Condividi
Ammissione Maturità 2019: tutti i criteri per essere ammessi all’Esame
Condividi su

Ammissione Maturità 2019: tutti i criteri per essere ammessi all’Esame

Di Chiara Greco
pubblicato il 16 maggio

Esame Maturità 2019: quali sono i criteri per l’ammissione? ScuolaZoo aiuterà a togliervi tutti i dubbi in merito, chiarendo anche la questione dell’alternanza scuola-lavoro e delle Prove Invalsi 2019!

Ammissione Maturità 2019: tutti i criteri per essere ammessi all’Esame

Maturità 2019: tutti i criteri di ammissione

Giugno sta per avvicinarsi e questo significa una sola cosa per i maturandi di tutta Italia: tra poco si scoprirà se si è stati ammessi o meno all’Esame di Maturità 2019! Ovviamente, ogni studente è già ben consapevole della situazione in cui si trova, tra voti e assenze, ma i criteri di ammissione non sono solo questi! Siete sicuri quindi di avere tutto in regola per arrivare alla fine dell’anno senza sorprese dell’ultimo secondo? Scopri insieme a ScuolaZoo quali sono i criteri per l’ammissione alla Maturità 2019 così da vivere gli ultimi giorni del quinto anno in completa tranquillità!

criteri ammissione maturità 2019 quali sono

Ammissione Esame Maturità 2019: si può essere ammessi con l’insufficienza?  

Il primo parametro obbligatorio per l’ammissione all’Esame di Stato 2019 è sicuramente la sufficienza in tutte le materie. Tutti gli studenti, infatti, combattono tutto l’anno per non arrivare con qualche valutazione sotto il 6, così da essere sicuri di essere ammessi alla Maturità. Questo significa che con una materia con 5 non si è sicuramente ammessi? Fortunatamente, il consiglio di classe ha l’ultima parola e può decidere di ammettervi alla Maturità anche se avete un’insufficienza. Meglio comunque non rischiare!

Criteri Ammissione Maturità 2019: il voto in condotta

Ammesso che abbiate la sufficienza in tutte le materie, il solo 5 in condotta vi renderebbe automaticamente fuori dai giochi della Maturità 2019. Di solito, l’insufficienza nel comportamento viene assegnata a studenti che hanno vissuto situazioni particolarmente critiche: sospensioni, un numero elevato di note disciplinari. Per capire quindi se rischiate il 5 in condotta, vi raccomandiamo di ripercorrere tutto il vostro percorso scolastico dell’ultimo anno e, nel caso in cui doveste avere qualche nota grave sul registro, parlatene con un docente per capire se questa potrebbe compromettere la vostra ammissione.

Assenze Ammissione Maturità 2019: quante se ne possono fare?

Il terzo criterio di ammissione è il numero di assenze fatte nel quinto anno. Il documento ufficiale del Miur sulla Maturità 2019 parla chiaro: chi è stato assente per più dei 3/4 delle ore di lezione non può sostenere l’Esame di Stato. A grandi linee, dovete aver frequentato almeno 200 giorni di lezioni per esser tranquilli che il vostro anno sia valido. Se siete abituali delle uscite in anticipo o le entrate in ritardo, allora dovrete conteggiare bene queste ore perché si sommano ai giorni di assenza. Quindi, armatevi di calcolatrice e fate i vostri conti prima che sia troppo tardi!

Maturità 2019, alternanza e Invalsi: sono tra i criteri di ammissione?

Chiariamolo una volta per tutte così da non avere dubbi dell’ultimo secondo: l’alternanza scuola lavoro e le Prove Invalsi 2019 non sono tra i criteri d’ammissione per la Maturità 2019. Il Ministro Bussetti ha però anticipato che l’alternanza potrebbe introdursi tra i parametri obbligatori per essere ammessi all’Esame di Stato a partire dal prossimo anno. Il fatto che queste non siano dei criteri non esclude però la loro obbligatorietà: stando a quanto espresso nel documento ufficiale del Miur sulla Maturità, ogni studente deve aver completato obbligatoriamente il percorso di alternanza scuola-lavoro, visto che quest’anno è anche oggetto d’esame orale, e deve aver sostenuto le Prove Invalsi di italiano, matematica e inglese nelle giornate organizzate dal Ministero così da essere in pari con gli obiettivi da raggiungere a fine dell’anno scolastico.

(Credits Immagini: Unsplash)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Maturità Maturità