Condividi
Festa delle donne: perché è l’8 marzo, storia e significato
Condividi su

Festa delle donne: perché è l’8 marzo, storia e significato

Di Isabelle Giacometti
pubblicato il 08 marzo

Perché si celebra la festa della donna l’8 marzo? Scopri il suo significato e quali sono le origini della Giornata mondiale dedicata alle donne tra storia e leggenda.

Festa delle donne: perché è l’8 marzo, storia e significato

Festa della donna: perché si celebra l’8 marzo?

La Festa delle donne è una ricorrenza importante che si celebra ogni 8 marzo per ricordare e riconoscere le conquiste politiche, economiche e sociali del genere femminile. Conosciuta ufficialmente come Giornata internazionale delle donne, oggi spesso ci si chiede quale sia il vero significato di questa festa, che non si dovrebbe limitare a mazzi di mimose, cene con le amiche o serate in discoteca. C’è confusione perfino sulle origini della Festa della donna, perché in genere si ricollega la nascita di questa ricorrenza a un falso storico. Se volete avere chiarezza su quanto successo e capire qual è il vero significato della Giornata internazionale della donna per far valere i diritti delle donne e la parità di genere, ma anche per scrivere un tema sulla condizione della donna a scuola, qui trovate tutto quello che dovete sapere.

Devi fare gli auguri per l’8 marzo o trovare degli slogan per partecipare ai cortei di oggi? Ecco le frasi da usare:

8 marzo 1908, l’incendio in fabbrica: è una storia vera?

L’origine della festa delle donne è stata per lungo tempo controversa. Tra le diverse versioni di questa storia, alcune affermano che la sua istituzione sia legata ad una violenta repressione di una protesta portata avanti da alcune operaie manifestanti a New York nel 1857,  altre invece legano l’origine della festa delle donne ad un triste episodio datato 8 marzo 1908. Secondo questa storia, proprio in questo giorno, centinaia di operaie sarebbero morte in un incendio nella fabbrica tessile ‘Cotton and Cotton’ in cui lavoravano a New York. Ad appiccare il fuoco forse fu proprio lo stesso proprietario, per porre fine allo sciopero indetto dalle donne che vi lavoravano.
Le fonti a nostra disposizione però ci raccontano una storia ben diversa sulla Festa delle donne: infatti non c’è alcuna traccia della fantomatica fabbrica che dunque non sarebbe mai esistita. Probabilmente l’incidente è stato confuso con l’incendio della fabbrica Triangle, risalente però al 1911.
Queste storie dunque sembrano più leggende che motivazioni reali del perché la festa della donna si celebra l’8 marzo; qual è allora la vera origine della Giornata mondiale delle donne?

Qui trovate tutti gli spunti e le tracce svolte per un tema sulla donna:

Festa delle donne: la vera origine della Giornata internazionale della donna

La vera storia dell’origine della festa delle donne non ha nulla a che fare con un incendio in fabbrica o leggende simili. Sebbene ufficializzata dall’Organizzazione delle Nazioni Unite solo nel 1977, la Giornata mondiale delle donne si festeggiava in molti paesi già da molti anni. Il primo Stato furono gli USA con prima con la conferenza “Women’s Day” del 1909 e poi con una vera e propria giornata negli anni successivi.
L’origine dell’ 8 marzo è invece strettamente legata a ciò che avvenne l’8 marzo 1917 a San Pietroburgo, quando le donne della città si riversarono per le strade manifestando con forza per la fine della Prima Guerra Mondiale e furono le prime a portare alla caduta dello Zarismo.
Sempre connesso alle origini della Festa della donna è la designazione da parte delle Nazioni Unite dell 1975 come “Anno Internazionale delle Donne”, l’8 marzo del quale le organizzazioni femminili celebrarono in tutto il mondo la Giornata Internazionale della donna, con manifestazioni ed iniziative per celebrare le conquiste del genere femminile.
Inoltre, nel 1977,  l’Assemblea generale delle Nazioni Unite adottò una risoluzione tramite la quale propose a ogni paese di istituire, un giorno all’anno “Giornata delle Nazioni Unite per i diritti delle Donne e per la pace internazionale”: molti scelsero proprio l’8 marzo per celebrare la Festa della donna.

Trovi tutti gli eventi in programma per la festa delle donne 2019 qui:

(Crediti Immagini: Pixabay)

Isabelle Giacometti
20 anni, mille progetti e il resto della vita per realizzarli. Scrivere è diventata una passione dal primo tema in cui ho preso 'ottimo' alle elementari... da cocca della maestra a giornalista direi che è un bel salto di qualità! Adoro il rosa e l'autunno, non vivo senza caffè e senza penna. Una frase che mi rappresenta? "Omnes optimi insani sunt" ovvero "tutti i migliori sono matti", ovviamente in latino, da brava (ex) classicista. Laurea in progress.
Leggi altri articoli in Copiare a Scuola Scuola