Condividi
Seconda Prova Maturità 2019 Tecnico Grafica e Comunicazioni: traccia e ultime news
Condividi su

Seconda Prova Maturità 2019 Tecnico Grafica e Comunicazioni: traccia e ultime news

Di Alessio Cappuccio
pubblicato il 20 giugno

Maturità 2019, cosa sapere sulla Seconda Prova per l’Istituto Tecnico Grafica e Comunicazioni: struttura della traccia, valutazione, svolgimento e soluzioni.

Seconda Prova Maturità 2019 Tecnico Grafica e Comunicazioni: traccia e ultime news

Seconda Prova Maturità 2019: traccia per l’Istituto Tecnico Grafica e Comunicazioni

Gli studenti dell’Istituto Tecnico in Grafica e Comunicazioni hanno affrontato la Seconda Prova di Maturità 2019 e il Miur ha scelto una traccia differente a seconda delle materie d’indirizzoLa vera novità è stata proprio la traccia multidisciplinari che si è basata su due materie, cosa che ha creato parecchia ansia. Non bisogna però cedere al panico: ecco tutto quello che serva sapere su20 traccia di Seconda Prova 2019 di Istituto Tecnico Grafica e Comunicazioni, aiutandovi con lo svolgimento della traccia e con le possibili soluzioni!

seconda prova maturità 2019 istituto tecnico traccia grafica comunicazioni

Foto: Pixabay

Seconda Prova 2019 in Grafica e Comunicazioni: materie esame Maturità

Il Miur ha stabilito che la Seconda Prova 2019 per l’Istituto Tecnico di Grafica e Comunicazioni, per quanto riguarda tutte e tre le articolazioni avrà come oggetto le materie: Progettazione Multimediale e Laboratori tecnici.

Maturità 2019, Seconda Prova Istituto Tecnico Grafica e Comunicazioni: struttura della nuova traccia

Secondo il regolamento del Miur la Seconda Prova dell’Istituto Tecnico di Grafica e Comunicazioni alla nuova Maturità 2019 sarà così strutturata:

  • Prima parte: tutti i candidati dovranno svolgerla nella sua interezza. La prova prevede una delle seguenti tipologie per quanto riguarda Grafica e Comunicazioni: a) ideazione, progettazione di prodotti di comunicazione grafici e/o multimediali (anche con riferimento agli aspetti laboratoriali); b) individuazione e scelta dei processi tecnologici e dei materiali di produzione, per realizzare un elaborato già progettato (anche con riferimento agli aspetti laboratoriali). Le due tipologie di prova potranno essere integrate tra loro. Per quel che concerne l’opzione Tecnologie Cartarie sono tre le tipologie in gioco: a) analisi di problemi tecnico-tecnologici con riferimento anche a prove di verifica e collaudo; b) ideazione, progettazione e sviluppo di soluzioni tecniche per l’implementazione di soluzioni a problemi tecnologici dei processi produttivi nel rispetto della normativa di settore; c) sviluppo di strumenti per l’implementazione di soluzioni a problemi organizzativi e gestionali di attività produttive anche in sistemi complessi, nel rispetto della normativa e della tutela dell’ambiente.
  • Seconda parte: saranno presenti quesiti tra cui scegliere a seconda delle indicazioni contenute nella traccia. In questa parte dell’esame avrete dunque la possibilità di tralasciare quelle domande che sembreranno più ostiche.

Seconda Prova Istituto Tecnico in Grafica e Comunicazioni Multidisciplinare

Per la traccia dell’unico indirizzo dell’Istituto Tecnico in Grafica e Comunicazioni la scelta ricadrà sulle due materie prima citate e sarà chiesto allo studente di concentrarsi su attività di analisi tecnologico-tecniche, di scelta, di decisione su processi produttivi, di ideazione, progettazione e dimensionamento di prodotti, di individuazione di soluzioni a problematiche organizzative e gestionali. Il Miur inoltre non dà indicazioni circa la possibilità di una traccia mista.

Seconda Prova Istituto Tecnico in Grafica e Comunicazioni: indicazioni generali e punteggio

In generale, la Seconda Prova per l’Istituto Tecnico Grafica e Comunicazioni durerà dalle sei alle otto ore. Lo scopo è quello di verificare le seguenti capacità dei maturandi.

Grafica e Comunicazioni – Progettazione Multimediale:

  • Analizzare ed interpretare gli elementi evidenziati dal Brief e scegliere strumenti e materiali coerenti.
  • Progettare e gestire gli elementi della comunicazione in relazione ai diversi canali utilizzati.
  • Realizzare un prodotto grafico che risponda ai criteri della composizione.
  • Utilizzare in modo opportuno gli strumenti ed i software di settore.
  • Presentare il prodotto motivando le scelte progettuali e comunicative.

Grafica e Comunicazione – Laboratori tecnici:

  • Utilizzare gli strumenti e i software per la realizzazione e gestione degli elementi immagine/video, correttamente preparati per l’utilizzo all’interno di prodotti grafici e/o multimediali.
  • Utilizzare gli strumenti e i software per la realizzazione e gestione degli elementi vettoriali e di testo, correttamente preparati per l’utilizzo all’interno di prodotti grafici e/o multimediali.
  • Realizzare prodotti grafici e/o multimediali rispondenti alle specifiche di un progetto.
  • Fare le corrette scelte tecniche considerando le criticità della fase di realizzazione/produzione del prodotto richiesto.
  • Presentare il prodotto motivando le scelte effettuate in funzione dell’output e dell’utilizzo al quale sarà destinato.

Opzione Tecnologie Cartarie:

  • Conoscere le diverse fasi operative tipiche di un processo di realizzazione di un prodotto cartario.
  • Conoscere i macchinari (pantografi o software implementati specifici) per la grafica della filigrana e la sua realizzazione.
  • Applicare le pratiche della verifica dei prodotti.
  • Utilizzare i sistemi di acquisizione delle immagini e della riproduzione su carta.

Griglia di valutazione Seconda Prova Istituto in Grafica e Comunicazioni

Nella correzione della Seconda Prova di Maturità, i professori avranno a disposizione una griglia di valutazione che servirà per assegnare il punteggio in alcune categorie:

Grafica e Comunicazione

  • Padronanza delle conoscenze disciplinari relative ai nuclei fondanti della disciplina: 5
  • Padronanza delle competenze tecnico-professionali specifiche di indirizzo rispetto agli obiettivi della prova, con particolare riferimento all’analisi e comprensione dei casi e/o delle situazioni problematiche proposte e alle metodologie utilizzate nella loro risoluzione: 8
  • Completezza nello svolgimento della traccia, coerenza/correttezza dei risultati e degli elaborati tecnici e/o tecnico grafici prodotti: 4
  • Capacità di argomentare, di collegare e di sintetizzare le informazioni in modo chiaro ed esauriente, utilizzando con pertinenza i diversi linguaggi specifici: 3

Opzione Tecnologie Cartarie

  • Padronanza delle conoscenze disciplinari relative ai nuclei tematici oggetto della prova e caratterizzante/i l’indirizzo di studi: 5
  • Padronanza delle competenze tecnico-professionali specifiche di indirizzo rispetto agli obiettivi della prova, con particolare riferimento all’analisi e comprensione dei casi e/o delle situazioni problematiche proposte e alle metodologie/scelte effettuate/procedimenti utilizzati nella loro risoluzione: 6
  • Completezza nello svolgimento della traccia, coerenza/correttezza dei risultati e degli elaborati tecnici e/o tecnico grafici prodotti: 6
  • Capacità di argomentare, di collegare e di sintetizzare le informazioni in modo chiaro ed esauriente, utilizzando con pertinenza i diversi linguaggi tecnici specifici secondo la normativa tecnica unificata di settore: 3

Esercitazioni Seconda Prova 2019 Grafica e Comunicazioni: le simulazioni del Miur

Se non volete arrivare impreparati alla Seconda Prova è bene che proviate a esercitarvi allo scopo di interiorizzare come saranno strutturate le tracce e quali saranno gli elementi in gioco, così da non trovare brutte sorprese. Per fortuna il Miur ha preparato delle simulazioni per aiutare i maturandi a capire come sono fatte le tracce, in modo da sapere bene come risolverle il giorno dell’esame. Ecco i link alle prove simulate ufficiali:

Foto Copertina: Pixnio

Alessio Cappuccio
Cosa faccio nella vita? In pratica scrivo e ogni tanto faccio video e fotografie. Appassionatissimo di cinema, ritorno a scrivere di scuola e università dopo aver sperato di aver detto addio per sempre allo studio con la laurea. Nella vita, però, mai dire mai!
Leggi altri articoli in Seconda Prova Maturità Maturità