Condividi
Nuove professioni emergenti: perché diventare Make Manager e come iscriverti a Make Campus
Condividi su

Nuove professioni emergenti: perché diventare Make Manager e come iscriverti a Make Campus

Di Alice Giusti
pubblicato il 05 luglio

Siete interessati a lavorare nell’industria del tessile e vorreste abbinare tradizione sartoriale a innovazione e mondo digital? Allora il vostro futuro è diventare Make Manager! Ecco come iscriversi a Make Campus!

Nuove professioni emergenti: perché diventare Make Manager e come iscriverti a Make Campus

La professione del futuro, il Make Manager di Make Campus

Se state cercando una professione nuova ed innovativa per inserirvi nel mondo del lavoro con più facilità rispetto ai percorsi di studio classico probabilmente la figura del Make Manager è ciò che fa per voi! Il mondo ogni giorno si evolve, si rinnova ed è importante stare sempre al passo visto che ognuno di voi sarà un lavoratore di domani e quindi bisogna cercare di inserirsi al meglio nel mercato del lavoro con delle competenze all’avanguardia. La figura del Make Manager è completamente nuova nel settore tessile e potrebbe essere la vostra chiave di volta per farvi largo nel mondo del lavoro! Scopriamo quali sono i punti di forza di questa figura e come iscriversi a Make Campus per realizzare il vostro sogno.

Per scoprire nel dettaglio cos’è il Make Manager leggete qui:

iscrizioni-make-manager-make-campus

Perché diventare Make Manager?

Ci sono tanti lavori nel mondo del settore tessile, ma bisogna sempre essere all’avanguardia e al passo con le esigenze del mercato: vediamo quindi perché diventare Make Manager è la soluzione giusta per il vostro futuro.

Come prima cosa il Make Manager è una figura professionale nuova: in pochissimi hanno queste competenze così ampie che affiancano sia la parte pratica che la visione generale dello stile e del tessile. Inoltre sarete perfettamente radicati nella tradizione artigianale locale italiana, ma studiando con Make Campus per diventare Make Manager acquisirete anche una visione del mercato globale con approfondite competenze manageriali nel settore.

Il Make Manager inoltre è ufficialmente un lavoro del futuro! Proprio per le sue caratteristiche e il percorso di studio che ogni studente del Make Campus intraprende, una volta terminata la formazione sarete delle figure professionali creative, estremamente tecniche, ma dotate di una capacità di innovazione che pochi altri possiedono.

Un altro motivo per diventare Make Manager è legato all’estrema duttilità di questo lavoro: potrete occuparvi sia della parte tecnica e manifatturiera del settore tessile, ma anche della parte gestionale e analitica. Sarete una sorta di influencer del futuro nel settore del tessile, assecondando l’innovazione che proviene anche dal mondo dei social e fondendola perfettamente con il bagaglio culturale tradizionale dell’artigianato italiano.

Come iscriversi a Make Campus per diventare un Make Manager

Se avete capito a fondo le potenzialità di questo tipo di lavoro e volete diventare un Make Manager ciò che dovete fare è semplice: iscrivervi al Make Campus. Avrete la possibilità di seguire 18 mesi di formazione e poi 6 mesi di stage nelle aziende italiane ottenendo un Open Badge riconosciuto dalla Comunità Europea, rilasciato dall’ente SAA School of Management di Torino.

Per iscriversi a Make Campus, il bando per l’anno 2018/2019 è aperto a tutti i ragazzi di età compresa tra i 18 e i 24 anni che hanno il diploma di media superiore e che hanno una buona conoscenza della lingua inglese e dell’informatica. Le competenze degli aspiranti Make Manager saranno poi valutate in sede di colloquio tramite un processo di selezione che prevede prove psico-attitudinali e test di conoscenza della lingua straniera. Sul sito di Make Campus (clicca qui) nella sezione iscrizione troverete il bando da scaricare e il form da compilare per iscrivervi alle selezioni.

Alice Giusti
Aspirante Jane Austen sin dalla tenera età, vivo con la valigia sempre pronta. Oggi Londra, domani Parigi, viaggio fisicamente o con la mente, basta un po’ di buona musica, un classico o una serie tv storica per farmi sognare. Appassionata di tutto ciò che è British, per vivere scrivo e mi piace talmente tanto che alla fine, mi sa, scrivo per vivere.
Leggi altri articoli in Orientamento Professionale Orientamento