Condividi
Avincola, canzone a Sanremo Giovani 2019: testo, audio e significato di Un rider
Condividi su

Avincola, canzone a Sanremo Giovani 2019: testo, audio e significato di Un rider

Di Alice Giusti
pubblicato il 19 dicembre

Un rider di Avincola: volete conoscere testo e significato del brano di uno dei finalisti di Sanremo Giovani 2019? Scoprite subito tutto su di lui.

Avincola, canzone a Sanremo Giovani 2019: testo, audio e significato di Un rider

Sanremo Giovani 2019: il testo e significato di Un rider di Avincola

Uno dei cantanti in gara a Sanremo Giovani 2019 è Avincola, che, con la canzone Un rider, si gioca il posto tra le Nuove Proposte che sbarcheranno sul palco dell’Ariston a febbraio per provare a conquistare il titolo di vincitore delle Nuove Proposte. Prima di vedere insieme testo e significato di Un rider, scopriamo chi è: classe 87′ e romano, Simone Avincola è apprezzato da anni nella scena underground italiana e ha vinto anche diversi premi musicali. Ha rifiutato di partecipare a The Voice ma ha già provato a entrare in finale a Sanremo Giovani nel 2016 senza riuscirci. Piace molto a Fiorello per i suoi testi ironici ma non banali: voi l’avete ascoltato? È il vostro preferito?

Testo di Un rider di Avincola

Ho spento il mio cellulare
vabbè diciamo che ho spento la suoneria
e non ho voglia di stare a girare
pedalare pedalare lo zaino frigo che è andato
il mio cuore ghiacciato
che è tutta la notte che piange
e si scioglie
che è tutta la notte che piange
e si scioglie
adesso come facciamo

(Ho provato a fare finta di niente)
adesso che non sei qui
a dire ancora ti amo
(ho provato a fare il conto dei giorni)
quasi come nei film
adesso come facciamo

(Ho provato a fare finta di niente)
adesso che non sei qui
a dire ancora ti amo
(ho provato a fare il conto dei giorni)
quasi come nei film

Ho spento il mio cellulare
vabbè diciamo che ho fuso la batteria
e non ho voglia di stare a guardare
la foto di noi che scompare
e chi lo sa se la mia vita è tutta qua
la ringrazio della mancia, sì ma
se è tutta una goccia ti voglio vicino
sai, da solo non faccio mai in tempo
ad arrivare per primo, mai
adesso come facciamo

(Ho provato a fare finta di niente)
adesso che non sei qui
a dire ancora ti amo
(ho provato a fare il conto dei giorni)
quasi come nei film
adesso come facciamo

Ho provato a fare finta di niente
adesso che non sei qui
a dire ancora ti amo
(ho provato a fare il conto dei giorni)
quasi come nei film

E mentre la mia bici
si fa tutta la salita
cerco gli occhi di qualcuno
ma alla fine qui è finita
qualcuno che mi vuole bene
che mi vuole bene
che mi vuole bene
che mi vuole

E mentre la mia bici
si fa tutta la discesa
ti ritrovo qui
con le buste della spesa
adesso come facciamo
a dire ancora ti amo
a dire ancora

Ho provato a fare finta di niente
adesso che tu sei qui
a dire ancora ti amo
ho provato a fare il conto dei giorni
quasi come nei film
adesso come facciamo

Ho provato a fare finta di niente
adesso che tu sei qui
a dire ancora ti amo
ho provato a fare il conto dei giorni
quasi come nei film
quasi come nei film

Significato di Un rider di Avincola

Avincola racconta in modo leggero ma riflessiva la vita di un rider che con lo zaino frigo in spalla gira la città, cercando di guadagnare qualcosa e di non farsi trascinare dai pensieri legati alla sua vita privata.

(Foto Credits: Festival di Sanremo Official Page)

Alice Giusti
Aspirante Jane Austen sin dalla tenera età, vivo con la valigia sempre pronta. Oggi Londra, domani Parigi, viaggio fisicamente o con la mente, basta un po’ di buona musica, un classico o una serie tv storica per farmi sognare. Appassionata di tutto ciò che è British, per vivere scrivo e mi piace talmente tanto che alla fine, mi sa, scrivo per vivere.
Leggi altri articoli in Musica Vita Scolastica