Condividi
Sciopero scuola 14 febbraio 2020: motivi, cosa succede e lezioni a rischio
Condividi su

Sciopero scuola 14 febbraio 2020: motivi, cosa succede e lezioni a rischio

Di Chiara Greco
pubblicato il 10 febbraio

Tutto sullo sciopero del 14 febbraio 2020: come mai il personale scolastico si mobilita e cosa sapere sulle lezioni a rischio.

Sciopero scuola 14 febbraio 2020: motivi, cosa succede e lezioni a rischio

Sciopero 14 febbraio 2020: i motivi della mobilitazione e lezioni sospese

Nel mese di febbraio è atteso un nuovo sciopero da parte di tutto il personale scolastico. A differenza dell’ultimo di gennaio, questo sembra essere molto più serio perché si sono mobilitati diversi sindacati, tra i più grandi e quelli più piccoli. Il motivo principale è il problema del precariato, che continua a colpire il mondo dell’istruzione nonostante i diversi piani di salvataggio preparati dal governo e mai messi in atto. Il 14 febbraio tutto il personale scuola, professori e collaboratori scolastici, incroceranno le braccia per l’intera giornata: le lezioni potrebbero essere a rischio e anche i trasporti potrebbero subire alcuni disagi nel corso della giornata per via dei cortesi attesi nelle città principali.

sciopero-scuola-14-febbraio-2020

Scuola, sciopero 14 febbraio: motivi

I sindacati ADL Cobas, CUB-SUR, SGB, USI-CIT hanno indetto uno sciopero generale del personale scolastico a causa del precariato tra insegnanti, professori universitari, personale ATA e così via. Tutti si mobiliteranno il 14 febbraio 2020. Come sottolineato anche nel comunicato, quest’anno si libereranno circa 170mila posti ma solo 48mila verranno occupati da insegnanti di ruolo. I concorsi abilitanti sono divisivi, visto che metà dei candidati si sottopongono alla prova computerbased mentre l’altra metà, i neolaureati, faranno il concorso ordinario. La finalità principale dello sciopero è quella di congelare questo concorso così da porre al centro della discussione la questione dei precari e la loro stabilizzazione sul piano lavorativo.

Le lezioni sono a rischio per lo sciopero del 14 febbraio 2020?

Molto probabilmente sì. Tutto il personale scolastico è chiamato a scioperare, in particolare i professori di tutti i gradi scolastici, quindi è molto probabile che le lezioni vengano sospese per tutta la giornata del 14 febbraio o che alcuni studenti facciano metà giornata. In ogni caso, i professori non sono tenuti a comunicare se saranno a scuola, quindi potete sperare solo che qualche docente vi dia qualche risposta in via ufficiosa.

Sciopero 14 febbraio 2020: se non vai a scuola devi portare la giustifica?

La questione della giustificazione rimane la stessa di ogni sciopero: i professori possono decidere di mancare dalle lezioni, mentre gli alunni non sono tenuti a scioperare. Quindi qualsiasi assenza di questo tipo va giustificata, anche se alla fine decidete di non andare a lezione perché i vostri docenti hanno confermato che non ci saranno nella giornata del 14 febbraio.

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Scuola