Ricorso Test Medicina 2017: costo, scadenze e cosa sapere
Condividi su

Ricorso Test Medicina 2017: costo, scadenze e cosa sapere

Di Sofia Batini
pubblicato il 05 settembre

Ricorso Test Medicina 2017: quando e come è possibile fare ricorso se non si ottiene un posto a Medicina? Ecco le scadenze e i costi della procedura.

Ricorso Test Medicina 2017: costo, scadenze e cosa sapere

Ricorso Medicina 2017

Il 5 settembre è il gran giorno: tutti gli aspiranti medici devono affrontare il test di Medicina 2017! Da oggi, però, l’ansia non farà altro che aumentare in attesa della graduatoria che sarà pubblicata il 3 ottobre: cosa fare nel caso non si sia raggiunto un punteggio minimo o non riusciate a ottenere un posto disponibile a Medicina? In questo caso, potete considerare vare opzioni, come iscrivervi a una facoltà alternativa a Medicina, andare a studiare all’estero oppure fare ricorso al Tar. In quest’ultimo caso, in caso di vittoria, potrete essere ammessi a Medicina anche senza avere superato il test d’ingresso. Tutti gli anni sono tantissimi gli studenti che fanno ricorso contro il test d’ingresso 2017: quando è possibile fare ricorso? Quali sono i motivi, le scadenze e i costi? Ecco tutto quello che c’è da sapere sul ricorso di Medicina 2017.

Nel frattempo, è tempo di concentrarsi sul test cercando di fare al meglio! Noi ti aggiorneremo su ogni fase del test di Medicina in diretta, quindi segui il nostro live con tutte le news sulla prova del Miur:

Non perderti nessuna news sulla pubblicazione dei risultati al test d’ingresso:

Leggi anche: Medicina a numero aperto 2017: le università senza test d’ingresso

ricorso medicina

Test Medicina 2017: i motivi per il ricorso

Ovviamente, per potere presentare ricorso al test di Medicina 2017, è necessario avere riscontrato dei motivi validi per appellarvi al tribunale. I motivi sono molti e quelli generalmente accolti sono collegati alla corretta modalità di svolgimento del test. I motivi includono:

  • Mancanza di trasparenza durante la prova
  • Mancanza di parità di trattamento tra candidati
  • Mancanza di controllo durante il test
  • Violazione dell’anonimato
  • Mancanza nell’identificazione dei candidati

Ricorso Medicina 2017: le irregolarità da segnalare

Per potere fare domanda di ricorso dovrete riuscire a documentare alcune irregolarità verificatosi durante lo svolgimento del test di Medicina 2017. Ritardi nell’arrivo di candidati, nell’inizio della prova, un cellulare che squilla, un plico manomesso, suggerimenti da parte di candidati o commissari o qualsiasi altro tipo di situazione anomala può essere utilizzata per giustificare un ricorso: per questo motivo, ricordatevi di fare mettere a verbale ogni minima irregolarità che riscontrate durante lo svolgimento del test.

Per approfondire: Ricorso Test medicina 2017: le irregolarità più diffuse e da segnalare

Costo Test ingresso Medicina 2017: i tipi di ricorso

Per potere essere riammessi a Medicina vincendo un ricorso, dovrete rivolgervi al Tribunale Amministrativo Regionale, conosciuto con la sigla TAR. Ci sono tre modalità di ricorso al test di Medicina 2017: in base alle disponibilità economiche e al tipo di irregolarità per cui fate ricorso, potete scegliere il tipo di ricorso che fa al caso vostro.

  • Ricorso Nazionale collettivo. È la modalità più economica: ha un costo di 10 euro e viene promosso dall’UDU. Il ricorso raccoglie tutte le irregolarità legate ai test ad accesso programmato.
  • Ricorso collettivo locale. In questo caso, sono le associazioni studentesche a promuovere il ricorso, quindi non è possibile stabilire un costo univoco e le modalità, perché cambiano da associazione ad associazione. Le irregolarità contestate possono riguardare solo le modalità di svolgimento del test in una data università.
  • Ricorso individuale. Infine è possibile fare ricorso rivolgendosi a un proprio avvocato di fiducia per segnalare irregolarità di cui si è stati vittima in prima persona. In questo caso, però, i costi sono ovviamente più alti.

Ricorso Test Medicina 2017: scadenze

Per presentare il ricorso è necessario seguire alcune tempistiche e scadenze. Per questo motivo, è bene capire subito se ci sono gli estremi per fare ricorso al test di Medicina 2017. La normativa prevede che si possa presentare il ricorso ordinario al TAR del Lazio entro 60 giorni dalla pubblicazione della graduatoria, quindi entro il 2 dicembre 2017, oppure fare domanda di ricorso straordinario entro 120 giorni (quindi entro i primi di febbraio 2018).

Test Medicina 2017: cosa sapere su accesso, posti e preferenze

Se desideri sapere tutto, ma proprio tutto sul Test d’Ingresso a Medicina 2017 puoi cercare tutte le informazioni che ti servono qui:

(Foto Credits: Pixabay)

Leggi altri articoli in News Scuola