Condividi
Graduatoria Test Medicina 2017: come funziona
Condividi su

Graduatoria Test Medicina 2017: come funziona

Di Selena
pubblicato il 01 agosto

Volete sapere come funziona la Graduatoria del Test Ingresso 2017 di Medicina ma sul sito del MIUR non ci capite niente? Ve lo spieghiamo noi!

Graduatoria Test Medicina 2017: come funziona

Test Medicina 2017, la graduatoria nazionale

Il Test Ingresso Medicina 2017 è arrivato. Qui sotto trovi il nostro live della giornata:

Non perderti i risultati del test d’ingresso:

Di seguito, invece, le informazioni su come funziona la graduatoria:

Ciò che preoccupa gli aspiranti medici è sia lo svolgimento del test d’ingresso 2017, che che la Graduatoria di Medicina che determina chi entrerà nel corso di laurea e chi invece dovrà aspettare lo scorrimento. Vi state allenenando con le simulazioni e ogni tanto venite colti da ansia da graduatoria e numero chiuso? Sappiate che in questa fase i giochi sono chiusi perché l’unica cosa che potevate fare l’avet fatta quando al momento dell’iscrizione avete segnalato le vostre preferenze per gli Atenei dove vi piacerebbe seguire il Corso di Laurea in Medicina 2017.
Specificato questo, cerchiamo di capire insieme come funziona la graduatoria di Medicina. Esiste un punteggio minimo per entrare? Qual è la differenza tra assegnato e prenotato? Come funzionano gli scorrimenti?
Tutto è spiegato bene nel bando del MIUR, nello specifico nell’Articolo 10 intitolato Graduatorie, soglia di punteggio minimo e valutazione delle prova. Ora però, per evitarvi di andare a spulciare tutto il bando di Medicina 2017, vi diamo noi tutte le dritte necessarie e vi spieghiamo come funziona la Graduatoria del Test di Medicina 2017.

graduatoria-test-medicina-2017(2)

Graduatoria Test Medicina 2017: a cosa servono le preferenze?

È molto importante ricordarsi che la graduatoria dei corsi di laurea a numero programmato a livello nazionale come Medicina e Chirurgia è unica, quindi i posti messi a disposizione per Medicina, in tutto 9100, vengono distribuiti tra le varie facoltà italiane.
Dopo i test d’ingresso, verrà quindi stilata un’unica graduatoria dove i ragazzi, in base al loro punteggio e alle preferenze espresse (quali, quante e in quale ordine), risulteranno assegnati, prenotati o in attesa.

Graduatoria Test Medicina 2017: la differenza tra assegnato e prenotato

Dunque, più alto sarà il punteggio che totalizzerete, maggiori saranno le probabilità di essere inseriti nella graduatoria dell’ateneo da voi segnalato come prima scelta al momento dell’iscrizione. Diversamente potete risultare assegnati ad una delle altre preferenze.
I casi sono tre:

  • Se risultate assegnati: avete ottenuto un posto nella vostra prima scelta e avete 4 giorni di tempo per immatricolarvi. Se non lo fate perdete il posto e venite esclusi definitivamente dalla graduatoria.
  • Se risultate prenotati: avete ottenuto un posto in una delle università da voi indicate come seconda scelta o come una delle scelte successive (quindi nella vostra “prima preferenza utile”) e avete 4 giorni di tempo per immatricolarvi. Se non vi immatricolate non venite esclusi da concorso ma potete attendere gli altri scorrimenti. Attenzione però: entro 5 giorni dalla pubblicazione della graduatoria dovete effettuare la conferma di interesse all’immatricolazione.
  • Se risultate in attesa: non avete ottenuto alcun posto in nessuna delle università da voi indicate al momento dell’iscrizione ma, avendo comunque raggiunto il punteggio minimo per entrare, potete sperare negli scorrimnti futuri.

Test Medicina 2017: il punteggio minimo per entrare in graduatoria

Arriviamo così ad una delle domande chiave che simulazione dopo simulazione siamo certi che vi stia torturando: qual è il punteggio minimo per entrare a Medicina? La questione è un po’ spinosa e potrebbe essere risolta semplicemente affermando che esiste un punteggio minimo sotto il quale si è certi di non entrare. Il bando del Miur per il Test di Medicina 2017, infatti, stabilisce che coloro che non totalizzeranno 20 punti non verranno ammessi in graduatoria.
Ovviamente però basta avere un po’ di statistiche alla mano per capire qual è il punteggio minimo per entrare a Medicina e quali sono le facoltà in cui è più facile entrare. Noi abbiamo raccolto un po’ di dati a riguardo. Eccoli:

Scorrimenti Graduatoria Test Medicina 2017 : come funzionano e quando viene pubblicata

Ora che abbiamo chiarito come funziona la graduatoria di Medicina, non vi resta che tenere a mente quando verrà pubblicata la prima graduatoria e come e quando si procederà con i vari scorrimenti. Le date da tenere a mente sono quattro:

  • 19 settembre 2017:  i punteggi in forma anonima vengono pubblicati dal Cineca nell’area riservata ai candidati sul sito www.universitaly.it. In questo primo step troverete solo il codice etichetta (cioè il codice alfanumerico che identifica il test).
  • 29 settembre 2017: finalmente potrete vedere il vostro test, conoscere i vostro punteggio e visionare la vostra anagrafica. Per farlo vi basterà accedere alla vostra area riservata sul portale Universitaly.
  • 3 ottobre 2017: in questa data verrà pubblicata la graduatoria nazionale nominativa del test di medicina 2017. Sarà consultabile a partire dalla vostra area riservata sul sito di Universitaly.
  • 4 ottobre 2017: in questa data avverrà il primo scorrimento della graduatoria che dipenderà da quanti candidati tra gli assegnati e i prenotati hanno scelto di procedere con l’immatricolazione. I successivi scorrimenti verranno pubblicati ogni martedì a partire da questo momento di settimana in settimana.

Test Medicina 2017: cosa sapere su  graduatorie accesso, posti e preferenze

Se vuoi sapere tutto sul Test d’Ingresso per Medicina 2017 potresti cercare tutte le informazioni che ti servono qui:

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in News Test d'Ingresso Test d'Ingresso