Condividi
Ora legale abolita: ogni stato deciderà il proprio fuso orario?
Condividi su

Ora legale abolita: ogni stato deciderà il proprio fuso orario?

Di Chiara Greco
pubblicato il 27 marzo

Dovremo dire addio una volta per tutte all’ora legale? L’abolzione è stata approvata ieri dal Parlamento Europeo ma ogni stato può ancora decidere quale fuso orario adottare. Scopri perché e cosa significa!

Ora legale abolita: ogni stato deciderà il proprio fuso orario?

Abolizione ora legale: come verrà attuata e in che modo gli stati potranno decidere il loro fuso orario

Ieri, 26 marzo 2019, il Parlamento Europeo ha approvato la mozione per abolire l’ora legale definitivamente in tutti gli stati europei. Ciò significa che questo sarà l’ultimo anno in  cui sposteremo le lancette? Non è proprio così: l’applicazione della normativa partirà dal 2021, quando ogni stato deciderà il proprio fuso orario, cioè se rimanere tutto l’anno con l’ora solare o con l’ora legale. Noi di ScuolaZoo vi spiegheremo in breve la questione del fuso orario e in base a cosa verrà deciso.

Questo è l’ultimo anno in cui sposteremo le lancette? Scopri quando torna l’ora solare:

parlamento europeo abolizione ora legale cosa sapere succede fuso orari cosa cambia

(Credits: wikipedia.it)

Ora legale abolita dal Parlamento UE: come verrà applicata la normativa?

Il Parlamento Europeo ha parlato e ha dato il suo verdetto: dal 2021 tutti gli stati europei non sposteranno più le lancette durante l’anno per passare da ora solare a ora legale e viceversa. Se questa mozione passa come l’abolizione dell’ora legale, in termini pratici non è proprio così: ogni stato membro potrà decidere se continuare a tenere le lancette impostate sull’ora solare o se lasciarle impostate sull’ora legale. La differenza è che questa decisione sarà valida per tutto l’anno quindi verrà presa in base a dei criteri ben precisi: le decisioni dei singoli paesi non devono compromettere l’economia dell’Unione. La Commissione Europea, per evitare disastri, monitorerà le scelte e approverà o meno le decisioni dei singoli paesi sull’orario da adottare.

Fuso orario dopo abolizione ora legale: cosa succederà?

Vi spieghiamo in termini pratici cosa accadrà visto la possibile scelta per ogni paese di continuare ad applicare per tutto l’anno l’ora legale o quella solare. Mettiamo che l’Italia abbia deciso di rimanere in regime di ora legale mentre la Germania in regime di ora solare. Nel momento in cui viaggiamo per Berlino dobbiamo tener conto di mandare un’ora indietro le lancette. Se invece consideriamo i Paesi con cui abbiamo già di base un’ora o più di fuso orario, come la Grecia o il Portogallo, se questi dovessero optare per l’ora solare e noi italiani per l’ora legale, sarebbero 2 le ore di fuso orario tra i nostri paesi.

Approvata abolizione ora legale: rinvii, quanti ce ne possono essere e per quale motivo

Il testo approvato in Parlamento Europeo non è altro che una decisione che dovrà trovare poi terreno di pratica negli anni a venire. Per evitare problemi di tipo logistico ed economico, si è infatti prevista una proroga di attuazione per ulteriori 12 mesi nel caso in cui si dovessero riscontrare complicazioni di tipo economico che andrebbero a compromettere il corretto funzionamento del mercato interno europeo.

(Credits Immagine Copertina: Unsplash)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Scuola