Condividi
Sciopero 27 settembre: manifestazioni studenti, cortei in piazza e le info su stop trasporti
Condividi su

Sciopero 27 settembre: manifestazioni studenti, cortei in piazza e le info su stop trasporti

Di Selena
pubblicato il 27 settembre

È la grande giornata internazionale sullo sciopero del clima del 27 settembre 2019: ecco tutte le informazioni per partecipare ai cortei e alla manifestazione Fridays for Future

Sciopero 27 settembre: manifestazioni studenti, cortei in piazza e le info su stop trasporti

Fridays For Future: tutto sullo sciopero del 27 settembre

Il 27 settembre è arrivato e gli studenti sono pronti per scendere in piazza per il loro futuro: i Fridays for Future lanciati da Greta Thunberg per protestare contro i cambiamenti climatici e pretendere che i politici prendano dei provvedimenti per invertire la rotta e non lasciare alle future generazioni un mondo desolante e al collasso. Una protesta globale, che in Italia coinvolge tantissime città, e ritenuta importante anche dal Miur: il Ministro Fioramonti ha messo in atto iniziative in questa giornata, oltre a chiedere ai prof di considerare l’assenza per “partecipazione al Fridays for Future” come motivazione possibile da giustificare. Se volete anche voi partecipare a questo sciopero per il clima del 27 settembre vi serviranno probabilmente maggiori informazioni. Dove sono le manifestazioni? A che ora cominciano? Come partecipare e cosa fare con la giustificazione una volta tornati a scuola? Serve o no? Cerchiamo quindi di rispondere a tutte le vostre domande.

Qui trovate tutti gli aggiornamenti sugli scioperi:

sciopero-clima-27-settembre-2019-piazze-manifestazioni-orari-come-partecipare (1)

Manifestazioni 27 settembre, sciopero per il clima: le motivazioni

Questo è il terzo sciopero globale sul tema del clima dopo le mobilitazioni del 15 marzo e del 24 maggio. Il 27 settembre, in oltre 150 Paesi del mondo, si svolgeranno manifestazioni e proteste proprio per sensibilizzare i potenti del mondo ad agire concretamente. “Questo sciopero dovrà cambiare tutto” ha dichiarato Greta Thunberg dopo il suo discorso all’ONU. Inoltre, sulla pagina Facebook di Fridays For Future vengono così riassunti i tre punti principali dello sciopero del 27 settembre:

  1. Fuori dal fossile: livello zero di emissioni entro il 2050
  2. Tutti uniti, nessuno escluso: transizione energetica su scale mondiale
  3. Rompiamo il Silenzio, diamo voce alla scienza: ascoltare i moniti degli studiosi più autorevoli del mondo.

Una volta capite le motivazioni dello sciopero per il clima del 27 settembre 2019 vediamo ora come partecipare alle manifestazioni studentesche, gli orari e le piazze interessate.

Piazze Fridays For Future: orari e dove manifestare per il clima

Come vi abbiamo anticipato tutto il mondo sta manifestando da una settimana per il clima. Questi sette giorni di proteste culmineranno con la terza manifestazione globale in programma proprio il 27 settembre. In Italia sono previsti scioperi, cortei e manifestazioni in oltre 150 città, da nord a sud. Le principali piazze teatro della protesta saranno:

  • Roma: dalle 9.30 in Piazza Della Repubblica inizierà un corteo fino a Piazza della Madonna di Loreto. Da lì inizierà un sit-in fino alle 14.30.
  • Milano: dalle 9.30 inizierà un corteo che si snoderà per le vie principali della città partendo da Largo Cairoli.
  • Napoli: si parte alle 9 da Piazza Garibaldi per procedere nel cuore della città tra canti, balli e slogan per il clima.
  • Torino: lo sciopero per il clima richiamerà gli studenti dalle 9.30 in Piazza Statuto
  • Palermo: appuntamento alle 9 in Piazza Verdi
  • Firenze: in Piazza Santa Maria Novella gli studenti si riuniranno dalle 9 in poi fino alle 14 circa.
  • Bologna: l’appuntamento per lo sciopero per il clima è alle 9.30 in Piazza San Francesco.

Fridays For Future: tutte le altre piazze dove si manifesterà il 27 settembre in Italia

Per le altre città sappiamo che gli appuntamenti si svolgeranno dalle 9 circa fino alle 14 e le piazze interessate sono:

  • Acireale: Piazza Duomo
  • Acqui Terme: Piazza Italia
  • Asti: Piazza San Secondo
  • Alba: piazza Risorgimento
  • Alcamo: Piazza Ciullo
  • Avellino: Piazza Aldo Moro
  • Bari: Teatro Petruzzelli
  • Bergamo: Piazzale Marconi
  • Bolzano: Piazza della Vittoria
  • Brescia: Piazzale Arnaldo da Brescia
  • Brindisi: Piazza Francesco Crispi
  • Cagliari: Piazza Garibaldi
  • Casale Monferrato: Piazza Castello
  • Caserta: Stazione
  • Castelnovo né Monti: Piazzale del Cattaneo
  • Chieri: Piazza Umberto
  • Como: Piazzale Montesanto
  • Cosenza: piazza Kennedy
  • Cremona: piazza del Comune
  • Cuneo: Piazza Europa
  • Ferrara: Parco Massari
  • Genova: Piazza del Principe
  • La Spezia: Piazza Saint Bon
  • Latina: Parco Falcone e Borsellino
  • Lecce: Porta Napoli
  • Mantova: Piazza Martiri di Belfiore
  • Messina: Piazza Antonello
  • Modena: Largo Porta Sant’Agostino
  • Monza: Piazza Citterio
  • Nuoro: stazione
  • Parma: Castello Visconteo
  • Pescara: Madonnina del Porto
  • Pisa: Piazza Guerrazzi
  • Prato: Piazza delle Carceri
  • Reggio Emilia: Parco Alcide Cervi
  • Rimini: Centro Studi
  • Salerno: Corso Vittorio Emanuele
  • Saronno: Piazza Santuario
  • Savona: Piazza Sisto IV
  • Siena: Giardini La Lizza
  • Trento: Via Giuseppe Verdi
  • Udine: Piazza Matteotti
  • Varese: Piazzale della Repubblica
  • Venezia: Piazzale della Stazione di Venezia
  • Verona: Piazza Bra
  • Vicenza: Piazzale della Stazione

Se non trovate la vostra città dovreste chiedere magari al Coordinamento Studentesco Locale se è previsto un corteo o una manifestazione a cui partecipare.

Come partecipare allo sciopero per il clima

Per prendere parte alla manifestazione globale del 27 settembre per il clima basta capire da quale piazza e in quale orario partirà il corteo o il sit-in di protesta nella vostra città. Per saperlo basterà leggere i giornali locali o chiedere alle associazioni locali o al coordinamento studentesco. Il Ministro dell’Istruzione Fioramonti ha anche invitato tutti gli studenti a partecipare a queste manifestazioni quindi… non avete scuse. Inoltre ha richiesto ai professori di considerare come giustificate le assenze degli studenti che hanno aderito allo sciopero del 27 settembre per la mobilitazione mondiale contro il cambiamento climatico. Essendo però un suggerimento molto dipenderà da cosa decideranno i professori: per ora dal MIUR le ultime news parlano dell’obbligo di portare comunque la giustificazione, anche se queste ore non influiranno sul limite massimo di giorni di assenza previsti durante l’anno.

Per saperne di più:

Sciopero 27 settembre 2019: trasporti fermi, cosa sapere

Il 27 settembre però non ci sarà solo lo sciopero per il clima. Pare che proprio in questa giornata anche i lavoratori del comparto del trasporto pubblico incroceranno le braccia. Uno sciopero che, in alcune città, potrebbe arrivare anche ad 8 ore di stop dei mezzi pubblici. Ovviamente Legambiente e le altre associazioni che hanno organizzato le manifestazioni per il Fridays For Future hanno chiesto ai sindacati dei lavoratori di ripensarci per permettere a tutti di raggiungere le piazze dello sciopero e quindi aderire numerosi a queste importanti manifestazioni. Per ora però pare che lo sciopero dei mezzi pubblici del 27 settembre sia confermato. Qui trovate tutte le altre informazioni:

(Fonte Immagini Pixabay)

Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in News Scuola