Condividi
X-Factor 2018: le 5 audizioni della terza puntata da rivedere assolutamente
Condividi su

X-Factor 2018: le 5 audizioni della terza puntata da rivedere assolutamente

Di Selena
pubblicato il 27 settembre

La terza puntata di audizioni di X-Factor 2018 è andata in onda giovedì 20 settembre e, se ve la siete persa, qui trovate le cinque audizioni da rivedere assolutamente.

X-Factor 2018: le 5 audizioni della terza puntata da rivedere assolutamente

Audizioni X-Factor 2018: il meglio della terza puntata

Proseguono le Audizioni di X-Factor 2018. Giovedì 27 settembre va in onda la quarta ed ultima puntata dei casting e ancora una volta vediamo i giudici Mara Maionchi, Asia Argento, Fedez e Manuel Agnelli alle prese con diverse audizioni. Alessandro Cattelan, alla conduzione, è sempre impeccabile e la presenza dell’artista Gazelle come quinto giudice aggiunto, ha dato una sterzata di allegria alla quarta puntata di audizioni di X-Factor 2018.

Segui la diretta live della quarta puntata di audizioni di X-Factor 2018:

audizioni-rivedere-xfactor-2018-terza-puntata(2)

Terza Puntata X-Factor 2018: le 5 audizioni migliori

Il terzo appuntamento con le audizioni di X-Factor 2018 è andato in onda ieri e abbiamo visto tantissimi ragazzi e ragazze che si sono presentati davanti ai 4 giudici, Fedez, Manuel Agnelli, Mara Maionchi e Asia Argento, sperando di passare il turno e arrivare almeno ai BootCamp. Vediamo insieme quali sono le 5 audizioni da vedere assolutamente:

  • Boro Boro: maglietta rosa, pantaloni un po’ sformati e un inedito trap intitolato “Rapper Gamberetto”. Detto così viene da ridere, ma invece la sua esibizione è stata molto carina. Mara Maionchi ha dichiarato che, anche se non conosce minimamente il trap come genere, si è divertita. Manuel Agnelli, per assurdo, ha dichiarato che la performance è stata valida. L’unico mediamente scettico ma onesto è stato Fedez che ha dichiarato: “Non ho sentito niente di nuovo per me, ma quello che hai fatto lo hai fatto bene”.
  • Syma: nome d’arte per Silvia, che entra sul palco urlando come fosse posseduta e dichiara di essere una animatrice, e porta un suo inedito. Insomma. Inedito. Silvia si esibisce con la sua SyMa Dance perchè lei “ama la musica da discoteca” ma rispetta anche Mirko Agnelli, come lo ha ribattezzato. Insomma, un’ondata di simpatia, senza dubbio, ma quasi troppo esplosiva tanto che il frontman degli Afterhours chiosa: “Speravo che la tua canzone decollasse e tu con lei fino a fare un buco nel tetto del palazzetto per sparire lontano”. Severo ma giusto.
  • Naomi: si presenta come cantante di canto lirico e subito i giudici storcono un po’ il naso perché la forma mentis e canora di questi artisti è sempre come una sorta di stampo difficile da togliere. E invece no, Naomi rappa, canta, fa acuti e soprattutto stupisce tutti con una performance che spettina letteralmente i capelli ai giudici. La sua esibizione merita di essere assolutamente rivista.
  • Riccardo: rimanendo nell’ambito di esibizioni che meritano di essere riviste per l’estrema bravura dei concorrenti e non per i picchi di “follia”, Riccardo ha solo 16 anni e sale sul palco accompagnato dalla sua chitarra per fare un’esibizione mozzafiato di Napul’è di Pino Daniele. La canzone è di un gigante della musica italiana e quindi portarla alle audizioni di X-Factor 2018 è un rischio, ma Riccardo la canta come se fosse sua, in modo sentito e di cuore. Forse questa è la più bella esibizione della serata.
  • Lumikiara: una ragazza cinese, una koreana e una giapponese. Sembra l’inizio di una barzelletta e invece è la formazione delle Lumikiara, un terzetto giovane e spumeggiante che si esibisce in perfetto stile orientale. Accanto alla canzone fanno un balletto molto semplice, ma che scatena l’ilarità di tutti i presenti. Purtroppo la loro performance con Sarà Perchè ti Amo, non ha convinto i giudici…peccato!

Se vuoi invece sapere le ultime news sul caso Asia Argento ecco la rivolta del pubblico che chiede il suo ritorno.

(Fonte immagini X-Factor 2018 Instagram)

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in Musica Vita Scolastica