Condividi
Recupero insufficienze: come organizzare un piano di studio estivo?
Condividi su

Recupero insufficienze: come organizzare un piano di studio estivo?

Di Chiara Greco
pubblicato il 10 luglio

A settembre dovete frequentare i corsi di recupero ma non sapete come organizzare il vostro piano di studio estivo? Ecco per voi alcuni consigli!

Recupero insufficienze: come organizzare un piano di studio estivo?

Esami di recupero: come programmare lo studio durante l’estate

Le parole estate e studio non vanno bene insieme, ma per chi ha avuto delle insufficienze purtroppo sono due realtà che dovranno convivere insieme per qualche settimana. Fortunatamente quest’anno non ci sono stati debiti, ma resta comunque il fatto che chi ha delle insufficienze deve comunque frequentare i corsi di recupero a settembre per mettersi in pari con il programma del prossimo anno scolastico. Questo significa che quest’estate potete studiare ma moderatamente rispetto agli anni scorsi. Vediamo un po’ come organizzare lo studio!

studio estate ripasso

Piano di studio estivo: come organizzarlo per il recupero

Partiamo da un presupposto molto importante: il recupero di quest’anno non prevede un esame di sbarramento per accedere al prossimo anno scolastico. Per questo motivo potete prendere lo studio più alla leggera, ma senza trascurarlo troppo. Vi consigliamo quindi di fare un piano molto leggero e flessibile, in cui includere tanti momenti di relax e divertimento con gli amici per ripartire con il piede giusto per il prossimo anno.

Come pianificare lo studio estivo? I consigli

Ma come si fa a coinciliare studio e divertimento senza perdere di vista nè una nè l’altra cosa? Abbiamo per voi alcuni consigli preziosi da seguire mentre organizzate il vostro piano di studi estivo. Prendete carta e penna e segnateli tutti:

  • fate mente locale del tempo a disposizione: quanto tempo avete fino al primo giorno dei corsi di recupero? Con il calendario alla mano, organizzate il vostro tempo a disposizione togliendo da mezzo tutte le giornate in cui sapete che non potete dedicare delle ore allo studio (es. Ferragosto, San Lorenzo, compleanni, feste, vacanze con gli amici o la famiglia)
  • dividete il programma in base ai giorni a disposizione: dividete gli argomenti da studiare in base alle giornate che avete a disposizione per lo studio, così da capire se sono poche o sono sufficienti
  • dedicate solo qualche ora allo studio: non ci saranno gli esami di recupero a settembre, quindi vi consigliamo di non passare ore e ore sui libri. È la vostra estate ed è giusto divertirsi per ripartire con la giusta carica a settembre
  • studiate in gruppo: per rendere più divertenti le vostre ore di ripasso estivo, create un gruppo di studio con i vostri compagni di classe e cercate di ripetere senza annoiarvi troppo

Leggi anche:

(Credits immagini: Unsplash)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Scuola