Condividi
Tema svolto sulla primavera e le emozioni che suscita: scaletta, svolgimento e pensieri
Condividi su

Tema svolto sulla primavera e le emozioni che suscita: scaletta, svolgimento e pensieri

Di Selena
pubblicato il 20 marzo

A scuola vi hanno assegnato un tema sulla primavera in cui dovete descrivere le caratteristiche di questa stagione e le emozioni che suscita? Se avete bisogno di una mano noi di ScuolaZoo lo abbiamo già svolto per voi!

Tema svolto sulla primavera e le emozioni che suscita: scaletta, svolgimento e pensieri

Tema svolto sulla primavera: testo descrittivo sui colori e il paesaggio

Svolgere un tema sulla primavera dovrebbe essere semplice. Raccontare i colori, descrivere il paesaggio che comincia a rifiorire dopo i gelidi mesi invernali, descrivere le sensazioni che suscita: questo è il cuore di un tema sulla stagione primaverile. Ovviamente, tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare! Se a scuola i professori vi hanno assegnato un tema sulla primavera e voi non sapete bene da che parte cominciare non preoccupatevi perché noi di ScuolaZoo lo abbiamo già fatto per voi. Di seguito troverete la traccia svolta sulla primavera, in cui abbiamo dato ampio spazio alle sensazioni che regala questa stagione ad ognuno di noi, da poter copiare oppure semplicemente da prendere come spunto.

Se volete scrivere un tema che lasci a bocca aperta i vostri professori, ma non volete copiare proprio pari pari dal nostro tema svolto sulla primavera non vi preoccupate: abbiamo tanti consigli per voi che potrete seguire passo dopo passo e vedrete che schema e scaletta non avranno più segreti per voi!

Avete bisogno di altri spunti su quando inizia la primavera, come si calcola il periodo e la data di inzio dell’ora legale? Non perdete:

tema-primavera-emozioni (1)

Testo Descrittivo di un paesaggio primaverile: scaletta

La prima cosa da fare per scrivere un buon tema sulla primavera è buttare giù una scaletta con introduzione, svolgimento e conclusione. Così facendo metterete nero su bianco le cose da scrivere nella vostra traccia senza correre il rischio di dimenticarvi qualcosa.

  • Introduzione: nella parte iniziale del vostro tema sulla primavera potrete cominciare a raccontare cos’è per voi questa stagione e come, oggettivamente, cambi la natura.
  • Svolgimento: il cuore della vostra traccia sulla primavera dovrebbe essere ricca di descrizioni, caratteristiche ed emozioni che questa stagione porta con sé: dai fiori che sbocciano alle fronde degli alberi che tornano a colorarsi di un verde brillante. Senza dimenticarsi di descrivere anche i profumi della primavera.
  • Conclusione: la fine del vostro tema sulla primavera può essere un vostro pensiero su questa stagione e anche sul significato simbolico che accompagna la rinascita della natura.

Tema sulla Primavera svolto: introduzione

Mahatma Ghandi una volta disse che un uomo può uccidere un fiore, due fiori, tre… ma non può fermare la primavera. Effettivamente la violenza positiva con cui questa stagione irrompe nelle nostre vite dopo i freddi mesi invernali è inarrestabile. Tutto intorno a noi comincia a rinascere: gli alberi si colorano di verde, i fiori sbocciano e persino gli animali si svegliano dal letargo. Proprio il concetto di risveglio si lega bene all’arrivo della primavera che è come un cuore che, lentamente, ricomincia a battere.

Traccia svolta sulla Primavera: le emozioni che suscita

L’arrivo della primavera è annunciato da diversi segnali: attorno a noi, in primis, assistiamo al fenomeno della natura che si risveglia. Le gemme sugli alberi cominciano a fiorire, i primi fili d’erba spuntano timidi e vigorosi dal terreno inaridito e freddo dopo l’inverno, le prime rondini iniziano a solcare il cielo azzurro ghiaccio e, con il loro canto, sembrano quasi urlare al mondo che la primavera sta tornando. Anche l’aria cambia con l’arrivo di questa bella stagione: il vento frizzante del mattino comincia a farsi più tiepido e si respira un profumo di rinascita che va di pari passo con lo sbocciare dei fiori di ciliegio e con l’aprirsi, ancora un po’ addormentato, dei petali dei tulipani. Vedere l’arrivo della primavera è emozionante, dentro di noi è come se ci fosse una scossa elettrica che pervade il corpo, dalla testa ai piedi. Una sorta di campanellino che ci risveglia e ci fa venire voglia di uscire con gli amici. Le giornate si allungano e godere dei raggi di sole anche alle sei di sera scalda il cuore, l’anima e sembra sussurrarci che l’estate è dietro l’angolo e che il Generale Inverno è ufficialmente andato a riposarsi. Una frenesia ci pervade e stare in casa è quasi una perdita di tempo: meglio correre fuori, fare una gita in campagna nel fine settimana e respirare a pieni polmoni tutta l’euforia della natura in fiore.

Pensieri sulla Primavera: conclusione del tema

I pensieri legati alla Primavera e al suo arrivo dunque sono tutti positivi: è come un Capodanno emotivo in cui ci si ripromette di vivere di più all’aria aperta, di alzare la testa dal cellulare e iniziare ad amare la natura e ringraziarla per le bellezze incondizionate che ci dona ogni anno, imperterrita. La ciclicità delle stagioni è come una sicurezza e ogni volta sappiamo che terminati i mesi gelidi invernali, arriverà qualcosa di bello ed emozionante come la primavera che, con la sua energia, risveglierà anche il cuore dei più pigri.

Fonte Immagini Pixabay

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in Suggerimenti Scuola Scuola