Condividi
MATEMATICA in seconda prova – Un respiro di sollievo
Condividi su

MATEMATICA in seconda prova – Un respiro di sollievo

Di Daniele
pubblicato il 01 febbraio

Ragazzi è fatta! Tutta l’ansia, la preoccupazione per fisica in seconda prova è andata, sparita! Ma si può davvero dormire sonni tranquilli? Io non credo…

MATEMATICA in seconda prova – Un respiro di sollievo

Non ci crede ancora nessuno. Tutti i maturandi dei licei scientifici continuano a pizzicarsi pensando sia un sogno. Eppure è così, il miracolo è avvenuto davvero: ci sarà MATEMATICA in seconda prova!

Ma la fisica è un brutto sogno dal quale non ci sveglieremo mai del tutto. E non potevano esserci solo buone notizie, non è vero? Sbam, commissario di fisica esterno. Non era mai e dico mai successo che il professore di matematica fosse interno e quello di fisica esterno. È la prima volta in assoluto. La nostra prof ha detto che fino all’anno scorso era illegale. Beh… che fortunati che siamo!

Ma suvvia, lamentarsi è proprio da irrispettosi. I danni che fisica in seconda prova avrebbe provocato sono inimmaginabili. Un commissario esterno, per quanto cattivo possa essere, non potrà rovinarci l’intera maturità (spero di non averla gufata…)!

Un consiglio… Tenetevi buono il vostro prof di matematica. Sarà lui che vi parerà il sedere in sede d’esame (o almeno, si spera). Io sono fortunato, lo ammetto. Oggi la nostra prof ci ha fatto capire che ci difenderà dal commissario esterno, se necessario. Incredibile, anche loro hanno un cuore.

Questa ottima notizia mi ha quasi fatto dimenticare che l’anno prossimo per passare la maturità basterà:

  • avere 9 in motoria e in comportamento
  • avere 3 in matematica e fisica
  • scrivere nome e cognome in prima e seconda prova
  • dire “Buongiorno” al colloquio orale

Ma come ho già detto in questo mio articolo, sono fiero di affrontare una maturità (ora un po più umana con matematica in seconda prova) degna di tale nome!

Già che ci siete, date un’occhiata alla nostra pagina Facebook e al nostro gruppo!

Daniele
Ciao, sono Daniele e sono una vittim... ehm... un liceale. Frequento il Liceo Scientifico, scienze applicate per la precisione (un pizzico di sofferenza in più non guasta). Scrivere. È uno svago e uno sfogo, posso confrontarmi con ragazzi che provano le mie stesse emozioni. La paura di un compito in classe, la gioia di un bel voto nelle materie più ostiche, le gite come unico scopo scolastico e il timore della maturità, che incombe su di noi e si avvicina lenta, inesorabile (AIUTO).