Seconda Prova matematica Maturità 2018: traccia dello scientifico
Condividi su

Seconda Prova matematica Maturità 2018: traccia dello scientifico

Di Sofia Batini
pubblicato il 06 aprile

Seconda Prova matematica 2018: vuoi sapere tutto sulla traccia di seconda prova di Maturità 2018 di liceo scientifico? Ecco la guida completa!

Seconda Prova matematica Maturità 2018: traccia dello scientifico

Seconda Prova 2018 Scientifico: tutto sulla prova di matematica

Il solo pensiero della Seconda Prova di Maturità 2018 ti mette ansia? L’Esame di Stato è sempre più vicino e l’idea di dovere affrontare la prova di matematica inizia a far tremare le ginocchia ai maturandi del Liceo Scientifico. Anche quest’anno il Miur ha scelto matematica come materia di Seconda Prova e, anche se l’incubo fisica non è più all’orizzonte, rimane comunque l’ostacolo della Seconda Prova 2018 da superare. Per questo motivo, è necessario prepararsi durante questi mesi con esercitazioni, simulazioni e prove degli anni passati.

Il primo passo, per i ragazzi dello scientifico, è comunque quello di capire come è strutturata la traccia della Seconda Prova di Matematica. I problemi e i quesiti scelti dal Miur mettono sempre a dura prova i maturandi e spesso l’intero secondo scritto sembra impossibile da risolvere! Tuttavia, niente paura: ci siamo noi di ScuolaZoo a darti una mano! Vuoi essere sicuro di sapere tutto sulla Seconda Prova di liceo scientifico 2018? Con la guida di Scuolazoo avrai tutte le informazioni che cerchi sulla prova di matematica a portata di mano, senza dover durare troppa fatica!

Prima di iniziare, facciamo un breve elenco con le informazioni essenziali da conoscere:

  • Data: la seconda prova è per tutti i maturandi, inclusi quelli di liceo scientifico, è giovedì 21 giugno 2018.
  • Durata: la seconda prova, per i maturandi di liceo scientifico, ha una durata di 6 ore (potete consegnare e uscire dopo 3 ore). In ogni caso, in fondo alla traccia, il Miur scriverà la durata della seconda prova e anche dopo quante ore potrai consegnare il tuo compito.
  • Voto: il punteggio massimo per la seconda prova è 15/15 , così come gli altri scritti, mentre la sufficienza si raggiunge con 10/15. In particolare, la prova di matematica è composta da 2 parti (problemi e quesiti), che valgono ognuna massimo 75 punti: chi ottiene in totale 150 punti, quindi, otterrà i 15/15, mentre per avere la sufficienza bisognerà realizzare dai 75 agli 85 punti.

seconda prova matematica 2017

Seconda Prova Matematica Liceo Scientifico Maturità 2018: cosa portare

Cosa puoi portare con te il giorno della seconda prova e cosa assolutamente non puoi usare a meno che tu voglia rischiare di essere bocciato? Allora, innanzitutto, è bene ripetere l’ovvio: sono vietati smartphone, cellulari e qualsiasi dispositivo con una connessione a internet (vanno consegnati all’ingresso della scuola), così come libri, fotocopie, dispense, appunti, schemi, mappe concettuali (con l’eccezione degli studenti Dsa), riassunti e bigliettini. Tuttavia, i maturandi del liceo scientifico in seconda prova possono e/o devono portare:

  • Carta d’identità: ogni maturando deve essere munito di documento d’identità valido che ti sarà controllato prima di ogni scritto della Maturità 2018!
  • Penne: porta delle penne (meglio più di una) nere o blu per svolgere la prova!
  • Calcolatrice: gli studenti di liceo scientifico non possono certo rinunciare al loro principale alleato, ossia la calcolatrice! Tuttavia, attenzione perché non deve essere programmabile (inoltre, non puoi usare la calcolatrice di cellulari o di dispositivi con collegamenti a internet). Ecco qui quali calcolatrici puoi utilizzare: Maturità 2018 Seconda Prova Liceo Scientifico: come scegliere la calcolatrice per la traccia di matematica
  • Dizionario bilingue: gli studenti che non sono madrelingua italiana, possono portare con sé anche il vocabolario bilingue italiano-lingua di provenienza.
  • Snack e bevande: puoi portare con te anche merendine e spuntini, così come acqua e bevande per rilassarti, fare cinque minuti di pausa e ricaricare le batterie durante l’esame! Attenzione però a non portare cibi unti o che potrebbero macchiare i fogli su cui è stampata la seconda prova.

Traccia di matematica Maturità 2018: cosa studiare

Possiamo aiutarti in tutto, tranne a prevedere con certezza cosa conterrà la traccia di seconda prova di maturità che dovrai affrontare. Tuttavia, è importante capire quali sono i possibili argomenti; c’è però un problema: oggetto della traccia di matematica non è solamente il programma dell’ultimo anno di liceo, ma sono anche tutti gli argomenti studiati nel corso del biennio e del triennio, ossia da quanto hai messo piede al liceo scientifico! Ovviamente, approfondisci gli argomenti trattati in quinta liceo, ma ti conviene recuperare anche i vecchi libri e quaderni per andare a rinfrescarsi la memoria su argomenti di matematica dimenticati o magari su quelli su cui hai incontrato più difficoltà nel corso degli anni, in maniera da esercitarti e non essere colto impreparato il giorno della seconda prova di Maturità!

Tra gli argomenti di matematica da studiare e ripassare bene, troviamo:

  • Funzioni e limiti;
  • Goniometria e Trigonometria;
  • Geometria analitica;
  • Geometria euclidea;
  • Derivate e studi di funzioni;
  • Integrali definiti e integrali indefiniti;
  • Calcolo combinatorio e statistica;
  • Analisi numerica;
  • Equazioni e disequazioni.

Seconda prova liceo scientifico Maturità 2018: com’è fatta la traccia

A questo punto, non ci resta che capire come è strutturata la traccia di matematica di Seconda Prova che dovrai affrontare il 21 giugno. Il compito di matematica, da svolgere in max 6 ore, è composto da 2 problemi e 10 quesiti. Dato che ti sarà data la possibilità di compiere una scelta tra le domande a cui rispondere e i problemi da svolgere, leggi attentamente tutta la traccia per capire quali sono gli esercizi a cui sai rispondere con maggiore sicurezza. Detto questo, vediamo come è strutturata nel dettaglio la seconda prova di liceo scientifico.

Traccia di Matematica Maturità 2018: i problemi

Nell’eventuale traccia di matematica di Maturità 2018 troverai 2 problemi. Leggi attentamente il testo e i comandi di ognuno: dovrai risolverne solo 1 a tua scelta, quindi è importante capire quello su cui sei più ferrato. Ogni problema è composto da un testo che introduce l’argomento e fornisce i dati su cui dovrai lavorare e ragionare, seguito da 4 comandi (o esercizi) che dovrai svolgere.

In linea di massima, dopo avere letto l’intera prova, è consigliabile iniziare dai quesiti (la seconda parte del compito), per poi passare allo svolgimento vero e proprio del problema che potrebbe portarti via molto tempo. Risolvi un punto alla volta e poi ricontrolla tutti i procedimenti e i calcoli, in quanto un solo errore può comprometterti tutto il resto del problema. Puoi scrivere il problema in brutta copia e poi ricopiare in bella (questo ti permetterà di ricontrollare procedimenti, passaggi e calcoli, ma attento a non sbagliare a ricopiare numeri o segni).

Il problema vale metà della prova, ossia 75 punti, che vengono assegnati considerando 4 parametri (la sufficienza si raggiunge acquisendo tra i 37 e i 42 punti):

  • Parametro 1: si valuta il livello di comprensione, ossia quanto lo studente è riuscito a capire il problema, identificare i dati e trasformarli in linguaggio matematico (punti da 0 a 18).
  • Parametro 2: si valuta la capacità del maturando di individuare la strategia più adatta per rispondere alle richieste del problema (punti da 0 a 21).
  • Parametro 3: si valuta la capacità di risolvere il problema, applicando le regole ed eseguendo i calcoli necessari (punti da 0 a 21).
  • Parametro 4: si valuta la capacità di commentare e giustificare la scelta della strategia applicata (punti da 0 a 15).

Traccia di Matematica Maturità 2018: i quesiti

La seconda parte della prova di matematica è composta da 10 quesiti (che corrispondono per lo più a esercizi pratici da svolgere). Tu dovrai sceglierne solo 5 a cui rispondere. Ogni quesito ha lo stesso valore, quindi puoi decidere autonomamente basandoti solo sulle tue conoscenze. Leggi attentamente i testi e svolgi gli esercizi che sei sicuro (o quasi) di saper risolvere. Controlla e ricontrolla sempre passaggi, segni, numeri e calcoli. Per quanto riguarda il punteggio, ogni quesito vale 15 punti: per questa parte si potrà quindi ottenere un punteggio compreso tra 0 punti e 75 punti.

Seconda prova liceo scientifico di matematica: tracce degli anni precedenti e soluzioni

A questo punto non ti resta che iniziare a esercitarti con simulazioni e  con le tracce degli anni precedenti:

Qua, invece, trovi tutte le soluzioni ai quesiti e ai problemi della seconda prova di matematica 2017:

Leggi altri articoli in Seconda Prova Maturità Maturità