Condividi
Il Trono di Spade 8, primo episodio: riassunto della puntata 8×01 di Game of Thrones
Condividi su

Il Trono di Spade 8, primo episodio: riassunto della puntata 8×01 di Game of Thrones

Di Alice Giusti
pubblicato il 15 aprile
Il Trono di Spade 8, primo episodio: riassunto della puntata 8×01 di Game of Thrones

Il Trono di Spade: riassunto e cosa è successo nell’episodio 8×01

La lunga ed estenuante attesa è terminata: Il Trono di Spade è tornato catapultandoci per l’ultima volta (ahimè) nell’inverno più lungo di sempre. I fan più temerari non hanno potuto perdersi il primo episodio di Game of Thrones 8, andato in onda in Italia nella notte tra il 14 e il 15 aprile, e anche noi di ScuolaZoo non potevamo che essere in prima fila per capire come vanno le cose in quel di Westeros. Cosa è successo nella 8×01? Se stavate dormicchiando e vi siete persi qualche passaggio, qui trovate il nostro riassunto del primo episodio del Trono di Spade 8. Se invece aspettate la diretta di stasera su Sky… beh non vi conviene leggere almeno che non vogliate leggere tanti spoiler (noi vi abbiamo avvertito)!

Qui trovate le pagelle della prima puntata di Game of Thrones 8 (attenzione agli spoiler):

Per scoprire cosa è successo nella seconda puntata Trono di Spade 8 leggete:

trono spade 8 riassunto prima puntata

Prima Puntata Il Trono di Spade 8: cosa è successo nell’episodio 8×01

Il Trono di Spade 8×01: Daenerys e Jon a Grande Inverno

Ve lo ricordate il piccolo Bran che correva e si arrampicava da una parte all’altra di Grande Inverno? Quello che si vede in apertura della prima puntata dell’ottava stagione di Game of Thrones non è un momento amarcord, ma un bel parallelismo con la prima stagione: questa volta, a farsi spazio tra la folla radunata per assistere all’arrivo dell’esercito di Daenerys Targaryen è il piccolo Lord Umber. Come ci aspettavamo, la puntata si apre con l’arrivo a Nord di una distesa infinita di Immacolati e Dothraki, con Jon Snow e Khaleesi che fanno il loro ingresso a Grande Inverno tra le facce sbigottite e per niente felici degli uomini del Nord. Ovviamente tutti scappano all’arrivo dei draghi, tranne Arya, che li guarda compiaciuta, mentre si mimetizza tra la folla.

Segue il momento C’è Posta per Te, ma mentre Jon non vede l’ora di abbracciare dopo secoli Bran, questo chiude definitivamente la busta con una tale freddezza da sconvolgere persino il Re della Notte. Sempre simpatico Bran. Per Jon le cose non si mettono benissimo, in quanto anche Sansa, che ormai ha ereditato le facce di disgusto perenne da Cersei, non è molto contenta dell’amichetta con un nome lunghissimo portata dal fratello a Winterfell e che a suon di “Bend the Knee” pretende di essere la Regina del Nord. Kate Middleton e Meghan Markle di Westeros si incontrano così: lo scontro tra Queen è iniziato. Seguono sorrisi falsi.

Ovviamente anche i rappresentanti delle altre casate del Nord, tra cui la cazzutissima Lyanna Mormont, non hanno preso bene l’abdicazione del trono da parte di Jon in favore della Madre dei draghi: non bastano i discorsi sull’unione contro i non-morti; Daenerys sta un po’ sul cazzo a tutti e lei non fa niente per essere più simpatica.

In una puntata che sembra stata sceneggiata da Maria De Filippi per la quantità di reunion, finalmente Jon riceve una gioia quando incontra Arya, il cui abbraccio è molto più caloroso di quello degli altri due fratelli. Dopotutto, abbiamo capito che solo due persone riescono a far perdere ad Arya l’aria da psycho-killer: Jon e Gendry, arrivato a Nord per costruire le armi in ossidiana con cui poter uccidere gli Estranei. Tra Arya e il Mastino, arrivato anche lui a Nord, invece c’è sempre un rapporto di amore-odio: mi hai lasciato a morire, ma “Respect for you, Bitch”. Una pacca sulla spalle e amici come prima: grande Sandrone per il sociale.

Tra gli incontri più importanti c’è anche quello tra gli ex sposini Tyrion e Sansa, che non si vedevano dal banchetto più divertente di sempre, ossia quello in cui Joffrey era morto avvelenato. Invece di discutere sugli alimenti non pagati da Tyrion in tutti questi anni, i due dimostrano un livello di maturità superiore e si sfidano a suon di battute ficcanti; ci dispiace per il nostro amato Lannister, ma Lady Sansa l’asfaltatrice non le manda più a dire: quanto sei stato idiota, Tyrioncino, a credere che tua sorella inviasse i suoi soldati a Nord per combattere all together sulle note di Imagine? Sansa se ne va con la risata di Malefica e i corvi in lontananza.

Il Trono di Spade 8 primo episodio: cosa succede ad Approdo del Re

Nel frattempo, Cersei si dà a uno dei suoi hobby preferiti, ossia guardare i cantieri di Approdo del Re con sorriso malefico, mentre attende l’arrivo della Compagnia Dorata guidata da Euron Greyjoy, che rientra così in scena dopo averlo perso a metà settima stagione. Il nostro ha un solo obiettivo: bombarsi Cersei e, nonostante la Regina cerchi di tirarsela un po’, una promessa è una promessa ed Euron ha la maglio. Mentre il pirata si immagina già con la Corona in testa e Cersei beve vino pensando agli elefanti mai arrivati (forse aveva da poco visto Dumbo), però, Theon riesce a salire sulla nave dello zio e a salvare sua sorella Yara, tenuta prigioniera. I Greyjoy junior, così, si avviano verso le Isole di Ferro, ma Theon, alla fine, decide di tornare a Nord, a combattere con gli Stark. Con Sansa e Jon pace è fatta… ma se fossi in Theon avrei più paura di Arya che di tutto l’esercito della Notte!

Ritroviamo anche una nostra vecchia conoscenza, il buon Bronn, sempre impegnato in attività ricreative di un certo spessore. Le sue disquisizioni filosofiche sui draghi vengono interrotte da Qyburn, che promette oro e ricompense al mercenario nel caso accetti l’incarico affidatogli da Cersei: qualora i non-morti non facessero il loro dovere, spetterà a Bronn uccidere Jaime e Tyrion, i due fratelli traditori della Regina. What a f**k?

Il Trono di Spade 8 prima puntata: Jon Snow scopre le sue origini

Tornando a Nord, si conferma la regia di Maria De Filippi: è infatti il momento dell'”esterna” tra Jon e Daenerys, che decidono di optare per un comodissimo giro a cavallo di un drago. Per Jon è la prima vera volta in volo e se la cava solo con un po’ di nausea, che gli passa subito quando scopre il motivo della fuitina: trovare un luogo appartato tra i ghiacci per fare l’amour (vi ricorda niente? Ygritte ci manchi!). Drogon a questo punto vorrebbe riscaldare l’atmosfera cuocendo a puntino Jon Snow, ma si trattiene… noi, invece, versiamo lacrime pensando alla prima bruta ad aver fatto breccia nel cuore di Giovanni Neve.

Tuttavia, gli amoreggiamenti tra Jon Snow e Dany avranno vita breve (per la felicità di Drogon): la nostra amatissima Khaleesi riesce a inimicarsi perfino Sam Tarly. Com’è possibile? Bene, a quanto pare Sam è riuscito a curare Jorah Mormont dal morbo grigio (è proprio il caso di dirlo… #finalmenteunaJorah!) e Daenerys decide di ricompensarlo rivelandogli che ha sterminato la sua famiglia perché non si erano inginocchiati a lei.

Anche se Sam non amava particolarmente i suoi, capisce che Dany è proprio una str***a e, dopo un avvincente confronto con Bran, decide di rivelare a Jon le sue vere origini. Così, mentre il fu Re del Nord è nella cripta ad omaggiare Ned, Sam gli rivela tutto: “Lianna Stark è tua madre, tuo padre è Rhaegar Targaryen, Ned ti ha protetto da Re Robert, sei il legittimo erede al trono e quindi vedi di mandare a limare le unghie ai draghi a riccioli d’oro che ha sterminato la mia famiglia solo perché si erano stufati dei suoi continui ‘Bend the Knee'”. Segue momento smarrimento in Jon/Aegon Targaryen anche se non si sa se sia dovuto al fatto che Ned gli abbia mentito per tanti anni, che sia un Targaryen, che debba spodestare la sua Khaleesi o che abbia realizzato di avere una relazione con la zia… peraltro sterminatrice. Per una volta, capiamo profondamente l’espressione inebetita del povero Jon.

Il Trono di Spade 8 prima puntata: intanto, ancora più a Nord

Il trailer ce lo aveva già svelato, ma abbiamo avuto conferma: Beric Dondarrion e Tormund sono vivi e sono sopravvissuti al passaggio degli Estranei oltre la Barriera! Il gruppo di figaccioni incontra Ed e un manipolo di Guardiani della Notte nell’apparentemente desolato castello degli Umber. Dopo un simpatico momento legato al colore degli occhi di Tormund, vediamo però la scena più inquietante di tutta la prima puntata: il piccolo Lord Umber, che Jon aveva rimandato a casa per portare i suoi uomini a Grande Inverno, è stato ucciso e attaccato al muro insieme a tante braccia mozzate… un chiaro messaggio del Re della Notte. Se ciò non bastasse, il bambino inizia improvvisamente a urlare e l’unico modo per far sì che non si trasformi in un non-morto è bruciarlo. E chi dorme adesso?

Il Trono di Spade 8: Jaime e Bran

In conclusione, a Grande Inverno continua ad arrivare gente, tra cui anche Jaime Lannister che cerca di tenere un profilo basso. Scende da cavallo e si guarda intorno con aria sorridente, quando scorge un ragazzo su una carrozzina. Esatto, Jaime: è proprio Bran, il bambino che hai spinto di sotto dalla torre quando il tuo unico obiettivo nella vita sembrava portare avanti l’incesto con tua sorella. Forse era meglio un incontro ravvicinato con il Re della Notte…no Jaime? Noi comunque ti amiamo lo stesso.

(Foto Credits: HBO)

Alice Giusti
Aspirante Jane Austen sin dalla tenera età, vivo con la valigia sempre pronta. Oggi Londra, domani Parigi, viaggio fisicamente o con la mente, basta un po’ di buona musica, un classico o una serie tv storica per farmi sognare. Appassionata di tutto ciò che è British, per vivere scrivo e mi piace talmente tanto che alla fine, mi sa, scrivo per vivere.
Leggi altri articoli in Cinema e Serie Tv Vita Scolastica