Condividi
Tema sull’8 marzo e la festa della donna: scaletta, svolgimento e riflessioni
Condividi su

Tema sull’8 marzo e la festa della donna: scaletta, svolgimento e riflessioni

Di Selena
pubblicato il 19 febbraio

L’otto marzo si celebra la Festa della Donna: per questa occasione i prof potrebbero aver deciso di farvi fare un tema proprio su questo argomento e noi lo abbiamo già svolto per voi!

Tema sull’8 marzo e la festa della donna: scaletta, svolgimento e riflessioni

Tema sulla Festa della Donna: l’8 marzo

La Festa della Donna dell’8 marzo 2018 si sta avvicinando e, a scuola, i professori potrebbero aver deciso di affidarvi un tema su questo delicato argomento. Svolgere un tema sull’8 marzo e la Festa della Donna non è semplice come si potrebbe pensare: è importante infatti, prima di tutto, raccontare la vera storia di questa data e poi approfondire la condizione della donna nella società di oggi. È importante dunque fare delle riflessioni sulla giornata dell’8 marzo e sul significato che ha la Festa della Donna. Se vi abbiamo spaventato, sappiate che noi di ScuolaZoo siamo in realtà al vostro fianco per aiutarvi a svolgere un Tema sulla Festa della Donna, con tanto di scaletta, introduzione, svolgimento e conclusione.

Tema sulla Festa della donna: altri spunti utili

Se avete bisogno di qualche spunto extra, tovate tutto qui:

Come scrivere un tema

Se volete scrivere un tema da 10, ma non avete voglia di copiare da noi state tranquilli, vi aiutiamo in ogni caso: abbiamo infatti moltissimi consigli che potrete seguire passo dopo passo.

tema-8-marzo-festa-donna (1)

Scaletta Tema sulla Festa dell’8 marzo

Prima di iniziare a scrivere il vostro Tema sulla Festa della Donna è importante fare una scaletta grazie alla quale, dividendo gli argomenti tra introduzione, svolgimento e conclusione, riuscirete a capire meglio come scrivere un buon tema.

  • Introduzione: nella prima parte del vostro Tema sull’8 marzo è importante spiegare la vera storia che si cela dietro a questa data per capire le origini della Festa della Donna. Solo così potrete passare ad analizzare il perchè sia così importante questa ricorrenza.
  • Svolgimento: facendo un rapido excursus dal passato ad oggi, nello svolgimento del vostro tema sulla Festa della Donna potrete analizzare le condizioni della donna ed evidenziare quali sono i settori in cui l’emancipazione ha avuto più risultati. Non dimenticate poi di sottolineare come questa Festa non debba essere la scusa per andare a cena fuori tra donne, ma abbia in realtà il compito di sensibilizzare tutti sulla vita della donna.
  • Conclusione: nella parte finale del vostro Tema sulla Festa della donna c’è ampio spazio per le riflessioni sulla condizione della donna oggi, nella società attuale, e su temi come il femminicidio che, purtroppo, interessano quotidianamente i giornali.

Introduzione tema sulla Festa della Donna: la vera storia dell’8 marzo

La Festa della Donna ha origini antiche: la data dell’8 marzo è strettamente correlata a un evento storico risalente al 1917. In quella data, a San Pietroburgo, le donne della città decisero di scendere in piazza per guidare una manifestazione a sostegno della fine della guerra. Le donne, sottovalutate dal Regime, continuarono a manifestare fino a quando si arrivò alla Rivoluzione Russa di febbraio, che scoppiò l’8 marzo 1917 e con la quale si pose fine allo al zarismo. L’impegno delle donne fu tale che, in occasione della Seconda Conferenza Internazionale delle Donne Comuniste, si decise di scegliere proprio l’8 marzo come ricorrenza per la Giornata Internazionale dell’Operaia. Questa data è arrivata fino a oggi, anche se noi conosciamo l’8 marzo come la Festa della Donna, un’occasione in cui, in modo molto superficiale, molte ragazze e donne decidono di celebrare il proprio essere “femmine” con una cena, una serata in discoteca e, perché no, anche qualche spogliarellista. In realtà, la Festa dell’8 Marzo ha tutt’altro significato.

Svolgimento tema sull’8 marzo: la condizione delle donne

La donna, da sempre, lotta per ottenere una parità sociale che le è sempre stata negata a causa di una presunta supremazia dell’uomo. Abbiamo visto donne “combattere” per la parità dei sessi, per ottenere il diritto di voto, per un equo salario; tuttavia, fino a poco tempo fa, alla televisione la donna veniva dipinta sempre come la casalinga perfetta o la principessa da salvare perché da sola non ce l’avrebbe mai fatta. Come ha osservato in modo acuto lo scrittore e giornalista Aldo Cazzullo, oggi stiamo fortunatamente vivendo un’era in cui le donne si stanno facendo largo in modo quasi prepotente e stanno guidando una sorta di “Rivoluzione”. Per capirlo basta vedere personalità come Samantha Cristoforetti, Bebe Vio o anche i personaggi dei cartoni animati come Ribelle o la straordinaria Hermione della saga di Harry Potter. Lentamente la società sta capendo l’importanza della donna nell’evoluzione sociale e gliene sta rendendo atto. La Festa della Donna, che si celebra ogni 8 marzo, dovrebbe quindi portare con sé questo significato: la rivalsa, la rivendicazione, la lotta continua che donne di ogni età, nazione ed epoca, hanno portato avanti per affermare i propri diritti e migliorare la propria condizione nella società. Uno spunto di riflessione poi potrebbe nascere proprio dal fatto che c’è ancora bisogno di avere una Festa della Donna per ricordare a tante persone che uomini e donne sono uguali e che dovrebbero avere pare diritti e pari possibilità.

Conclusione Tema sulla Festa della Donna: riflessioni sulla donna nella società di oggi

Sebbene, come abbiamo detto, la Festa della Donna abbia un significato molto più profondo rispetto a  quello che vogliono farci credere i mass media o gli eventi organizzati nei locali delle città, purtroppo sono ancora molte le donne che, in occasione della Festa dell’otto marzo, esigono dai propri fidanzati, amici o colleghi il famigerato rametto di mimosa. In realtà, questa ricorrenza dovrebbe portarci a riflettere e a discutere sulla condizione della donna oggigiorno, chiedendoci in primis: come mai fa ancora notizia una donna a capo di un’azienda o una donna astronauta? Forse è perché, nella società di oggi, la differenza tra uomo e donna continua a essere fortemente percepita, soprattutto in ambito economico e lavorativo. Meglio quindi lasciare da parte le cene e gli spogliarelli nella serata dell’8 marzo e rivalutare il concetto di uguaglianza che, ogni tanto, viene a mancare.

Tema sulle donne e la loro condizione nella società: tracce svolte

Se volete approfondire l’argomento o vi hanno assegnato altri temi sulla donna e sulle loro condizioni attuali nella società di oggi, noi di ScuolaZoo ne abbiamo fatti un po’ per voi!

Fonte Immagini Pixabay

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in Suggerimenti Scuola Scuola