Condividi
Primo giorno di scuola 2019: 10 consigli ecosostenibili per il tuo anno scolastico
Condividi su

Primo giorno di scuola 2019: 10 consigli ecosostenibili per il tuo anno scolastico

Di Selena
pubblicato il 16 settembre

Volete rendere la vostra scuola più ecologica? Ecco 10 consigli ecosostenibili per il Primo Giorno di Scuola 2019 da usare poi tutto l’anno scolastico.

Primo giorno di scuola 2019: 10 consigli ecosostenibili per il tuo anno scolastico

Scuole eco-sostenibili, consigli per il Primo Giorno di Scuola 

Dall’avvento di Greta Thunberg con i suoi Fridays For Future, l’attenzione di tutto il mondo sulle politiche ecosostenibili è aumentata. Le campagne contro l’uso smodato della plastica sono all’ordine del giorno e, nel nostro piccolo, anche noi di ScuolaZoo cerchiamo di essere il più ecosostenibili possibili. Così, in vista del Primo Giorno di Scuola 2019 abbiamo deciso di darvi dieci consigli green per il vostro nuovo anno scolastico. Dai diari, passando per le borracce, ecco cosa potete fare anche voi per salvare il pianeta!

Non perdere anche:

consigli-ecosostenibili-primo-giorno-scuola-2019 (2)

Consigli eco-sostenibili per il Primo Giorno di Scuola 2019 (e per tutto l’anno)

Da un sondaggio che abbiamo svolto tra gli utenti di ScuolaZoo è emerso che il 57% dei ragazzi su un campione di 20mila vorrebbe una scuola più ecosostenibile, con un miglioramento anche della raccolta differenziata. Ecco allora i nostri consigli ecosostenibili per la scuola da mettere in pratica e divulgare ad amici e parenti.

  1. Borraccia: come prima cosa potete eliminare la classica bottiglietta d’acqua di plastica e avere con voi una borraccia da poter riutilizzare più volte, meglio ancora se realizzata in plastica riciclata.
  2. Boccione: chiedete al vostro preside di mettere dei boccioni di acqua o dei distributori da cui poter attingere per riempire la vostra borraccia. Eviterete così un consumo smodato di plastica.
  3. Piatti e posate bio: se nella vostra scuola c’è la mensa e sono soliti servirvi le portate in piatti di plastica chiedete al Preside di sostituirli con quelli compostabili, molto più green ed ecologici.
  4. Diario green: già, esistono anche i diari che aiutano il Pianeta e sono solo quelli di ScuolaZoo. Abbiamo infatti realizzato per voi l’edizione speciale del nostro diario chiamata: “Save The Planet” realizzato con il 70% di carta riciclabile (come gli altri diari) ma con ogni diario acquistato, doneremo 1€ a Treedom, un’organizzazione che si occupa della ricostituzione di foreste.
  5. Snack: ciao ciao merendine alle macchinette. Per un mondo più green è importante evitare di utilizzare troppa plastica lo sappiamo e le confezioni degli snack sono un vero spreco. Meglio portarsi la merenda da casa, meglio se frutta, in confezioni riutilizzabili.
  6. Quaderni in carta riciclata: poco importa se non hanno delle copertine super accattivanti, è sempre meglio utilizzare un quaderno con carta riciclata piuttosto che avere sulla coscienza migliaia di alberi ogni volta che facciamo i compiti.
  7. Penne ricaricabili: rimaniamo nel mood plastic free e cerchiamo di non comprare delle penne usa e getta, meglio quelle che hanno una cartuccia di inchiostra da poter ricaricare una volta terminata.
  8. A scuola a piedi o in bici: lo sappiamo, le auto emettono una quantità di CO2 tremenda. Meglio allora cercare di fare car sharing, ossia compattarsi in una macchina in quanti più compagni possibile, oppure andare a piedi o in bici. Fa bene alla salute ed è più green.
  9. Matite ecologiche: cercate di acquistare matite che abbiano questa scritta, FSC (Forest Stewardship Council).  Significa che sono sì di legno, ma provengono da foreste gestite in modo naturale senza sfruttamento selvaggio.
  10. Libri usati: ogni anno libri nuovi da acquistare. Al di là del costo economico, c’è anche un costo ambientale importante per gli alberi. Meglio allora andare alla ricerca dei libri usati se nella vostra scuola ancora non ci sono quelli online.

(Fonte immagini Pixabay)

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in News Scuola