Condividi
Tema svolto sul cibo: scaletta e testo argomentativo sull’alimentazione dei ragazzi
Condividi su

Tema svolto sul cibo: scaletta e testo argomentativo sull’alimentazione dei ragazzi

Di Isabelle Giacometti
pubblicato il 21 dicembre

Cibo e cultura sono un’accoppiata vincente. Ecco quindi un tema svolto sull’alimentazione e sul rapporto dei giovani col cibo con scaletta e i consigli per lo svolgimento (e per una dieta equilibrata).

Tema svolto sul cibo: scaletta e testo argomentativo sull’alimentazione dei ragazzi

Tema sull’alimentazione e salute: i giovani e il cibo 

Non tutti i ragazzi conoscono l’importanza di un’alimentazione sana e di una dieta equilibrata. Evitare un’alimentazione scorretta e conoscere i principi nutritivi è importante per la nostra salute e per evitare i problemi alimentari. Nel mondo dei giovani questa consapevolezza a volte manca, per questo i prof. potrebbero assegnarvi un tema argomentativo sul cibo. Potreste trovarvi davanti una serie di tracce che, per il loro carattere scientifico, potrebbero venirvi proposte anche sotto forma di saggio breve o di articolo di giornale sul cibo. In questo articolo troverete un tema svolto sull’alimentazione fatto da noi con la scaletta di riferimento e alcune dritte per alzare il voto.

Prima di continuare con il nostro testo argomentativo sull’alimentazione, leggete:

Tema svolto sull’alimentazione dei giovani: la scaletta

Prima di iniziare il tuo testo argomentativo sul cibo, fate la scaletta. Questo strumento vi aiuterà a individuare di cosa parlare nel vostro tema sull’alimentazione. Leggete attentamente la traccia e rispondete: quali aspetti dell’alimentazione vi chiede di argomentare? Questa domanda è fondamentale per capire che cosa scrivere riguardo al rapporto tra giovani e cibo.

  • Introduzione

    Nella prima parte del vostro testo argomentativo sull’alimentazione dei ragazzi dovete parlare dell’importanza del cibo per la salute. Che cosa distingue una dieta equilibrata da un’alimentazione scorretta? Introducete il problema sottolineando che non è giusto mangiare solo quello che piace…

  • Svolgimento

    Nella seconda parte del vostro tema sull’alimentazione focalizzatevi sul rapporto tra i giovani e il cibo. Che cosa lo influenza? Cosa sanno di solito i ragazzi sull’alimentazione? Potete fare riferimenti reali alle diete di cui avete sentito parlare e che i giovani seguono. Illustra poi da cosa è costituita un’alimentazione equilibrata e, se la traccia lo richiede, cosa sono i principi nutritivi essenziali in una dieta.

  • Conclusione

    Alla fine del vostro tema argomentativo sul cibo dovete riassumere con poche frasi ciò che avete detto nel testo sull’alimentazione. Potete anche fare riferimento al vostro rapporto con il cibo. Concludete il vostro tema esprimendo il vostro parere sull’alimentazione dei ragazzi.

Tema sull’alimentazione dei ragazzi: traccia svolta

Tema argomentativo sul cibo: introduzione

Il cibo costituisce il nostro sostentamento, è vita. Grazie alle energie e ai diversi principi nutritivi che il nostro corpo assume attraverso gli alimenti possiamo svolgere tutte le azioni della nostra giornata: non solo gli sforzi fisici, ma anche quelli mentali funzionano grazie alle calorie che introduciamo. Questo fatto è ancora più importante per i ragazzi, specie durante le fasi più delicate della loro crescita, dove il loro sviluppo deve essere accompagnato da una nutrizione apposita. Bisogna quindi sapere cosa distingue un’alimentazione equilibrata da una non equilibrata.

Bonus Track: Per ottenere un voto più alto puoi aggiungere altre citazioni famose relative all’alimentazione in generale.

Testo argomentativo sull’alimentazione: svolgimento

Un’alimentazione scorretta, nel mondo dei giovani, spesso è legata al tipo e alla qualità del cibo che mangiano. Alcuni non hanno tempo di cucinare, altri non ne sono capaci, altri ancora sono costretti a mangiare fuori per cause di forza maggiore e finiscono puntualmente nei fast food. Non è sbagliato mangiare solo quello che si vuole, il cibo va apprezzato o non ci sarebbe gusto nel mangiare, l’importante è che siano piatti sani rispetto ai principi nutritivi che apportano. Limitare il concetto di salutare a frutta e verdura, per quanto siano indispensabili, è forse il motivo per cui l’alimentazione scorretta è un problema diffuso tra i giovani. I carboidrati, in particolare pasta e riso, sono i nutrienti che ci danno più energia e ci servono quindi per svolgere sport e sopportare le giornate scolastiche più impegnative. Le proteine che assumiamo con la carne o coi legumi, infine, hanno un ruolo indispensabile nella formazione dei muscoli.
Dal momento che i ristoranti si stanno attrezzando in modo adeguato per venire incontro alle esigenze etiche, fisiche (allergie) ed economiche di ciascuno non dovrebbero esserci scuse. In tantissimi posti si può oggi mangiare salutare senza rinunciare al gusto, specialmente nel nostro paese dove il cibo ha una cultura a sé stante. Questo però non basta, serve educare i ragazzi ad avere un’alimentazione corretta per evitare che il loro rapporto col cibo sia equilibrato. I giovani, infatti, sono i più colpiti dai problemi legati al cibo perché la loro età è spesso connotata da difficoltà che possono trasformarsi in disturbi del comportamento alimentare.

Bonus Track per il voto alto: Se la traccia lo richiede e hai sufficienti conoscenze puoi parlare, alla luce delle considerazioni fatte, di come una dieta dovrebbe essere impostata per essere corretta.

Tema svolto sull’alimentazione: conclusione

Il filosofo Feuerbach sosteneva che “siamo quello che mangiamo” ed in un certo senso è così dato che è scientificamente provato che più una dieta è equilibrata in quanto a macro-nutrienti più un individuo è in salute. L’alimentazione dei ragazzi non fa eccezione a questa regola, per questo va spiegato loro cosa significa mangiare correttamente. Per questo motivo credo che sia necessario prestare maggior attenzione alla relazione tra cibo e ragazzi. Anche il cibo, infatti, può essere un modo costruttivo per arricchirsi: imparare a cucinare e proporre ricette sempre nuove a parenti amici, uscire a pranzare in posti nuovi e gustare piatti tipici di tradizioni diverse sono esperienze apparentemente insignificanti, ma talvolta in grado di dare sapore alla nostra vita soprattutto se condivise.

Bonus Track: Un piccolo accenno al rapporto tra cibo e cultura e a quanto sia vario nel mondo è ciò che ti assicurerà un un bel dieci.

(Foto credits: Pixabay)

Isabelle Giacometti
21 anni, mille progetti e il resto della vita per realizzarli. Scrivere è diventata una passione dal primo tema in cui ho preso 'ottimo' alle elementari... da cocca della maestra a giornalista direi che è un bel salto di qualità! Adoro il rosa e l'autunno, non vivo senza caffè e senza penna. Una frase che mi rappresenta? "Omnes optimi insani sunt" ovvero "tutti i migliori sono matti", ovviamente in latino, da brava (ex) classicista. Laurea in progress.
Leggi altri articoli in Suggerimenti Scuola Scuola