Condividi
Seconda prova maturità: fisica un disastro!
Condividi su

Seconda prova maturità: fisica un disastro!

Di Andrea
pubblicato il 28 gennaio

In attesa delle materie di seconda prova maturità, arrivano importanti novità dai licei scientifici che si sono sottoposti alla prova di fisica.

Seconda prova maturità: fisica un disastro!

Ci siamo, ormai mancano pochissimi giorni alla data di uscita delle materie di seconda prova maturità 2016, non ci resta che restare attaccati al PC e attendere con ansia la comunicazione dal Miur.

Nel frattempo i ragazzi dello scientifico si sono sottoposti alla simulazione di seconda prova di fisica. O meglio, avrebbero voluto fare questa simulazione, se ne avessero avuto la possibilità. Sembrerebbe, infatti, che moltissimi licei abbiano consegnato praticamente in bianco, mentre che in molti altri i professori si siano rifiutati categoricamente di sottoporre una prova del genere ai ragazzi.

simulazione seconda prova fisica doc 1

C’è da apprezzare il coraggio di molti di noi che, invece che copiare spudoratamente, hanno deciso di assumersi la responsabilità di consegnare un foglio in bianco per mandare una chiarissima richiesta al Miur: “Non siamo capaci di svolgere una prova del genere!
La mia classe non ha avuto la possibilità di fare questa simulazione perché, per l’appunto, i professori hanno deciso di non provarci nemmeno: dopo aver visto il quadro delle competenze pubblicato dal ministero, erano praticamente certi che non saremmo riusciti a far niente. E, a sentire i commenti di moltissimi ragazzi, sembra proprio che non siamo gli unici.

Che questo sia un test da parte del Ministero? Possibile che abbiano voluto provare a vedere come le scuole avrebbero reagito a una simulazione seconda prova maturità di fisica? È possibile. Ora si spera soltanto che si rendano conto che le richieste vanno al di là delle nostre possibilità. Non ci resta che aspettare.

Intanto non perdetevi gli aggiornamenti sulla MATURITÀ 2016

Andrea
Curioso e deciso, riesco sempre ad ottenere ciò che voglio. Alla costante ricerca di nuovi modi per sentirmi realizzato, ho avuto esperienza in cortometraggi e come rappresentante d'istituto, adesso invece mi dedico alla scrittura, sfogando la mia fantasia con una penna e un foglio bianco. Sempre disposto ad accettare nuove sfide, non so dove mi porterà il domani.
Leggi altri articoli in Seconda Prova Maturità Maturità