Condividi
Università Cattolica: sedi, costi, facoltà e alunni celebri
Condividi su

Università Cattolica: sedi, costi, facoltà e alunni celebri

Di Chiara Greco
pubblicato il 19 febbraio

Tutto sull’università Cattolica: le sedi, facoltà, cosa sapere su test d’ammissione, iscrizioni e curiosità.

Università Cattolica: sedi, costi, facoltà e alunni celebri

Università La Cattolica del Sacro Cuore: tutto quello che devi sapere se vuoi iscriverti

La Cattolica è una delle università private preferite dagli studenti: nelle diverse facoltà sono attivati tanti corsi triennali e magistrali, ma sono previsti anche numerosi programmi post laurea per tutti gli studenti che decidono di continuare gli studi approfondendo le tematiche dell’ambito in cui si sono specializzati. L’università Cattolica del Sacro Cuore ha diverse sedi – le principali a Roma e a Milano – e offre diversi programmi di studio dall’ambito umanistico a quello scientifico. Qui troverete tutte le informazioni utili e necessarie se avete in mente di frequentare la Cattolica dopo la Maturità: vi parleremo delle diverse sedi, delle facoltà, test d’ammissione, costi e alunni famosi che hanno frequentato questa università.

Se volete consultare l’elenco completo delle università italiane, lo trovate qui:

università cattolica facoltà sedi corsi

La Cattolica: elenco completo delle sedi e indirizzi

L’università Cattolica è dislocata in diverse sedi in Italia. Ecco quali sono:

  • Milano. Largo Agostino Gemelli n.1
  • Brescia. Via Trieste n.17; Contrada di Santa Croce n.17; via dei Musei n.41
  • Piacenza – Cremona. Sede Piacenza: Via Emilia Parmense n.84; sede Cremona: Via Milano n.24
  • Roma. Largo Francesco Vito n.1; Largo Agostino Gemelli n.8

In ognuna delle città sono attivi diversi corsi, non sempre gli stessi, quindi è probabile che se volete iscrivervi ad un determinato corso di laurea dobbiate per forza spostarvi nell’unica sede in cui questo è attivato. Ma vedremo nel dettaglio come si dividono.

Università Cattolica, facoltà: quali sono e dove

L’offerta formativa della Cattolica è molto variegata e tocca diversi ambiti di studio, quindi è molto facile trovare quasi tutte le facoltà che vi interessano o scoprirne di nuove. Ecco quali sono le facoltà attive alla Cattolica divise per sede:

Milano:

  • economia
  • giurisprudenza
  • lettere e filosofia
  • psicologia
  • scienze bancarie, finanziarie e assicurative
  • scienze della formazione
  • scienze linguistiche e letterature straniere
  • scienze politiche e sociali

Brescia:

  • lettere e filosofia
  • psicologia
  • scienze della formazione
  • scienze linguistiche e letterature straniere
  • scienze matematiche, fisiche e naturali
  • scienze politiche e sociali

Piacenza-Cremona:

  • economia e giurisprudenza
  • scienze agrarie, alimentari e ambientali
  • scienze della formazione

Roma:

  • economia
  • medicina e chirurgia

Cattolica: costi e tasse e borse di studio

Non esiste un costo unico per tutte le facoltà della Cattolica. Come viene specificato anche sul sito, le tasse e le spese universitarie variano in base a diversi fattori:

  • reddito familiare
  • fascia di reddito in cui si rientra
  • natura del reddito
  • anno di corso a cui si è iscritti

A questi fattori bisogna aggiungere gli importi stabiliti in misura fissa, come ad esempio le rate richieste alle matricole nel primo anno di iscrizione. Di base, però, i contributi possono variare dai 3000 euro agli 8900 euro. Sul sito della Cattolica è disponibile un tool che ti permette di calcolare indicativamente l’ammontare delle rate in base al reddito e agli altri fattori sopra elencati, lo trovate qui.

Test d’ammissione alla Cattolica: come funziona?

Trattandosi di un’università privata, l’iscrizione ai corsi (triennali e magistrali) della Cattolica richiede il superamento di un test d’ammissione. Questo cambia per ogni corso di laurea ma in sostanza è strutturato in questo modo: prova scritta attitudinale, in cui vengono testate le vostre conoscenze specifiche delle materie caratterizzanti il corso e le vostre competenze in materie come cultura generale, e poi un test orale dove avrete modo di fare un colloquio motivazionale con un tutor. Per scoprire queste informazioni nel dettaglio, vi consigliamo di consultare il sito nella pagina “iscrizioni o come iscriversi” relativa al corso di studio di vostro interesse.

Curiosità sulla Cattolica: lo studio della religione e altri corsi particolari

L’università Cattolica, come viene espresso dal nome stesso, ha una particolarità principale: per gli studenti iscritti a  tutti i corsi di laurea è obbligatorio sostenere un esame di religione all’anno. Ovviamente non si tratta di una prova relativa alla religione intesa in senso stretto del termine, non vi verranno mai proposti argomenti simili a quelli eventualmente affrontati a catechismo, ma si tratta di un esame basato sui testi sacri e sullo studio della religione in senso più ampio. L’altra chicca della Cattolica sono i corsi in lingua inglese, come Medicine and Surgery o Food Production Management. Alcuni di questi danno la possibilità di conseguire una doppia laurea se è attivo un programma di scambio con università estere, quindi tenete gli occhi ben aperti quando vi iscrivete perché questa potrebbe essere una scelta molto interessante da intraprendere.

Alunni celebri Cattolica: i Vip e personaggi popolari che hanno scelto questa università

La Cattolica è un’università che va molto in voga tra le famiglie importanti, ma non solo. Diversi personaggi popolari e studiosi di fama internazionale hanno mosso i loro primi passi proprio nelle aule della Cattolica. Ecco alcuni nomi dei diversi alunni celebri:

  • Umberto Galimberti, filosofo e studioso
  • Nilde Iotti, politica italiana
  • Irene Pivetti, politica italiana
  • Chiara Galiazzo, cantante
  • Alfonso Signorini, conduttore e giornalista
  • Roberto Vecchioni, cantautore

(Credits immagini: @unicatt; Credits copertina: unicatt.it)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in Dopo la Maturità Maturità