Condividi
Nuovi banchi a scuola, a ognuno il suo: quali tipologie troveremo in classe?
Condividi su

Nuovi banchi a scuola, a ognuno il suo: quali tipologie troveremo in classe?

Di Chiara Greco
pubblicato il 20 luglio

Come saranno i nuovi banchi di scuola? Il Ministero dell’Istruzione ha aggiunto una nuova proposta a quella già presentata dei banchi girevoli.

Nuovi banchi a scuola, a ognuno il suo: quali tipologie troveremo in classe?

Come saranno i banchi a scuola: nuove proposte dal Miur

Quella dei banchi sembra essere una delle discussioni più importanti per il Ministero dell’Istruzione, che in questi giorni sta lavorando sulle misure di sicurezza da adottare per il ritorno in classe a settembre e sta mettendo in campo le nuove idee di edilizia scolastica leggera per permettere a studenti e docenti di stare in classe in tutta sicurezza. Qualche settimana fa abbiamo avuto un’anticipazione dei banchi innovativi proposti dalla Ministra Azzolina e il suo team per garantire il distanziamento sociale tra gli studenti, ovvero delle sedie dotate di rotelle e ribaltina per scrivere. Ma a quanto pare i nuovi banchi non saranno solo così ma cambieranno in base alla classe e quindi all’età degli alunni.

nuovi banchi scuola

Nuvi banchi scolastici: i modelli scelti per settembre

Si tratta principalmente di due modelli indicati dal Miur per arredare le scuole a settembre, quando gli alunni dovranno ritornare a fare lezione in presenza dopo due mesi di DAD. Il primo modello l’abbiamo visto già qualche settimana fa: una seduta multifunzionale dotata di 5 rotelle, un ripiano inferiore per lo zaino e una ribaltina per prendere appunti e appoggiare i libri. La seconda soluzione si avvicina di più ai banchi che fino a oggi abbiamo visto nelle classi: tavolini più grandi (50 cm di profondità, 60-70 cm di larghezza e 64 di altezza) e sedie più alte.

Chi utilizzerà questi banchi?

Il Ministero ha scelto due modelli tenendo a mente le fasce d’età degli alunni che andranno ad utilizzarli. L’idea è che i banchi classici ma più grandi andranno alle scuole elementari, così da permettere ai piccoli studenti di avere più spazio per scrivere e una postura più corretta nel corso della lezione. Le “sedute girevoli” saranno destinate ai ragazzi più grandi, anche se qui spuntano alcune perplessità riguardo lo spazio a disposizone per appoggiare i libri nel corso della lezione.

Quando arriveranno questi banchi e chi li ha già richiesti?

Mancano meno di due mesi alla riapertura delle scuole: il tempo per riorganizzare la disposizione dei banchi in classe e arredare gli spazi scolastici stringe. Secondo i calcoli fatti dal Miur, i nuovi  banchi dovrebbero essere circa 3 milioni ma le domande inviate al ministero finora sono poco più di qualche migliaio. Ci sarà tempo fino a settembre ma è probabile che alcune scuole decideranno di rimanere con i vecchi banchi.

Leggi anche:

(Credits immagine: Pixabay; Credist copertina: Miur)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Scuola