Condividi
Orientamento scolastico Terza Media: l’Istituto professionale Servizi socio-sanitari
Condividi su

Orientamento scolastico Terza Media: l’Istituto professionale Servizi socio-sanitari

Di Alessio Cappuccio
pubblicato il 30 novembre

Scelta della scuola superiore: vorresti iscriverti all’Istituto professionale Servizi socio-sanitari dopo la Terza Media? Ecco cosa sapere su piano di studi, articolazioni e sbocchi lavorativi!

Orientamento scolastico Terza Media: l’Istituto professionale Servizi socio-sanitari

Orientamento scolastico Terza Media: perché scegliere l’Istituto professionale Servizi socio-sanitari?

Sicuramente la Terza Media rappresenta un passo importante nella vita di ogni studente, soprattutto dopo la riforma Gelmini. È infatti al termine di questo ciclo di studi che bisogna scegliere davvero un primo percorso formativo che andrà a incidere nel futuro lavorativo, e quindi si tratta di un passo che va ben ponderato. Se riconoscete di essere interessati alla salute e al benessere psicofisico di persone e comunità, vi piace interagire con il prossimo e vi prendete spesso curate degli ammalati o di voi stessi, allora dovrete pensare di iscrivervi all’Istituto professionale Servizi socio-sanitari.

Abbiamo catturato la vostra attenzione? Allora non perdete la nostra guida con le materie caratterizzanti, i piani di studio, le articolazioni e gli sbocchi lavorativi.

Non sapete se questa è la scuola più adatta a voi? Fate il nostro test di orientamento per capire quale liceo, istituto tecnico o professionale fa al caso vostro!

Volete avere informazioni su tutte le scuole superiori esistenti in Italia? Leggete:

istituto_professionale_servizi_socio_sanitari

Foto: Pixabay

Istituto professionale Servizi socio-sanitari: le articolazioni del piano di studi

Lo studente che si iscrive all’Istituto in questione lo fa perché intende sviluppare una serie di abilità e acquisire delle nozioni pratiche e teoriche intorno che gli consentano di organizzare e attuare interventi adeguati alle esigenze socio-sanitarie di persone e comunità, per la promozione della salute e del benessere bio-psico-sociale.

Queste le competenze individuate dal Miur come obiettivo finale dei cinque anni di studio:
  • Partecipare alla rilevazione dei bisogni socio-sanitari del territorio attraverso l’interazione con soggetti istituzionali e professionali;
  • Rapportarsi ai competenti Enti pubblici e privati anche per orientare l’utenza verso idonee strutture;
  • Intervenire nella gestione dell’impresa sociosanitaria e nella promozione di reti di servizio per attività di assistenza e di animazione sociale;
  • Applicare la normativa vigente relativa alla privacy e alla sicurezza sociale e sanitaria;
  • Organizzare interventi a sostegno dell’inclusione sociale di persone, comunità e fasce deboli;
  • Interagire con gli utenti del servizio e predisporre piani individualizzati di intervento;
  • Individuare soluzioni corrette ai problemi organizzativi, psicologici e igienico-sanitari della vita quotidiana;
  • Utilizzare metodi e strumenti di valutazione e monitoraggio della qualità del servizio erogato nell’ottica del miglioramento e della valorizzazione delle risorse.

 

istituti_professionali_comuni

Le materie caratterizzanti il piano di studio generale dell’Istituto sono Metodologie operative, Igiene e cultura medico-sanitaria, Psicologia generale e applicata, Diritto e legislazione socio-sanitaria, Tecnica amministrativa ed economia sociale. Due le opzioni interne di Arti ausiliarie delle professioni sanitarie, ovvero Odontotecnico e Ottico.

istituto_professionali_servizi_socio_sanitari

Articolazione Arti Ausiliarie delle professioni sanitarie, Odontotecnico

Lo studente che sceglie questa opzione arriverà a possedere le competenze necessarie per predisporre nel laboratorio odontotecnico, nel rispetto della normativa vigente, apparecchi di protesi dentaria, su modelli forniti da professionisti sanitari abilitati.
Le materie caratterizzanti sono Anatomia Fisiologia Igiene, Gnatologia, Rappresentazione e Modellazione odontotecnica, Diritto e pratica commerciale, Legislazione socio-sanitaria, Scienze dei materiali dentali e laboratorio ed Esercitazioni di laboratorio di odontotecnica.

Articolazione_odontotecnico

Articolazione Arti Ausiliarie delle professioni sanitarie, Ottico

Lo studente che ha scelto di seguire il percorso di studi di questa opzione sa che al termine dei cinque anni arriverà a possedere le competenze di ottica ed oftalmica necessarie per realizzare, nel laboratorio oftalmico, ogni tipo di soluzione ottica personalizzata e per confezionare, manutenere e commercializzare occhiali e lenti, nel rispetto della normativa vigente.

Le materie caratterizzanti sono Discipline sanitarie (Anatomia, fisiopatologia oculare e igiene), Ottica, Ottica applicata e varie esercitazioni di lenti oftalmiche, optometria e contattologia.

Arti_Ausiliarie_delle_professioni_ottico

Istituto professionale Servizi socio-sanitari: cosa si può fare dopo il diploma

Lo studente al termine dei cinque anni avrà appreso come organizzare ed attuare interventi a sostegno delle esigenze socio-sanitarie e dell’inclusione sociale di persone, comunità e fasce deboli, partecipare alla rilevazione dei bisogni socio-sanitari del territorio attraverso l’interazione con soggetti istituzionali e professionali e utilizzare metodi e strumenti di valutazione e monitoraggio del servizio erogato nell’ottica del miglioramento e della valorizzazione delle risorse

Per questo motivo le professioni maggiormente indicate dopo il diploma sono quelle di operatore sociosanitario, animatore socio-culturale, ottico, odontotecnico, educatori d’asilo nido, educatori di Comunità, operatori per l’autonomia (area handicap), supporto di attività educativa (area adolescenza e area anziani), supporto attività di mediazione culturale.

Foto: Pixabay

Alessio Cappuccio
Cosa faccio nella vita? In pratica scrivo e ogni tanto faccio video e fotografie. Appassionatissimo di cinema, ritorno a scrivere di scuola e università dopo aver sperato di aver detto addio per sempre allo studio con la laurea. Nella vita, però, mai dire mai!
Leggi altri articoli in Orientamento Scolastico Orientamento