Condividi
Esame di Maturità: 5 trucchi per prepararsi al top per le prove scritte
Condividi su

Esame di Maturità: 5 trucchi per prepararsi al top per le prove scritte

Di Docsity
pubblicato il 01 giugno

Ci siamo, possiamo tranquillamente affermare di essere quasi arrivati all’Esame di Maturità. Sì, siamo arrivati, ma ci siamo preparati abbastanza?

Esame di Maturità: 5 trucchi per prepararsi al top per le prove scritte

Si chiama Esame di Maturità proprio perché deve essere fatto necessariamente al termine di un percorso complesso che sancisca la maturità dello studente. Quindi non dobbiamo partire col presupposto che possiamo copiare o salvarci. Tutto ciò che dovremo fare durante le prove scritte sarà utilizzare la farina del nostro sacco e fare in modo che questa sia abbondante! Ecco 5 trucchi per prepararsi al top per le prove scritte

1. Organizzazione!

Organizzarsi in maniera maniacale, almeno per l’ultimo periodo, sarà la cosa migliore che possiate fare. Quindi stabilire una study routine che lasci poco spazio allo svago (avrete un bel po’ di riposo, una volta superati gli esami) e tanto tempo allo studio. Rispettatela senza perdere neanche un giorno e senza barare.

2. Cercate di centrare gli obiettivi giornalieri

Siate realistici, non date numeri a casa! Non potete studiare 300 pagine al giorno. Abbassate il colpo e cercate di imparare almeno una trentina di pagine per giorno (ma son sicuro possiate fare molto di più).

3. Le pause sono fondamentali nel piano studio

Come dicevo poc’anzi, riuscire a studiare sempre di più può sicuramente aiutare la costruzione di quella struttura che ti consentirà di superare l’esame. Però, al contempo, è anche giusto fare delle piccole pause che serviranno appunto a rilassarvi e a distendere i nervi. Non passate le pause leggendo commenti o stati dei social, cercate di sfruttare il tempo in maniera creativa e vedrete che trarrete dei grandi benefici.

4. Dove siete carenti?

Cercate di capire dove siete più carenti, in questa maniera potrete riuscire a capire quali esercizi scegliere durante lo svolgimento degli scritti. È complicato, in particolare per la seconda prova, riuscire a parlare di qualcosa che non si conosce.

5. Utilizza le vecchie prove

Una delle genialate migliori è riuscire a studiare attraverso gli errori o i testi degli altri. Le prove di maturità, nonostante argomentazioni diverse, si ripetono di anno in anno. Quindi, perché non sfruttare al più possibile le vecchie prove?!

I nostri amici di Docsity vi vengono in soccorso anche sta volta e mettono a disposizione gratuitamente tutte le tracce svolte degli anni passati (sia prima che seconda prova dal 2005 al 2016). Clicca qui e scaricale GRATIS!

 

Docsity
Docsity è un social network a finalità didattiche con più di 1.200.000 iscritti tra liceali ed universitari. Un portale dedicato alla condivisione di appunti, riassunti e tesine. Grazie a centinaia di tutor certificati si può usufruire di un servizio di ripetizioni online per preparare al meglio un esame, una materia o la temutissima Maturità.