. Su TikTok alcuni wannabe influencer sono alla ricerca di like senza pensare che i loro consigli possono essere pericolosi per un pubblico di giovanissimi che li segue. Per chiarire cosa non va, abbiamo chiesto aiuto a una dietista del Centro Medico Santagostino.

Abbiamo scoperto tanti TikTok virali su diete pericolose e li abbiamo smontati grazie a una dietista

«Cosa succederebbe al tuo corpo se bevessi solo acqua per 20 giorni?» «Ovviamente morirei», starai pensando. Tuttavia, nell’epoca delle fake news roboanti, anche un’idea folle come questa diventa una “dieta social” da oltre 3,3 milioni di visualizzazioni. Mettendo insieme in maniera distorta e poco informata concetti come “chetosi” e “digiuno con acqua”, un TikToker da 560mila follower ci presenta la dieta dell’acqua come un semplice modo per perdere i chili accumulati durante il lockdown e non solo, il tutto aggiungendo hashtag come #benessere e #imparacontiktok.

Il problema vero, però, è che non si tratta di un caso isolato. Se questo video rimane forse il più eclatante, TikTok è pieno di pillole per dimagrire, di “mini-vlog” per spiegare le proprie diete o per mostrare come un trionfo la perdita di chili in eccesso. E troviamo anche tanti (sedicenti o meno) personal trainer e nutrizionisti che alimentano una certa disinformazione.

Questa tipologia di video, sebbene realizzati spesso in buona fede, è molto grave: TikTok è un social frequentato da giovanissimi (si parla di pre-adolescenti oltre che di adolescenti), fase in cui l’accettazione del proprio corpo è sempre difficile, ma in cui ci si vergogna a parlarne con amici e conoscenti e quindi si passa al fai-da-te. E cosa succede se ti imbatti in un video da milioni views e migliaia di like (quindi vorrà dire pur qualcosa, no?) che ti dà una soluzione apparentemente semplice e a portata di mano per ridurre quei chili che, secondo te, sono in più? A 20-30 anni, se non sei soggetto già a disturbi alimentari, ci ridi su. A 13, però, le conseguenze potrebbero essere devastanti.

Allarmati così dopo un pomeriggio di diete mirabolanti per “diventare come Kendall Jenner”, ci siamo rivolti alla Dott.ssa Maria Cristina Varotto, dietista del Centro Medico Santagostino, che ci ha spiegato come riconoscere i TikTok bufala sulle diete e li ha smontati uno a uno.

Quindi, si può dimagrire bevendo acqua per 20 giorni?

La risposta è ovviamente no. «Si muore» conferma la dottoressa, «e per capirlo non importa essere dottori». Se andiamo ad analizzare le fasi del digiuno descritte nel video, possiamo capire come informazioni date sommariamente siano veramente rischiose per la salute. In sostanza secondo il TikTok in questione, dopo i primi due giorni di digiuno in cui ci sentiremmo affamati e di malumore («dareste proprio i numeri» ci sottolinea la dottoressa), inizieremmo a dimagrire secondo un processo chiamato chetosi.

Ma che cos’è la chetosi?

La chetosi, in poche parole, si verifica quando l’organismo, dopo avere esaurito gli zuccheri (cosa che avviene dopo 2-3 giorni di digiuno, ad esempio), inizia a bruciare grassi per far fronte ai propri bisogni energetici. Il processo di chetosi, tuttavia, se non eseguito sotto strettissimo controllo medico, porta al deperimento dell’organismo e non al suo dimagrimento, con conseguenze che possono essere molto pericolose per la salute. «Se non mangio è ovvio che perdo peso. Il mio corpo inizia a utilizzare sé stesso. Non mangiare carboidrati è molto difficile, perché vorrebbe dire non mangiare neanche la frutta. È un protocollo da attuare solo sotto strettissima sorveglianza medica perché innesca disturbi del comportamento alimentare», ci spiega la dottoressa.

E poi che succede?

Secondo il video, tra i giorni 3 e 7, avremmo molti mal di testa. La dottoressa ci spiega perché: «Bevendo solo acqua, si innesca uno squilibrio elettrolitico: aumentando la quantità d’acqua, si riduce quella di sodio, così le cellule iniziano a riempirsi d’acqua, si gonfiano e questo è rischioso per la pressione intracranica. Per questo si ha mal di testa, ma le conseguenze possono essere anche più gravi: si può iniziare ad avere confusione, convulsioni e addirittura morire». E poi? Il TikToker ci spiega che dal giorno 8 al 15 saremo pieno di energia e felici… probabilmente perché crede nel Paradiso e in un mondo dopo la morte. «Ma quali giorni 8-15? Dopo una settimana non ci sei più!».

Insomma, con un digiuno di sola acqua le conseguenze possono essere devastanti per il vostro benessere psicofisico: non si dimagrisce, ma si deperisce, e questo può portare a svenimenti, convulsioni e alla morte, oltre a entrare nel loop dei disturbi alimentari, dal quale uscire non è mai semplice.

C’è una bella differenza tra dimagrire e deperire

Tra i tanti video che parlano di diete, ce ne sono alcuni in cui i protagonisti mostrano come hanno perso molti chili. Il problema di questi video è che non sono contestualizzati: perdere 20 chili, ad esempio, partendo da quale peso? In quanto tempo? Qual è il tuo metabolismo? Quanta attività fisica fai e di che tipo? Il rischio di una dieta fai-da-te è che «senza il consulto di uno specialista, potrei mangiare troppo poco. E se mangio troppo poco succede che invece di dimagrire tendo a deperire. Il deperimento causa stanchezza, irritabilità, spossatezza e il calo di massa muscolare. Questo porta all’effetto Yo-Yo: ogni volta che perdo peso e scende la massa muscolare, scende il fabbisogno energetico del nostro corpo. Quando torno a un regime alimentare normale questo diventa troppo, quindi mettiamo subito su peso, ma in questo caso si tratta di massa grassa e non muscolare». Il risultato è che si continuerà a perdere e riprendere peso. Ogni volta, però, dimagrire sarà sempre più difficile.

Esistono cibi miracolosi?

Su TikTok ci sono nutrizionisti e personal trainer (o sedicenti tali) che mostrano come alcuni cibi hanno proprietà benefiche oppure hanno poche calorie. È davvero così? «Non esistono dei cibi miracolosi. Non ci sono dei cibi che se mangiati spesso o in grandi quantità fanno dimagrire. Il mio corpo ha bisogno di tutti i nutrienti, nelle quantità adeguate e con i giusti abbinamenti», chiarisce la dottoressa Varotti. «I cibi indicati sono sì buoni, ma vanno contestualizzati all’interno di una dieta equilibrata al nostro fabbisogno. Inoltre, bisogna imparare ad ascoltare il nostro corpo: ho sete bevo, ho fame mangio. Invece spesso ci si affida a dei consigli fai-da-te che non rispondono ai nostri fabbisogni. E anche le diete troppo rigide non vanno bene perché le nostre esigenze cambiano quotidianamente».

Cosa fare se si vuole intraprendere una dieta?

Il primo consiglio che ci dà la dottoressa è quello di ascoltare il nostro corpo e le sue esigenze. «Se sentiamo la necessità di dimagrire, di impostare una nutrizione più adeguata, rivolgiamoci sempre a uno o una specialista. Contattate il vostro medico di base che potrà mettervi in contatto con lo specialista più indicato». In ogni caso, bisogna anche ricordare che non sempre dimagrire vuol dire stare bene dal punto di vista psicofisico e che soprattutto mangiare poco non vuol dire dimagrire: si rischia, come abbiamo visto, l’effetto Yo-Yo, deperimento e disturbi del comportamento alimentare.

Una dieta equilibrata è di fatto variegata, flessibile e non prevede di rinunciare a determinati cibi, ma semmai di bilanciare le quantità e il modo di associare i nutrienti tra loro. Inoltre, un regime alimentare corretto è tarato sulle proprie esigenze fisiche e metaboliche. Cosa significa tutto questo? Non affidatevi ai guru di TikTok, anche se hanno milioni di follower.

Alice Giusti
Aspirante Jane Austen sin dalla tenera età, vivo con la valigia sempre pronta. Oggi Londra, domani Parigi, viaggio fisicamente o con la mente, basta un po’ di buona musica, un classico o una serie tv storica per farmi sognare. Appassionata di tutto ciò che è British, per vivere scrivo e mi piace talmente tanto che alla fine, mi sa, scrivo per vivere.
Leggi altri articoli in News Scuola