Condividi
Sciopero scuola a settembre: primo giorno di scuola posticipato?
Condividi su

Sciopero scuola a settembre: primo giorno di scuola posticipato?

Di Chiara Greco
pubblicato il 02 agosto

Primo giorno di scuola a rischio per uno sciopero? Scopri i motivi della manifestazione del 18 settembre!

Sciopero scuola a settembre: primo giorno di scuola posticipato?

Sciopero primo giorno di scuola: motivi e lezioni a rischio

Non è una novità assistere ad una serie di scioperi dei professori e del personale scolastico durante i primi mesi di scuola. L’anno scolastico 2019/2020 non è ancora iniziato, anche se le date del primo giorno di scuola sono state già comunicate dalle regioni, che già si parla di uno sciopero in arrivo, precisamente il 18 settembre. Questo significa che molte scuole saranno chiuse il primo giorno di scuola e che le lezioni sono a rischio? Scoprilo con ScuolaZoo!

Qui tutti i dettagli sullo sciopero:

Non solo il 18 settembre, ma è probabile che ci siano molti scioperi per tutti i mesi autunnali! Ecco cosa sapere:

sciopero scuola lezioni a rischio 18 settembre

Primo giorno di scuola rimandato: i motivi dello sciopero

Il nuovo anno scolastico inizierà tra la prima settimana e la seconda di settembre, peccato però che uno sciopero potrebbe mettere a rischio le lezioni proprio per il primo giorno di scuola di molti studenti. Lo sciopero è stato proclamato dal personale ATA e ITP per tutta l’Italia e riguarda sia coloro che hanno un contratto a tempo indeterminato che coloro che hanno un contratto a tempo determinato. Il motivo principale di questa manifestazione è la riduzione dello stipendio 70.000 dipendenti statali a contratto determinato e indeterminato, che appunto sciopereranno per chiedere ulteriore chiarezza sulla situazione direttamente al Ministero.

Primo giorno di scuola a rischio?

Gli studenti già esultano perché a pochi giorni dall’inizio della scuola, (in molte regioni si rientra il 16 settembre 2019), potrebbe già crearsi qualche disagio legato alle lezioni. In Puglia, poi, si rischia davvero di iniziare con un giorno di ritardo visto che il rientro a scuola è previsto proprio per il 18 settembre. Ovviamente tutto dipenderà dai vostri docenti, se decideranno di prendere parte allo sciopero o riterranno più consono evitare di partecipare visto che la scuola sarà iniziata da pochissimi giorni. Vi ricordiamo quindi che non spetterebbe a voi decidere se saltare le lezioni o presentarvi in classe, e che se doveste assentarvi in maniera arbitraria sarete comunque obbligati a giustificare l’assenza il giorno dopo portando la giustificazione firmata dai vostri genitori.

Se invece vuoi conoscere tutti i ponti e le vacanze nel calendario scolastico 2019/2020, leggi qui:

(Credits Immagini: Pixabay)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Scuola