Condividi
Orientamento scolastico Terza Media: l’Istituto tecnico Meccanica, meccatronica ed energia
Condividi su

Orientamento scolastico Terza Media: l’Istituto tecnico Meccanica, meccatronica ed energia

Di Alessio Cappuccio
pubblicato il 24 novembre

Scelta della scuola superiore: ti piacerebbe frequentare l’Istituto tecnico Meccanica, meccatronica ed energia dopo la Terza Media? Ecco cosa sapere su piano di studi, articolazioni e sbocchi lavorativi!

Orientamento scolastico Terza Media: l’Istituto tecnico Meccanica, meccatronica ed energia

Orientamento scolastico Terza Media: perché scegliere l’Istituto tecnico Meccanica, meccatronica ed energia?

Se state cercando di capire cosa fare della vostra vita una volta affrontato l’esame e dunque terminata la scuola media, allora potreste fare mente locale e chiedervi in quali attività vi siete dimostrati abili nel corso degli anni. Se avete sempre avuto una particolare passione per lo smontaggio e il perfetto ripristino di tutti gli ingranaggi di un vecchio orologio, oppure se il contenuto del cofano delle automobili non ha segreti per voi, allora dovreste considerare l’idea di iscrivervi all’Istituto tecnico Meccanica, meccatronica ed energia.

Abbiamo catturato la vostra attenzione? Allora non perdetevi la nostra guida alla scuola, con piano di studi, materie caratterizzanti, articolazioni e sbocchi lavorativi.

Non sapete se questa è la scuola più adatta a voi? Fate il nostro test di orientamento per capire quale liceo, istituto tecnico o professionale fa al caso vostro!

Volete avere informazioni su tutte le scuole superiori esistenti in Italia? Leggete:

Meccanica, meccatronica ed energia

Foto: Pixabay

Istituto tecnico Meccanica, meccatronica ed energia: le articolazioni del piano di studi

Venutosi a formare con queste caratteristiche dopo l’entrata in vigore della Riforma Gelmini del 2010, l’Istituto tecnico Meccanica, meccatronica ed energia ha come finalità quella di fornire ai suoi studenti competenze specifiche nel campo dei materiali, nella loro scelta, nei loro trattamenti e lavorazioni, sulle macchine e sui dispositivi utilizzati nelle industrie manifatturiere, agrarie, dei trasporti e dei servizi nei diversi contesti economici.

Inoltre i ragazzi saranno in grado di collaborare nella progettazione, costruzione e collaudo dei dispositivi e dei prodotti, nella realizzazione dei relativi processi produttivi, e di intervenire nella manutenzione ordinaria e nell’esercizio di sistemi meccanici ed elettromeccanici complessi, nonché di dimensionare, installare e gestire semplici impianti industriali.

Questa la lista delle competenze e delle abilità che il Miur ha indicato come obiettivi finali dello studente al termine dei 5 anni.

  • Integrare le conoscenze di meccanica, di elettrotecnica, elettronica e dei sistemi informatici dedicati con le nozioni di base di fisica e chimica, economia e organizzazione;
  • Intervenire nell’automazione industriale e nel controllo e conduzione dei processi,contribuendo all’innovazione, all’adeguamento tecnologico e organizzativo delle imprese, per il miglioramento della qualità ed economicità dei prodotti;
  • Elaborare cicli di lavorazione, analizzandone e valutandone i costi;
  • Intervenire, relativamente alle tipologie di produzione, nei processi di conversione, gestione ed utilizzo dell’energia e del loro controllo, per ottimizzare il consumo energetico nel rispetto delle normative sulla tutela dell’ambiente;
  • Agire autonomamente, nell’ambito delle normative vigenti, ai fini della sicurezza sul lavoro e della tutela ambientale;
  • Pianificare la produzione e la certificazione degli apparati progettati, documentando il lavoro svolto, valutando i risultati conseguiti, redigendo istruzioni tecniche e manuali d’uso.

istituto_tecnico_-_tecnologico

Oltre alle materie che caratterizzano il raggruppamento tecnologico di cui fa parte, le due articolazioni Meccanica e meccatronica ed Energia prevedono una serie di materie comuni atte a dare le basi per gli insegnamenti più specifici. Queste sono caratterizzate dallo studio della Fisica, della Chimica, delle Tecnologie informatiche e applicate e dei Complementi di matematica.

Meccanica,_Meccatronica_ed_Energia_piano_studi

Articolazione Meccanica e meccatronica

Scopo di questa articolazione è quello di approfondire, nei diversi contesti produttivi, le tematiche generali connesse alla progettazione, realizzazione e gestione di apparati e sistemi e alla relativa organizzazione del lavoro. Per questo motivo le materie caratterizzanti sono Meccanica, macchine ed energia, Sistemi e automazione, Tecnologie meccaniche di processo e prodotto e Disegno, progettazione e organizzazione industriale.

Meccanica,_Meccatronica_piano_studi

Articolazione Energia

L’articolazione in questione ha come finalità quella di approfondire in particolare le specifiche problematiche collegate alla conversione e utilizzazione dell’energia, ai relativi sistemi tecnici e alle normative per la sicurezza e la tutela dell’ambiente. Per questo motivo sono previste le prime tre materie citate nell’articolazione Meccanica e meccatronica, ma con monti ore differenti, più quella caratterizzante Impianti energetici, disegno e progettazione.

energia_piano_studi

Istituto tecnico Meccanica, meccatronica ed energia: cosa si può fare dopo il diploma

Una volta terminati i cinque anni di studio, gli studenti sapranno come progettare, assemblare, collaudare e predisporre la manutenzione di componenti, di macchine e di sistemi termotecnici e degli apparati dei sistemi di trasporto, di sistemi di automazione integrata e robotica applicata ai processi produttivi. Inoltri sapranno gestire e innovare processi correlati a funzioni aziendali nel rispetto delle procedure e degli standard previsti dai sistemi aziendali della qualità e della sicurezza. Per questo motivo potranno trovare lavoro in qualità di manutentore meccanico, tecnico e manutentore autronico dell’auto, tecnico dell’uso razionale dell’energia, progettista di sistemi di energia rinnovabile, disegnatore industriale mediante l’utilizzo del CAD, operatore alle macchine utensili, programmatore di macchine CNC, responsabile della programmazione della produzione e della qualità e responsabile della sicurezza nei luoghi di lavoro e tutela dell’ambiente.

Foto: Wikimedia – Michel Villeneuve

Alessio Cappuccio
Cosa faccio nella vita? In pratica scrivo e ogni tanto faccio video e fotografie. Appassionatissimo di cinema, ritorno a scrivere di scuola e università dopo aver sperato di aver detto addio per sempre allo studio con la laurea. Nella vita, però, mai dire mai!
Leggi altri articoli in Orientamento Scolastico Orientamento