Condividi
Riassunto Mansfield Park: analisi completa con trama, commento e differenze con il film
Condividi su

Riassunto Mansfield Park: analisi completa con trama, commento e differenze con il film

Di Valeria Rombolà
pubblicato il 20 settembre

Dovete svolgere un compito su Mansfield Park di Jane Austen e non sapete da dove partire? Qui trovate tutto il materiale che vi serve per fare un ottimo lavoro in poco tempo!

Riassunto Mansfield Park: analisi completa con trama, commento e differenze con il film

Mansfield Park: riassunto, trama, commento e differenze con il film

Mansfield Park è uno dei romanzi di enigmatici ed oscuri di Jane Austen. Pubblicato nel 1814, fin da subito destò un interesse forte del pubblico e della critica, ma venne sempre considerato un testo di difficile interpretazione. A differenza di Orgoglio e Pregiudizio, capolavoro letterario per eccellenza di Jane Austen. Se la tua prof d’inglese ti ha assegnato un’analisi del testo su questo bellissimo libro, noi di ScuolaZoo veniamo in tuo aiuto: qui troverai il riassunto con la trama e il commento di Mansfield Park!

Avete bisogno di altri riassunti e analisi delle opere di Jane Austen? Non perdete:

Mansfield Park di Jane Austen: riassunto e trama dell’opera

La storia è molto complessa e può essere riassunta in tre grossi filoni narrativi che vi spiegheremo in maniera sintetica e precisa!

Riassunto Mansfield Park: la prima parte dell’opera

La prima parte del romanzo vede al centro della narrazione le vicende che accadono presso Mansfield Park, il posto dove risiede la famiglia Bertram. Il capofamiglia è Thomas Bertram, un uomo benestante e totalmente distaccato dalla famiglia. La moglie, Maria Ward, è una donna superficiale e svogliata. I figli sono Tom e Edmund: il primo è un vero ribelle, mentre il secondo è calmo e ponderato. Le due figlie femmine, Maria e Julia, sono belle ma molto viziate. Alle due donne si aggiunge anche la zia, detta Lady Bertram o Francis, vedova del reverendo Norris, che per supplire la mancanza del marito si intrufola nella vita dei Bertram. A loro si aggiunge anche Fanny, protagonista del romanzo, una delle figlie di un’altra sorella di Lady Bertram, la signora Price.  Per alleviare alle difficili condizioni economiche dei Price, i Bertram si sono offerti di allevare la piccola Fanny. La ragazza è totalmente isolata delle cugine e viene considerata come la parente povera. Gli unici che si curano di lei sono il cugino Edmund, gentile e sempre premuroso, e il fratello William, arruolato nella marina. I vicini di casa della famiglia sono due ragazze, Henry e Mary Crawford, ospiti della signora Grant, che le ha già destinati a Tom ed Julia. Tom però parte improvvisamente, lasciando ad Edmund il ruolo di accompagnatore di Mary. La ragazza ha un carattere spiritoso e solare e conquista subito Edmund: così la povera Fanny vede così ridursi sensibilmente le attenzioni da parte di lui. Nel frattempo Henry ruba il cuore ad entrambe le sorelle Bertram, ognuna delle quali si crede la preferita del giovane.

Mansfield Park riassunto e trama: la seconda parte

La seconda parte è dedicata ai sentimenti di Fanny, che vive tutte queste vicende sentendosi sempre diversa ed isolata dal gruppo, soprattutto da Edmund, a cui è molto affezionata. Intanto, il comportamento di Tom e delle sorelle è al quanto fuori dagli schemi. Per questa ragione Edmund tenta di farli ragione, dicendo che devono tenere un certo decoro familiare in assenza del padre, ma questi continuano a fare come vogliono forti dell’appoggio della zia Norris e dell’apatia della madre. Piano piano la casa ritorna alla normalità e lo zio comincia a rivalutare Fanny che trova molto più bella e matura. Nel frattempo Maria, senza la presenza di Henry, si sposa con Rushworth. A poco a poco Fanny comincia ad acquistare un posto sempre più al sole nella famiglia. Intanto, Henry Crawford si accorge dei cambiamenti caratteriali e fisici di Fanny e comincia a corteggiarla. Viene anche organizzato un ballo in cui Fanny è al centro dell’attenzione e, pur essendo imbarazzata, accetta, anche se molto pacatamente e per far piacere allo zio, le attenzioni di Henry. Edmund parte per i sui nuovi impegni ecclesiastici, lasciando Mary arrabbiata. Dopo la partenza di Edmund e William, Fanny rimane da sola. Henry, intanto, continua il suo corteggiamento. Nel suo cuore la giovane sa però di amare Edmund. Ma a questo punto il giovane, tornato dal viaggio, le confida a Fanny di volere chiedere la mano di Mary. Fanny è sconvolta, ma non può fare niente per evitare l’unione.

Mansfield Park di Jane Austen: riassunto terza parte

L’ultima parte è dedicata al racconto dell’estate di Fanny, che decide di tornara a casa sua, dopo anni di assenza. La condizione della famiglia Price è molto diversa da quella dei Bertram. La felicità che Fanny si era aspettata di trovare è un’utopia. Durante la sua assenza, viene a sapere che Edmund ha litigato con Mary e che Tom si è ammalato. Mary scrive a Fanny per cercare un suo aiuto per rappacificarsi con Edmund, vedendo la possibilità per quest’ultimo di diventare l’erede tutto, in caso di morte di Tom. Intanto Henry, pur non avendo smentito il suo amore per Fanny, incontrando di nuovo Maria, le rinnova la corte e fugge con lei. Alla fine della stagione estiva Edmund riporta a casa Fanny, per garantire un po’ di pace e di normalità a lei e a tutta la famiglia. Piano piano le cose si sistemano e il capofamiglia si rende conto degli errori commessi dalle figlie. La storia si conclude con la pronta guarigione di Tom, ormai più maturo, e con il matrimonio tra Edmund e Fanny.

Mansfield Park il film: la recensione

L’opera di Jane Austen è stata oggetto anche di un adattamento cinematografico risalente al 1999. La regista, Patricia Rozema, fonde il romanzo di Jane Austen con brani tratti dai diari e dalle lettere della stessa autrice. Così le vicende di Fanny che, nata in una famiglia povera viene accolta dai Bertram, sono intrecciate con la reale storia di vita della Austen. Da qui possiamo capire che il film, in linea di massima è stato molto apprezzato ma, per i fan puristi dell’opera, non sono state gradite le aggiunte biografiche riferite alla vita di Jane Austen che in qualche modo vanno a modificare la trama originale dell’opera.

Differenze tra libro e film di Mansfield Park: l’analisi

L’adattamento cinematografico del libro della Austen è stata oggetto di pareri contrastanti. Alcuni l’hanno definito una gelida rilettura, mentre secondo altri la sceneggiatura vale la pena di vedere il film. La principale differenza tra libro e film sta nel fatto che le l’opera cinematografica intreccia la storia principale del libro a quella legata alla vita dell’autrice (racconti tratti da lettere e diari). Al centro del film vi è, in particolare, il racconto della vita della giovane Fanny, che alcuni hanno assimilato all’autrice. Il romanzo, invece, compie una narrazione più ampia delle vicende, coinvolgendo e raccontando anche le vicende legate agli altri protagonisti della storia.

 

Valeria Rombolà
Da sempre sono una grande appassionata di libri e giornalismo, tento oggi di realizzare i miei sogni tra mille peripezie e tanta positività. Energica,solare e sempre spiritosa con tanta voglia di imparare e buttarmi in nuove avventure!
Leggi altri articoli in Copiare a Scuola Scuola