Condividi
Sciopero scuola 8 gennaio 2018: live, foto, scuole chiuse e motivazioni
Condividi su

Sciopero scuola 8 gennaio 2018: live, foto, scuole chiuse e motivazioni

Di Selena
pubblicato il 08 gennaio

È arrivata anche la conferma del MIUR, l’8 gennaio si rischia di tornare a scuola e trovarla chiusa per via di uno sciopero del personale docente. Ecco perchè.

Sciopero scuola 8 gennaio 2018: live, foto, scuole chiuse e motivazioni

Sciopero della scuola 8 gennaio 2018: ultime notizie sulla protesta

In alcune scuole le vacanze di Natale dureranno un giorno in più: lunedì 8 gennaio 2018, è previsto uno sciopero del personale docente e del personale ATA della scuola primaria e dell’infanzia a cui però, stando ad alcune fonti, potrebbero prendere parte anche i professori. La conferma di questo “stop didattico” è arrivata anche dal MIUR che, sul suo portale, nei giorni scorsi ha pubblicato una nota in cui parla appunto dello sciopero e della necessità di rispettare le normative  legate agli scioperi, comunicando quindi chi aderirà.
A scatenare il putiferio è stata una sentenza del Consiglio di Stato che ha dichiarato che il diploma magistrale non è un titolo abilitante. Questo significa che molti docenti potrebbero ritrovarsi senza posto di lavoro o, comunque, declassati in graduatoria.
Oltre allo sciopero a Roma, sempre l’8 gennaio, è prevista una manifestazione davanti alla sede del MIUR in viale Trastevere.

sciopero-scuola-8-gennaio-2018 (1)

Sciopero scuola lunedì 8 gennaio: contro cosa si protesta e perchè

I motivi che hanno portato a questo sciopero sono molteplici: si parla di rinnovo contrattuale, della scarsa tutela in caso di mobbing, ma anche dell’estrema lentezza delle graduatorie. Soprattutto  però, come accennato, il motivo cruciale che ha portato alla decisione di scioperare l’8 gennaio è legato alla recente sentenza del Consiglio di Stato per i docenti diplomati prima del 2001 che potrebbero, da un momento all’altro, essere cancellati dalla GaE (Graduatoria ad Esaurimento) e persino rimandati nelle graduatorie anche se sono già entrati di ruolo.
Così è arrivata la decisione dei Cobas di promuovere la protesta soprattutto tra coloro che sono maggiormente colpiti come i docenti della scuola primaria e dell’infanzia.
Piero Bernocchi, leader del sindacato, ha dichuarato che questa sentenza sta giocando con la vita di migliaia di lavoratori e che non è possibile che il Miur non abbia voluto risolvere in modo diverso  questo serissimo problema. La richiesta alla base dello sciopero è così quella di rimediare a questa sentenza che potrebbe portare al licenziamento di oltre 5000 lavoratori e garantire a chi è stato immesso in ruolo di mantenere il proprio posto.

Sciopero scuola 8 gennaio: scuole chiuse e lezioni a rischio?

Ovviamente quindi le lezioni dell’8 gennaio sembrano essere a rischio. I professori infatti potrebbero decidere di partecipare alla protesta per manifestare contro questa sentenza e quindi non venire a scuola.
Dopo l’invito del Miur a rispettare la norma relativa alle modalità di sciopero, molti presidi hanno inviato avvisi alle famiglie sul registro elettronico comunicando le modifiche che l’orario potrebbe subire.
Dal canto loro, però, i sindacati hanno ricordato ai docenti che rendere nota la loro adesione allo sciopero con anticipo non è obbligatorio e, quindi, potrebbero ugualmente esserci disagi.
A questo punto in caso di incertezza è possibile provare a contattare la segreteria scolastica e, in caso di indicazioni vaghe, andare comunque a scuola lunedì mattina soprattutto se si è studenti delle scuole superiori e delle medie e, quindi, in teoria ci sono più probabilità che le lezioni si svolgano regolarmente.

Sciopero della scuola: in caso di assenza bisogna portare la giustificazione?

Ti ricordiamo infatti che, se deciderai di rimanere a casa per non rischiare di trovarti chiuso in aula 5 ore senza far niente, risulterai assente e dovrai portare la giustificazione martedì. Frequentare le lezioni infatti è un obbligo indipendentemente dal fatto che siano i professori a scioperare e dunque dovrai giustificare l’assenza.

Sciopero della scuola 8 gennaio: la situazione nelle città italiane in tempo reale 

Roma

La protesta di fronte alla sede del MIUR del personale docente ed ATA della scuola elementare e dell’asilo si sta svolgendo come previsto. La manifestazione ha finora coinvolto oltre 2000 persone accompagnate da slogan e striscioni.

Milano 

In occasione dello sciopero della scuola anche nel capoluogo lombardo si sta tenendo una protesta in strada. Di fronte all’Ufficio Scolastico Regionale maestri e non solo si sono riuniti per far sentire la loro voce e rivendicare i propri diritti.

 

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in News Scuola