Condividi
Test Medicina 2017: i casi in cui aspettare un altro scorrimento è inutile
Condividi su

Test Medicina 2017: i casi in cui aspettare un altro scorrimento è inutile

Di Alice Giusti
pubblicato il 21 ottobre

Test Medicina 2017: vuoi sapere se ti conviene aspettare il nuovo scorrimento di graduatoria oppure no? Ecco quali sono gli atenei in cui ormai i posti disponibili sono pochissimi!

Test Medicina 2017: i casi in cui aspettare un altro scorrimento è inutile

Graduatoria Test Medicina 2017: quando conviene aspettare lo scorrimento?

Man mano che si va avanti con gli scorrimenti della graduatoria nazionale del Test Medicina 2017, più le possibilità, per coloro che sono in attesa, di ottenere un posto disponibile a Medicina e Chirurgia si affievoliscono. Quest’anno, poi, si è creata una situazione un po’ diversa dagli scorsi anni: il punteggio minimo si è abbassato di pochissimo (solo di 0.5) tra la pubblicazione della graduatoria nazionale del 3 ottobre e il primo scorrimento, e lo stesso trend si è mantenuto nel secondo scorrimento del 18 ottobre. Le motivazioni sono due: pochi rinunciatari (la metà dello scorso anno) e un alto numero di prenotati che ancora non ha deciso se accettare il posto oppure aspettare gli scorrimenti per ottenere un posto in un ateneo maggiormente preferito. Oltre all’andamento generale della graduatoria, tuttavia, quello che interessa adesso alla maggior parte degli studenti è la probabilità che si ha di entrare nei singoli atenei: quali sono le università dove è ancora possibile entrare? Quali sono gli atenei invece in cui le speranze sono ormai nulle? La possibilità di ottenere un posto disponibile dipende, infatti, dalla posizione in graduatoria, ma anche dalle preferenze espresse in fase di iscrizione: quand’è, in sostanza, il caso di rinunciare all’idea di iscriversi a Medicina per quest’anno e quindi è inutile continuare a seguire gli scorrimenti? Ecco cosa sapere in base a un’analisi condotta da Alphatest sulla situazione post secondo scorrimento.

Se dopo il secondo scorrimento di Graduatoria del Test di Medicina 2017 stai aspettando il terzo scorrimento, leggi anche questi approfondimenti:

Scorrimenti Graduatoria Test Medicina 2017: gli atenei in cui non ci sono posti disponibili

Secondo quanto riportato da Alphatest nella sua analisi, gli immatricolati dopo il secondo scorrimento sono 7213, quindi i posti disponibili sono in totale ancora 1703. Mentre in alcune università i posti ancora in gioco sono diversi – Polo Pontino (Roma La Sapienza), Molise, L’Aquila, Catanzaro e St. Andrea (Roma La Sapienza) – in altri le possibilità di entrare sono veramente basse, se non quasi nulle. Quali sono gli atenei in cui le speranze di entrare sono ormai poche?

  •  Milano Bicocca: ha il punteggio minimo più alto d’Italia e al terzo scorrimento esaurirà sicuramente tutti i posti a disposizione.
  • Palermo: quasi sicuramente esaurirà i posti a disposizione al terzo scorrimento.
  • Bologna: quasi sicuramente esaurirà i posti a disposizione al terzo scorrimento.
  • Pavia: al terzo scorrimento potrebbe avere 1 o pochi posti disponibili.
  • Padova: al terzo scorrimento potrebbe avere 1 o pochi posti disponibili.
  • Napoli Federico II: al terzo scorrimento potrebbe avere 1 o pochi posti disponibili.
  • Verona: al terzo scorrimento potrebbe avere 1 o pochi posti disponibili.
  • Catania: al terzo scorrimento potrebbe avere 1 o pochi posti disponibili.
  • Salerno: al terzo scorrimento potrebbe avere 1 o pochi posti disponibili.

Negli altri atenei, invece, il numero dei prenotati supera quello degli assegnati, quindi, anche se a rilento, gli scorrimenti possono proseguire.

Di seguito le tabelle di Alphatest con le percentuali dei posti ancora in gioco in vista del terzo scorrimento del 25 ottobre.

test medicina II scorrimento AT

Alice Giusti
Aspirante Jane Austen sin dalla tenera età, vivo con la valigia sempre pronta. Oggi Londra, domani Parigi, viaggio fisicamente o con la mente, basta un po’ di buona musica, un classico o una serie tv storica per farmi sognare. Appassionata di tutto ciò che è British, per vivere scrivo e mi piace talmente tanto che alla fine, mi sa, scrivo per vivere.
Leggi altri articoli in News Test d'Ingresso Test d'Ingresso