Condividi
Maturità 2020 orale, analisi materiale: come fare i collegamenti partendo da un quadro
Condividi su

Maturità 2020 orale, analisi materiale: come fare i collegamenti partendo da un quadro

Di Alice Giusti
pubblicato il 10 giugno

All’orale di Maturità 2020 avete paura di non sapere fare i collegamenti tra le materie? Vi spieghiamo noi con un esempio facile come crearli se la commissione sceglie per voi come materiale un quadro.

Maturità 2020 orale, analisi materiale: come fare i collegamenti partendo da un quadro

Maturità 2020: come fare collegamenti se il materiale scelto dalla commissione è un quadro o un’immagine

Manca davvero poco all’orale di Maturità 2020 e molti maturandi sono preoccupati dall’analisi del materiale scelto dalla commissione: i commissari interni, nella terza parte dell’Esame di Stato, vi mostreranno un materiale, ad esempio un quadro o un’immagine, da analizzare in modo multidisciplinare. In pratica, dovete fare i collegamenti tra materie diverse che si possono collegare al materiale mostrato. Ma come fare questi legami tra discipline? Ve lo spieghiamo noi con un esempio semplice e utile.

Non perdere anche:

Collegamenti Maturità sulla Guernica: un esempio per fare bene all’orale

Siate all’esame. Avete affrontato la discussione dell’elaborato e l’analisi del testo di italiano. Adesso iniziate a sudare perché i prof della commissione stanno per presentarvi il materiale da analizzare che voi non conoscete … ed ecco che vi trovate davanti un quadro. E poniamo che questo sia la Guernica di Picasso. Vediamo subito come collegarla alle varie materie facendo una semplice mappa concettuale.

  •  Analisi quadro (Guernica). Partiamo dall’analisi del quadro. Qua avete due opzioni: se conoscete l’opera, iniziate a parlare di questa in modo dettagliato così da prendere tempo e pensare mentalmente agli altri collegamenti da fare  – insomma, prendetevi tempo! Se invece sapete poco o niente, andate dritti alla materie a cui riuscite immediatamente a collegarla.
  • Collegamento 1 – storia. Un collegamento semplice è quasi sempre quello con storia: in questo caso, riferendosi la Guernica al periodo della Guerra Civile spagnola, potete parlare di questa. Se non ve la ricordate, invece, potete collegarvi all’argomento evergreen cause della Seconda Guerra Mondiale oppure al concetto più generale di totalitarismo confrontando i vari stati autoritari degli anni ’30.
  • Collegamento 2 – filosofia (o scienze umane). In questo modo sarà facile agganciarsi anche con filosofia o scienze umane, per chi la studia: Hannah Arendt parla molto del concetto di totalitarismo e culto del capo, quindi è un collegamento perfetto.
  • Collegamento 3 – inglese. Inglese fornisce vari spunti di collegamento. Ad esempio, potete puntare su Orwell oppure anche Hemingway è una valida alternativa visto che in Per chi suona la campana parla proprio della Guerra Civile spagnola.
  • Collegamento 4 – scienze. Due alternative sono parlare dell’energia nucleare (legata alla bomba atomica) o delle onde elettromagnetiche su cui si basavano i radar durante la Seconda Guerra Mondiale.
  • Collegamento 5 – matematica. Se avete invece matematica in commissione, Alan Touring e la crittografia sono un collegamento sempre valido.

Il consiglio in generale è questo: prendete le opere artistiche che avete studiato e per ognuna createvi una mappa concettuale come questa per ogni argomento.

I collegamenti per la Maturità 2020 in breve

Guernica (argomento da cui partire)

Storia:

  • Guerra Civile spagnola
  • Cause delle Seconda Guerra Mondiale
  • Confronto Totalitarismi

Filosofia o scienze umane

  • Hannah Arendt e i totalitarismi

Italiano

  • Poesia “La primavera hitleriana” di Montale

Inglese

  • George Orwell (“La Fattoria degli animali” o “1984”)
  • “Per chi suona la campana” di Ernest Hemingway

Scienze

  • Energia nucleare
  • Onde elettromagnetiche 

Matematica o crittografia

  • Alan Turing ed Enigma

Leggi anche:

(Foto Credits: ScuolaZoo)

Alice Giusti
Aspirante Jane Austen sin dalla tenera età, vivo con la valigia sempre pronta. Oggi Londra, domani Parigi, viaggio fisicamente o con la mente, basta un po’ di buona musica, un classico o una serie tv storica per farmi sognare. Appassionata di tutto ciò che è British, per vivere scrivo e mi piace talmente tanto che alla fine, mi sa, scrivo per vivere.