Condividi
Benedetto Lilli, Inviato nelle Scuole
Condividi su

Benedetto Lilli, Inviato nelle Scuole

Di Christian Della Torre
pubblicato il 17 novembre

Oggi, sotto i nostri riflettori, c’è Benedetto. È un ragazzo imprevedibile che vuole dedicare tutto se stesso al progetto degli Inviati nelle Scuole, perchè è consapevole, che le parole sono una delle armi più forti del mondo.

Benedetto Lilli, Inviato nelle Scuole

Conosciamo Benedetto, Inviato nel Istituto tecnico Giordano Bruno

Oggi conosciamo Benedetto. Viene da Perugia, studia chimica e biotecnologie ambientali ed è dell’idea che non si può vivere rimpiangendo il passato, bisogna archiviare tutto, altrimenti sarebbe impossibile godersi il presente.

Nome: Benedetto

Cognome: Lilli

Data di nascita: 8/7/99

Città: Perugia

Scuola frequentata: IIS giordano bruno

Indirizzo di studi: Chimica e biotecnologie ambientali

Quale è la tua citazione preferita e cosa significa per te?

“Non posso tornare a ieri perché ero una persona diversa allora”
-Lewis Carroll-

Questa frase mi ha sempre aiutato molto. È una frase che fa capire quanto la nostra vita non può essere bloccata nel passato, dobbiamo sempre andare avanti, qualsiasi cosa accada fa parte del nostro percorso ed è inutile piangersi addosso.

Perché ti piace scrivere?

Mi piace scrivere perché, penso che le parole siano l’arma più forte. Una parola messa o non messa può cambiare del tutto il significato del messaggio. Insomma sono magiche

Se potessi intervistare una qualsiasi persona, viva o morta, chi intervisteresti?

Dante Alighieri

Stai leggendo un libro, sei quasi arrivato al finale, ti mancano poche pagine, quando ad un certo punto scopri che le ultime pagine del libro che hai comprato sono bianche. Non puoi sapere come finisce la storia, cosa fai?

Inventerei il mio finale, farei viaggiare le mie sensazioni e le farei aderire su quelle pagine bianche, d’altronde un libro con delle pagine bianche aspetta di essere dipinto.

Hai 3 aggettivi per descriverti, quali useresti?

Divertente, imprevedibile, estroverso.

Se potessi scegliere un super potere, quale sceglieresti?

Sceglierei il potere di fermare il tempo, per poter cogliere ogni singolo dettaglio anche il più insignificante, perché ogni piccolo gesto o cosa racconta qualcosa.

Come ti vedi tra 10 anni:

Sinceramente è una domanda al quale non so rispondere. Non credo nell’esistenza di un futuro, credo solo nel presente, nel mio presente e penso che ogni sceltà che facciamo nel presente inciderà su quello che succederà nell’immediato presente… si è abbastanza contorto 😂

 

 

Christian Della Torre