Condividi
10 colori di capelli che hai sempre sognato ma non hai mai osato scegliere
Condividi su

10 colori di capelli che hai sempre sognato ma non hai mai osato scegliere

Di Maria Saia
pubblicato il 29 giugno

Penso che mi madre non mi farebbe più dormire a casa sua se mi facessi i capelli così! ;)

10 colori di capelli che hai sempre sognato ma non hai mai osato scegliere

Ultimamente mi capita di vedere in giro tante persone con colori di capelli molto bizzarri, che fino a qualche anno fa non sarebbero nemmeno stati presi in considerazione. Come è ovvio che sia, nel tempo le tendenze cambiano e, per fortuna, c’è anche un’altra cosa che muta: il fatto che negli anni si sia diffusa una maggiore libertà di espressione, che ha permesso ad ognuno di noi di manifestare ed esprimere la propria unicità.

Potrebbe sembrae un discorso banale, ma il fatto che oggi ci siano ragazze che hanno il coraggio e la libertà di scegliere il colore di capelli più strano semplicemente perché ne hanno voglia è sinonimo di grandi cambiamenti, in un certo senso epocali, di quelli dei quali non ti rendi pienamente conto quando li stai vivendo.

Se quindi colori come il blu, il rosa o il verde erano soltanto i colori delle guerrriere Sailor fino a qualche tempo fa, adesso potreste divertirvi anche voi e diventare le paladine della libertà di espressione! I vostri parrucchieri saranno solo contenti di sperimentare nuovi colori su di voi. Guardate le foto e fateci sapere cosa ne pensate. Vi piacciono? Conoscete qualcuno che ha già deciso di farli? Fateci sapere!

  1. Fuxia come un evidenziatore

Screenshot_5

2. 50 sfumature di verdeScreenshot_6

3. Rosa: mica solo Bella Hadid può svegliarsi una mattina e decidere che i capelli li vuole cosìScreenshot_7

4. Caschetto e un mix di viola e fuxiaScreenshot_8

5. Giallo neon: alti livelli di trasgressioneScreenshot_10

Continua a leggere
Maria Saia
Quando sono nata ero una sirena, ma invece di cantare come le mie sorelle, passavo il tempo a scrivere. Il problema era che vivendo sott'acqua i miei quaderni si inzuppavano tutti e l'inchiostro andava via. Per questo ho chiesto a mio padre, il re degli oceani, di darmi delle gambe per andare a vivere in superficie. Adesso abito sulla terra e continuo a passare i miei giorni scrivendo. L'inchiostro, per fortuna, non va più via. In ricordo delle mie origini, tutti i miei amici mi chiamano "Mari". :)
Leggi altri articoli in Curiosità Vita Scolastica