Condividi
Scuola, diminuisce la dispersione scolastica: l’analisi Miur per medie e superiori
Condividi su

Scuola, diminuisce la dispersione scolastica: l’analisi Miur per medie e superiori

Di Chiara Greco
pubblicato il 18 luglio

Dispersione scolastica: di cosa si tratta e quali sono i dati del Miur? Scopri la percentuale di alunni che abbandona la scuola tra medie e superiori, i motivi e dove si verifica di più il fenomeno!

Scuola, diminuisce la dispersione scolastica: l’analisi Miur per medie e superiori

Dispersione scolastica: il Miur annuncia gli ultimi dati e conferma una diminuzione

Quando si parla di dispersione scolastica, si intende l’abbandono della scuola da parte degli studenti che sono in corso negli studi. I dati analizzati dal Miur per creare questo report riguardano l’anno scolastico 2016/2017 e il passaggio al 2017/2018. Purtroppo capita che alcuni studenti, per lavorare o perché temono di non esserne all’altezza, decidano di lasciare gli studi dopo averli intrapresi. Fortunatamente, i dati del Miur sono positivi visto che indicano una diminuzione della dispersione scolastica (si passa dal 1,35% complessivo della scorsa analisi al 1,17% per questa). In altri termini, questo significa che gli studenti tendono a finire gli studi completando il loro percorso scolastico. Scopri insieme a noi di ScuolaZoo cosa sapere sulla dispersione scolastica e quando si tende maggiormente ad abbandonare gli studi!

miur dispersione scolastica 2019 dati ufficiali

Abbandono degli studi in corso: i diversi tipi di dispersione

Prima di descrivere i dati analizzati dal Miur, è interessante capire i motivi che spingono i giovani studenti a voler lasciare gli studi nel bel mezzo di un anno scolastico. Ecco cosa è uscito fuori: esistono diverse situazioni che si verificano quando uno studente decide di abbandonare la scuola:

  1. alunni che interrompono l’anno nel corso di studi, in questo caso si parla di abbandono in corso (sia per le medie che per le superiori);
  2. alunni che terminano un anno scolastico ma non si iscrivono al successivo (sia nel corso dei tre anni delle medie, che nel passaggio tra medie e superiori, sia nel corso dei cinque anni delle superiori), in questo caso si parla di abbandono tra un anno e il successivo;
  3. alunni che hanno completato il ciclo delle medie e decidono di non passare al primo anno delle superiori, in questo caso si parla di abbandono nel passaggio tra cicli scolastici;

Dispersione Scolastica Scuole Medie: i dati del Miur

Analizzando i dati relativi alle scuole medie, il Miur ha segnalato queste tendenze per il periodo che vi abbiamo indicato prima dell’analisi:

  • 0,37% degli studenti che decidono di abbandonare nel corso dell’anno scolastico;
  • 0,32% degli studenti che abbandonano una volta completato un anno scolastico e non passano al successivo.

Complessivamente si parla dello 0,69% di abbandono nel ciclo delle scuole medie. Nello specifico, la percentuale è più alta per i maschi (0,77%) e più bassa per le femmine (0,59%):

analisi abbandono scolastico 2019

Se si prende in analisi i singoli anni scolastici, si verifica un abbandono maggiore nel primo anno, mentre il trend diminuisce fino al terzo anno:

dispersione scolastica analisi 2019

Le regioni in cui si verifica maggiormente questo fenomeno sono la Sicilia, Calabria, Campania e Lazio, mentre il tasso più basso di abbandono durante le scuole medie si verifica in Emilia Romagna, Veneto e Basilicata:

dispersione scolastica regioni 2019

 

Dispersione Scolastica Scuole Superiori: i dati del Miur

Passiamo a parlare delle scuole superiori: ovviamente qui i dati cambiano leggermente perché l’analisi è compiuta su 5 anni di corso, tenendo conto che in questo ciclo gli studenti raggiungono l’età per sottrarsi dalla scuola dell’obbligo (16 anni) e raggiungono la maggiore età. Ecco i risultati dell’analisi del Miur:

  • 1,36% degli studenti abbandona le scuole superiori nel corso dell’anno scolastico;
  • 2,45% degli studenti decide di lasciare gli studi dopo aver completato l’anno scolastico.

Il totale della dispersione scolastica per le superiori, sempre in relazione al periodo prima indicato, è del 3,81%. Facendo un’analisi di genere, si riscontra la stessa tendenza delle medie: la popolazione maschile che decide di abbandonare gli studi è più alta di quella femminile.

dispersione scolastica 2019 genere superiori

L’abbandono è particolarmente elevato durante il primo anno di scuole superiori; il trend poi rimane leggermente più basso fino al terzo anno e diminuisce drasticamente dal quarto al quinto anno.

trend dispersione scolastica anno corso 2019

Tra le regioni in cui si verifica maggiormente il fenomeno dell’abbandono scolastico durante le scuole superiori ci sono la Sicilia, Sardegna e Campania, mentre le percentuali più basse si riscontrano in Molise, Veneto e Basilicata.

dispersione scolastica aree geografiche 2019

(Credits Immagini: Miur)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Scuola