Condividi
Maturità 2019, ci sono domande all’orale? Il sì del Miur
Condividi su

Maturità 2019, ci sono domande all’orale? Il sì del Miur

Di Alice Giusti
pubblicato il 17 giugno
Maturità 2019, ci sono domande all’orale? Il sì del Miur

Esame di Maturità 2019: sì alle domande all’orale, parola del Miur

Una delle tante risposte che attendevamo sulla Maturità 2019 è arrivata: all’orale i commissari esterni e interni potranno farvi delle domande. La questione sembrerebbe banale, ma con la Riforma del Miur i dubbi sul nuovo colloquio orale sono stati molti, a partire dalla questione del ruolo delle buste. Il Ministro Bussetti, infatti, ha più volte ribadito che le buste non conterranno domande ma materiali che devono fungere da spunto per una discussione multidisciplinare. Il candidato, quindi, dovrebbe essere lasciato libero di parlare e affrontare l’argomento in modo trasversale per dimostrare le sue conoscenze. Tutto bello, ma i prof ti possono fare domande anche su altri punti del programma? Scopriamo nei dettagli cosa ha detto il Miur.

Qua trovate il video completo del Miur in cui spiega l’orale:

domande orale maturità 2019

Esame Orale Maturità 2019: quali domande al colloquio

Nella giornata di venerdì 14 giugno il Ministero ha pubblicato sui suoi canali social un video in cui riepiloga in breve i passaggi dell’orale di Maturità:

  • Presentazione delle tre buste da parte del Presidente di Commissione al candidato che dovrà sceglierne una
  • Lettura degli spunti inseriti nella busta e consequente analisi e commento
  • Esposizione relazione alternanza scuola lavoro
  • Esposizione argomenti cittadinanza e costituzione
  • Correzione Prove Scritte

Il Miur ha ribadito nel video che il materiale delle buste sarà un documento, un’esperienza, un problema o un testo da cui iniziare a parlare “dandovi la possibilità di spaziare su più temi per dimostrare quello che avete studiato”.

Ovviamente, però, nei commenti molti hanno fatto notare che è impossibile collegare tutte le materie presenti in commissione ai materiali nelle buste: cosa fanno allora gli altri professori per valutare le competenze dei ragazzi? “Sia i professori che il presidente potranno fare delle domande durante lo svolgimento del colloquio”, ha chiarito il Miur sui social alle domande dei maturandi, per poi specificare: “Il colloquio parte dall’analisi e dal commento del materiale, che certamente non potrà coprire in modo trasversale tutte le aree disciplinari. Quindi saranno i commissari a proporre altre tematiche attinenti ciascuno alle proprie discipline”.

Domande Maturità 2019 su Cittadinanza e Costituzione

Il Miur è intervenuto anche sulle domande di Cittadinanza e Costituzione: “La parte del colloquio su cittadinanza e costituzione trae spunto da domande poste dalla commissione, che però saranno strettamente attinenti alle attività svolte e descritte nel documento del consiglio di classe”.

maturità 2019 domande miur

(Foto Credits: Miur Social)

Alice Giusti
Aspirante Jane Austen sin dalla tenera età, vivo con la valigia sempre pronta. Oggi Londra, domani Parigi, viaggio fisicamente o con la mente, basta un po’ di buona musica, un classico o una serie tv storica per farmi sognare. Appassionata di tutto ciò che è British, per vivere scrivo e mi piace talmente tanto che alla fine, mi sa, scrivo per vivere.
Leggi altri articoli in News Maturità Maturità