Condividi
Maturità 2020, studenti esterni: scadenza iscrizione e requisiti
Condividi su

Maturità 2020, studenti esterni: scadenza iscrizione e requisiti

Di Chiara Greco
pubblicato il 24 febbraio

Quali sono le scadenze e i requisiti per gli studenti esterni che sosterranno la Maturità 2020 da privatisti? In questo articolo troverete tutte le informazioni.

Maturità 2020, studenti esterni: scadenza iscrizione e requisiti

Esame Maturità 2020: tutto quello che devi sapere se sostieni le prove da esterno

Non solo gli studenti iscritti regolarmente al quinto anno della scuola superiore sosterranno la Maturità 2020. Anche gli esterni che possiedono determinati requisiti possono iscriversi all’Esame di Stato 2020 per conseguire il diploma. Chi sono gli esterni? In parole semplici, si tratta di ragazzi che hanno studiato per conto loro, i cosiddetti privatisti, o alunni che si sono ritirati da scuola entro una data ben precisa. Questi devono però rispettare alcuni requisiti per essere ammessi alle prove scritte e a quella orale, e devono iscriversi entro la scadenza stabilita dal Miur.

maturità 2020 esterni scadenze requisiti

Maturità 2020 privatisti: scadenze e iscrizione

Per sostenere l’esame di Maturità 2020 come privatisti bisogna iscriversi compilando un apposito modulo da consegnare alla segreteria scolastica entro una data specifica. Tutte le domande per participare come esterni alla Maturità devono essere consegnate entro il 20 marzo 2020. In allegato alla documentazione per iscriversi alle prove di Stato, dovete allegare la ricevuta della tassa e la dichiarazione dei requisiti richiesti per partecipare.

Requisiti studenti esterni: quali sono per sostenere la Maturità 2020

Come vi abbiamo anticipato, per partecipare all’Esame di Maturità 2020 come privatisti bisogna essere in possesso di alcuni requisiti specifici. Ecco quali sono:

  • essere entrati nel 19esimo anno d’età, quindi avere 18 anni compiuti
  • avere il diploma di scuola media
  • ritirarsi da scuola entro e non oltre il 15 marzo 2020

Cosa succede se continui a frequentare la scuola oltre il 15 marzo?

Per essere considerati studenti esterni bisogna essersi ritirati dalle lezioni entro il 15 marzo 2020. Questo requisito viene richiesto perché altrimenti verrete considerati studenti interni, che quindi sono obbligati a frequentare l’anno entro i primi di giugno, altrimenti tutte le assenze verranno considerate nel conteggio finale. Fate molta attenzione perché, se non vi ritirate ufficialmente entro il 15 marzo e non presentate le domande, tutti i giorni in cui non vi presenterete a scuola saranno contati e correte il rischio di non poter sostenere l’Esame di Stato per aver superato il limite di assenze concesse al quinto anno, cioé massimo un terzo delle lezioni complessive.

(Credits immagini: Pixabay)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Maturità Maturità