Condividi
Primo giorno di scuola 2019: come scegliere il perfetto compagno di banco
Condividi su

Primo giorno di scuola 2019: come scegliere il perfetto compagno di banco

Di Selena
pubblicato il 10 settembre

La scelta del compagno di banco per il nuovo anno scolastico 2019-2020 è da fare con cura il primo giorno di scuola e noi di ScuolaZoo vi diamo i consigli giusti!

Primo giorno di scuola 2019: come scegliere il perfetto compagno di banco

Compagno di banco, Primo Giorno di Scuola 2019: come scegliere il migliore

Moltissimi studenti lunedì 16 settembre torneranno sui banchi di scuola. Il Primo Giorno di Scuola 2019 è alle porte e, per alcuni, è già arrivato. Una delle cose più importanti, oltre ad avere lo zaino pronto e il diario (rigorosamente di ScuolaZoo) tra le mani per segnare i compiti, è scegliere il posto giusto. Come scegliere il compagno di banco perfetto per il nuovo anno scolastico 2019-2020? Già, perchè la persona accanto a cui vi siederete il primo giorno di scuola sarà il vostro amico più fedele e, salvo decisioni dei professori, sarà anche colui che vi starà accanto in tutti i giorni di lezione. È importante quindi scegliere la persona giusta, ma come fare? Noi di ScuolaZoo abbiamo alcuni consigli molto interessanti da seguire.

Avete ancora dei dubbi su che giorno inizia la scuola? Ecco il calendario scolastico 2019/2020

primo-giorno-scuola-2019-come-scegliere-compagno-banco (1)

Come scegliere il compagno di banco perfetto il primo giorno di scuola 2019?

Come si fa a scegliere il compagno di banco giusto con cui trascorrere tutti i giorni del nuovo anno scolastico in arrivo? Il Primo Giorno di Scuola 2019 è molto concitato, lo sappiamo, ma bisogna avere un po’ di lucidità, perché la persona accanto a cui vi siederete sarà, volenti o nolenti, la vostra spalla e il vostro migliore amico! Come fare allora a scegliere la persona giusta? Ecco qualche suggerimento:

  • Simpatia: sicuramente una delle caratteristiche da guardare per scegliere il futuro compagno di banco il Primo Giorno di Scuola 2019 è la simpatia. Se il vostro nuovo collega è un musone sarà dura sopravvivere durante le ore più noiose di latino, greco, matematica o filosofia non vi pare?
  • Intelligenza: in vista dei compiti in classe però è anche importante che il vostro compagno di banco possa aiutarvi a rispondere alle domande che non conoscete. Ecco allora che un fattore di cui tenere conto nella scelta è il livello di “secchionaggine” che deve essere alto, ma non troppo da diventare insostenibile.
  • Preferito dai prof: se il vostro migliore amico è anche il più scapestrato della classe non è l’idea migliore quella di sceglierlo come compagno di banco perché i professori dieci a uno che lo prenderanno di mira. Meglio quindi optare per sedersi vicino a un amico che piaccia ai professori in modo da non incorrere in ritorsioni strane o interrogazioni doppie se vi beccano a parlare!

(Fonte immagini Pixabay)

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in News Scuola