Seconda Prova Maturità 2018 Istituto Tecnico Trasporti e Logistica: tracce e notizie dal Miur
Condividi su

Seconda Prova Maturità 2018 Istituto Tecnico Trasporti e Logistica: tracce e notizie dal Miur

Di Alessio Cappuccio
pubblicato il 21 giugno

È arrivata la Maturità 2018: preparati per la seconda prova! Scopri con noi cosa sapere su tutte le tracce di tutti gli indirizzi dell’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica.

Seconda Prova Maturità 2018 Istituto Tecnico Trasporti e Logistica: tracce e notizie dal Miur

Seconda Prova 2018 Tecnico Trasporti e Logistica: tracce e svolgimento

La Maturità 2018 è qui e la Seconda Prova anche se è passata ha lasciato una sensazione di ansia diffusa. A tutti gli studenti del quinto anno, compresi quelli dall’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica è stata sottoposta una traccia ad hoc. Fare bene il secondo scritto dell’Esame di Stato era infatti molto importante perché il risultato incide molto sul voto finale.

Per rimanere aggiornati su ciò che è successo durante la Seconda Prova di Maturità 2018, le tracce svolte e le news dal MIUR leggete qui:

Cosa prevedono le prove? Quali sono le materie per ogni articolazione e opzione? Cosa si potrà portare? Di seguito trovate tutti i dettagli sulla seconda prova dell’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica con:

  • le materie delle articolazioni
  • modalità di svolgimento di ogni singolo test
  • durata della seconda prova
  • materiali da portare o da lasciare a casa.
Seconda Prova Maturità 2018 Istituto Tecnico Trasporti e Logistica: cosa sapere sulla prova

Foto: Pixabay

Seconda prova Tecnico Trasporti e Logistica Articolazione Costruzione del mezzo: traccia di Struttura, costruzione, sistemi e impianti del mezzo Maturità 2018

L’unica materia a disposizione del Ministero era Struttura, costruzione, sistemi e impianti del mezzo, per cui la scelta è stata obbligata.

Nella prima parte del test l’esaminato dovrà svolgere un tema che consisterà nella risposta a una serie di richieste relative a uno scenario legato a un mezzo di locomozione, determinando caratteristiche ed eseguendo schizzi. Nella seconda si dovranno risolvere 2 quesiti su 4.
La durata massima della prova è di 6 ore, ma non è consentito lasciare l’Istituto prima che siano trascorse 3 ore dalla dettatura del tema. È permesso invece l’uso di manuali tecnici e di calcolatrice non programmabile e del dizionario bilingue per i candidati di madrelingua non italiana.

Seconda prova Tecnico Trasporti e Logistica Articolazione Costruzione del mezzo – opzione Costruzioni Aeronautiche: traccia di Struttura, costruzione, sistemi e impianti del mezzo aereo Maturità 2018

Anche in questo caso non vi era molta scelta per il Miur essendo Struttura, costruzione, sistemi e impianti del mezzo aereo l’unica materia caratterizzante l’opzione.

La prima parte del test prevede che si svolga un tema formato da una serie di domande relative a uno scenario in cui è protagonista un mezzo aereo, dunque andranno individuate determinate dimensioni e caratteristiche. Nella seconda si dovranno risolvere 2 quesiti sui 4 proposti.
La prova dura un massimo di 6 ore, ma si potrà lasciare l’aula non prima che siano trascorse 3 ore dalla dettatura del tema. È consentito agli studenti l’uso di manuali tecnici e di calcolatrici non programmabili e dei dizionari di italiano e bilingui.

Seconda prova Tecnico Trasporti e Logistica Articolazione Costruzione del mezzo – opzione Costruzioni Navali: traccia di Struttura, costruzione, sistemi e impianti del mezzo aereo Maturità 2018

Scelta obbligata anche per questa opzione: Struttura, costruzione, sistemi e impianti del mezzo navale risulta l’unica materia caratterizzante in sede di Maturità.

La prima parte del test prevede uno scenario estremamente dettagliato riguardante un mezzo navale, e il candidato nel tema dovrà stabilire determinate caratteristiche e fare valutazioni sull’eseguibilità di alcune manovre all’interno dello scenario. La seconda parte invece consiste nella risoluzione di 2 quesiti su 4.
La prova ha una durata massima di 8 ore ma non è consentito lasciare l’Istituto prima del passaggio di 3 ore dalla dettatura del tema. È permesso l’uso di manuali tecnici, di Regolamenti di Registri di Classifica, di calcolatrici tascabili, di computer forniti dall’Istituto per la realizzazione dei disegni con CAD. Possibile anche portare il dizionario di italiano e quello bilingue.

Seconda prova Tecnico Trasporti e Logistica Articolazione Conduzione del mezzo: traccia di Scienze della navigazione, struttura e costruzione del mezzo Maturità 2018

Vediamo nello specifico come sono articolate le varie prove in base all’opzione specifica. Gli studenti dell’articolazione Conduzione del mezzo dovranno svolgere una traccia di  Scienze della navigazione, struttura e costruzione del mezzo o di Meccanica e macchine.

Seconda prova Tecnico Trasporti e Logistica Articolazione Conduzione del mezzo – opzione Conduzione del mezzo aereo: traccia di Scienze della navigazione, struttura e costruzione del mezzo aereo Maturità 2018

L’unica possibilità era costituita da Scienze della navigazione, struttura e costruzione del mezzo aereo.

La prova si articola in due fasi. Nella prima si svolge un tema a partire dalla descrizione di una situazione realistica, con tanto di realizzazione di una vista in pianta. Nella seconda si risolvono 2 quesiti su 4.
Sono 6 le ore a disposizione degli studenti che possono lasciare l’Istituto solo quando sono trascorse 3 ore dalla dettatura del tema. Permesso l’uso di tavole numeriche, manuali tecnici, del regolo calcolatore e di calcolatrici tascabili non programmabili, così come del dizionario bilingue.

Seconda prova Tecnico Trasporti e Logistica Articolazione Conduzione del mezzo – opzione Conduzione del mezzo navale: traccia di Scienze della navigazione, struttura e costruzione del mezzo navale Maturità 2018

La materia della seconda prova di questa opzione è Scienze della navigazione, struttura e costruzione del mezzo navale.

La prima parte, quella del tema, consiste nel calcolare alcuni parametri dopo aver attentamente studiato e analizzato la descrizione di partenza. La seconda invece impone la risoluzione di 2 quesiti su 4.
Il tempo massimo per svolgere la prova è di 6 ore, ma è possibile abbandonare l’aula alla fine della terza ora dalla dettatura del tema. È consentito l’uso della calcolatrice scientifica non programmabile, tavole numeriche, manuali tecnici, formulari, pubblicazioni nautiche, così come del dizionario bilingue.

Seconda prova Tecnico Trasporti e Logistica Articolazione Conduzione del mezzo – opzione Apparati e impianti marittimi: traccia di Meccanica e macchina Maturità 2018

In questa opzione la materia su cui si svolgerà la seconda prova è Meccanica e macchine.

La prova è bipartita: nella prima parte il candidato calcola alcuni parametri di un elemento meccanico in base a determinate condizioni e può produrre anche uno schema semplificato; nella secondo ci sono 2 quesiti da risolvere su un totale di 4 proposti.
Gli studenti hanno un massimo di 6 ore ed è consentito lasciare l’aula solo alla fine della terza ora dalla dettatura del tema. Si possono portare e usare manuali tecnici, calcolatrici non programmabili e un dizionario bilingue.

Seconda prova Tecnico Trasporti e Logistica Articolazione Logistica: traccia di Logistica Maturità 2018

Come da titolo dell’articolazione, in questo caso la materia della prova d’esame è Logistica.

In questa prova sono presenti due tracce tra cui scegliere, ognuna delle quali presente una tema in cui fare alcune valutazioni di logistica in base ad alcuni scenari e 4 quesiti tra cui sceglierne 2 da risolvere.
La prova dura massimo 6 ore ma è possibile lasciare l’istituto dopo 3. Lecito portare e usare tavole numeriche, manuali tecnici, calcolatrici non programmabili, schede tecniche ed estratti di tabelle relative alla normativa, così come un dizionario bilingue.

Foto: Pixabay
Alessio Cappuccio
Cosa faccio nella vita? In pratica scrivo e ogni tanto faccio video e fotografie. Appassionatissimo di cinema, ritorno a scrivere di scuola e università dopo aver sperato di aver detto addio per sempre allo studio con la laurea. Nella vita, però, mai dire mai!
Leggi altri articoli in Seconda Prova Maturità Maturità