Condividi
Riflessioni sulla Shoah: temi svolti per la Giornata della Memoria
Condividi su

Riflessioni sulla Shoah: temi svolti per la Giornata della Memoria

Di Isabelle Giacometti
pubblicato il 23 gennaio

Manca poco al Giorno della Memoria: il prof. ti ha chiesto di ricordare questo evento scrivendo un tema sull’Olocausto? Ecco le tracce temi sulla Shoah svolte da noi per la scuola media e superiore con scaletta e riflessioni personali sullo sterminio degli ebrei.

Riflessioni sulla Shoah: temi svolti per la Giornata della Memoria

Tema svolto sull’Olocausto e sulla Shoah: tracce sulla Giornata della Memoria 

Giorno della Memoria, 27 gennaio. Questa data deve rimanere impressa nelle menti di tutti come il significato che c’è dietro di essa: non dimenticare ciò che è successo. Di cosa stiamo parlando? Cosa va ricordato? Si tratta di una ricorrenza internazionale istituita per commemorare i milioni di vittime dell’Olocausto e di tutti gli eventi ad esso legato. Fissare nella memoria questi eventi terribili e le loro conseguenze ha lo scopo di non farci commettere di nuovo gli stessi errori.
La storia della Shoah viene rammentata, oltre che tramite i racconti dei superstiti, attraverso frasi e riflessioni su questa vicenda disumana.
Almeno una volta in tutto il percorso scolastico di uno studente, la Giornata della Memoria è oggetto di un tema riflessivo, argomentativo o di un saggio breve. Noi di Scuola Zoo vogliamo aiutarti ad affrontare nel modo giusto un argomento così delicato e perciò ti proponiamo alcune tracce di temi sulla Shoah svolte da noi, dove abbiamo aggiunto alla scaletta e al testo una serie di riflessioni personali sull’Olocausto.
Attento però a non confondere i due termini! Leggi qui perché e il loro significato

Se hai dubbi su come scrivi, prima di scoprire come svolgere un tema sulla Shoah leggi le nostre guide:

Tema sulla Shoah: traccia svolta con scaletta  

Per affrontare una traccia sulla Shoah e sullo sterminio degli ebrei bisogna innanzitutto documentarsi: conoscere la storia del fenomeno dell’Olocausto, i motivi e le idee che hanno portato alla sua creazione è essenziale, soprattutto se si tratta del tema alla Prima Prova. Trovare argomenti attinenti alla Giornata della Memoria alla Maturità 2018 è altamente probabile: potrebbe anche venirvi chiesto di scrivere un articolo o un saggio breve con tanto di documenti in merito. In ogni caso inserire riflessioni personali sulle vittime della Shoah è la chiave per ottenere un bel voto. Nel tema che abbiamo svolto per voi, oltre ad alcuni pensieri trovate anche la scaletta per svolgere la traccia:

Tema sul Giorno della Memoria: traccia con riflessioni su Shoah ed Olocausto

Le tracce temi sull’argomento Shoah possono anche riguardare nello specifico la Giornata della Memoria. Che sia un testo argomentativo o piuttosto un tema riflessivo, in questo caso parlare del significato della ricorrenza e spiegare perché è celebrata proprio il 27 gennaio è indispensabile prima di parlare  dell’Olocausto e di quello che gli ebrei hanno subito durante la Seconda Guerra Mondiale. Vi ricordiamo che questi eventi hanno spezzato oltre 6 milioni di vite e cambiato per sempre quella del mondo, anche della nostra generazione il cui compito è quello di tenere a mente a cosa porta la violenza ingiustificata. Ecco quindi il nostro tema sulla Giornata della Memoria con scaletta, riflessioni e consigli per lo svolgimento dall’introduzione alla conclusione:

Tema sull’Olocausto scuola media: riflessioni personali e testo svolto

Il tema sulla Shoah potrebbe essere anche una delle tracce proposte all’Esame di Terza Media. Per quanto l’argomento Olocausto sia difficile da trattare, è già capitato che fosse oggetto della Prova di Italiano all’esame di stato della scuola secondaria di primo grado. Con la recente riforma voluta dal MIUR, infatti, tra le tipologie di prova c’è anche il testo argomentativo. Tuttavia il tema sulla Shoah potreste trovarlo anche prima della terza media, ecco quindi un’esempio delle tracce temi sull’Olocausto con la relativa scaletta e lo svolgimento completo di riflessioni personali sul Giorno della Memoria:

(Fonte immagini: copertina-Il Pianista, studio canal / interna-Il bambino col pigiama a righe, BBC Films)

Isabelle Giacometti
21 anni, mille progetti e il resto della vita per realizzarli. Scrivere è diventata una passione dal primo tema in cui ho preso 'ottimo' alle elementari... da cocca della maestra a giornalista direi che è un bel salto di qualità! Adoro il rosa e l'autunno, non vivo senza caffè e senza penna. Una frase che mi rappresenta? "Omnes optimi insani sunt" ovvero "tutti i migliori sono matti", ovviamente in latino, da brava (ex) classicista. Laurea in progress.
Leggi altri articoli in Suggerimenti Scuola Scuola