Seconda Prova Maturità 2018: tracce e svolgimenti per tutti gli indirizzi
Condividi su

Seconda Prova Maturità 2018: tracce e svolgimenti per tutti gli indirizzi

Di Sofia Batini
pubblicato il 20 giugno

Seconda Prova Maturità 2018: matematica allo scientifico o greco al classico poco importa… ecco cosa sapere sulle tracce e gli svolgimenti per ogni indirizzo!

Seconda Prova Maturità 2018: tracce e svolgimenti per tutti gli indirizzi

Seconda Prova Maturità 2018

Ormai la Maturità 2018 è iniziata e, dopo la Prima Prova, è già (purtroppo)il momento della Seconda Prova, che si svolgerà domani, giovedì 21 giugno. La Seconda Prova è lo scritto dell’Esame di Stato che terrorizza maggiormente tutti i maturandi. Come affrontarle le tracce scelte dal Miur per ogni indirizzo? Come ormai saprete, la prova è stabilita dal Ministero a livello nazionale, ma le materie cambiano a seconda della scuola, l’articolazione o l’opzione frequentata. Quale sarà l’autore scelto per la versione di greco? Quanto sarà difficile la Seconda Prova di matematica di liceo scientifico? Sono tutte domande a cui non possiamo dare una risposta certa, ma noi di ScuolaZoo siamo qui per aiutarvi a fronteggiare qualsiasi tipo di traccia vi capiterà sottomano. Ecco tutto quello che dovete sapere sulle tracce di Seconda Prova della Maturità 2018 delle varie scuole (licei, istituti tecnici e istituti professionali), qual è la durata, il regolamento e il voto della prova (se ancora non lo avete capito) e come allenarsi in queste ultime ore con le tracce svolte.

seconda prova maturità 2017

Maturità 2018 Seconda Prova: data, durata e voto

A poche ore dalla Seconda Prova di Maturità 2018 ti sfugge ancora la durata o il voto della prova che si terrà giovedì 21 giugno? Ecco cosa sapere:

  • Durata: qua la risposta si fa più articolata perché le cose variano a seconda dei licei, istituti tecnici o professionali. Per la maggior parte degli indirizzi, la prova ha una durata di 6 ore (potete consegnare e uscire dopo 4 ore); tuttavia ci sono delle eccezioni: al liceo classico, ad esempio, la prova dura solo 4 ore, mentre al liceo musicale e coreutico la prova è articolata su due giorni. Al liceo artistico, invece, la seconda prova può essere suddivisa su tre giorni, per 6 ore al giorno. In ogni caso, in fondo alla traccia, il Miur scriverà la durata della seconda prova e anche dopo quante ore potrai consegnare il tuo compito.
  • Voto: il punteggio massimo per la seconda prova è 15 punti, così come gli altri scritti, mentre la sufficienza si raggiunge con 10 punti. Il punteggio si andrà poi a sommare alla prima e alla terza prova, all’orale e ai crediti scolastici ottenuti per determinare il voto finale espresso in centesimi.

Seconda Prova 2018: cosa portare

Al fine di non incorrere in sanzioni da parte della Commissione o, al contrario, rimanere svantaggiato perché non si è fatto uso degli strumenti utilizzabili per la seconda prova, vediamo cosa è possibile portare con sé il 21 giugno. Allora, innanzitutto, è bene ribadire che sono vietati smartphone, cellulari e qualsiasi dispositivo con una connessione a internet (che vanno consegnati all’ingresso), così come libri, fotocopie, dispense, appunti, schemi, mappe concettuali (con l’eccezione degli studenti Dsa), riassunti e bigliettini. Tuttavia, a seconda della prova che si deve affrontare, si può e/o si deve portare:

  • Carta d’identità: ogni maturando deve essere munito di documento d’identità valido che sarà controllato prima di ogni scritto!
  • Penne: porta con te delle penne (meglio più di una) nere o blu per svolgere la prova!
  • Dizionario: in caso di prova di lingua straniera, come al liceo linguistico, o versione, come al liceo classico, è possibile portare il dizionario (sia bilingue che monolingue).
  • Calcolatrice: gli studenti di liceo scientifico non possono certo rinunciare al loro principale alleato, ossia la calcolatrice! Tuttavia, attenzione perché non deve essere programmabile.
  • Matite, righe, squadre e tutti gli strumenti tecnici che servono per i progetti: gli studenti di liceo artistico e istituti tecnici che devono disegnare o svolgere progetti possono portare con loro tutto l’occorrente.
  • Codice civile: se devi affrontare una prova di diritto (es. istituti tecnici commerciali) o simili, puoi portare con te il codice civile.
  • Strumenti musicali: sono essenziali per chi fa il liceo musicale!
  • Snack e bevande: puoi portare anche merendine e spuntini, così come acqua e bevande per rilassarti, fare cinque minuti di pausa e ricaricarti durante l’esame! Attenzione però a non portare cibi unti o che potrebbero macchiare i fogli su cui è stampata la seconda prova.

Tracce Seconda Prova Maturità: tutto sugli svolgimenti del 2018

A questo punto, dopo aver capito quale materia affronterai, quando dovrai svolgere la prova, quanto tempo avrai a disposizione e cosa portare per aiutarti, vediamo nello specifico cosa prevedono le tracce di ogni seconda prova in base all’indirizzo.

Tracce Seconda prova licei

  • Seconda prova Liceo Classico: versione di greco. I maturandi di liceo classico dovranno svolgere una versione di un autore greco, cioè tradurre un brano scritto in greco in italiano. Il tempo a disposizione, come abbiamo detto, è di 4 ore e puoi uscire dopo 3 ore. Puoi avvalerti del vocabolario.
  • Seconda prova  Liceo Scientifico: prova di matematica. La traccia di matematica è composta da 10 quesiti e 2 problemi: di questi, tu dovrai scegliere 5 quesiti a cui rispondere e un solo problema da svolgere. Il tempo a tua disposizione per completare la prova è di 6 ore (potrai consegnare dopo 3 ore).
  • Seconda prova  Liceo Linguistico: prima lingua. I maturandi di liceo linguistico dovranno svolgere una comprensione del testo in lingua (nella maggior parte dei casi sarà inglese), con tanto di domande, riassunto e una produzione personale in riferimento al testo da te scelto. Avrai infatti quattro opzioni tra cui scegliere una traccia da svolgere: brano di attualità, di ambito storico-sociale, letteratura e di ambito artistico. La prova dura 6 ore.
  • Seconda prova  Liceo Scienze Umane: traccia di Scienze Umane Si tratta di una trattazione sintetica, in cui dovrai sviluppare una riflessione sull’argomento proposto nella traccia, che riguarderà un argomento o autore studiato nel triennio scolastico. Inoltre, saranno presenti 4 quesiti e ogni maturando dovrà sceglierne due a cui rispondere. La prova dura 6 ore.
  • Seconda prova Liceo artistico: è una prova più pratica rispetto agli altri licei e si svolge in ben tre giorni. Il suo contenuto cambia a secondo del sotto-indirizzo frequentato, tra Arti Figurative, Architettura e Ambiante, Design, Audiovisivo e Multimediale, Grafica e Scenografia.
  • Seconda prova Liceo musicale e coreutico: le prove sono diverse per gli studenti di liceo musicale e coreutico. In ogni caso si svolgano nell’arco di due giornate e sono composte da una prova teorica e una pratica.

Tracce Seconda prova Istituti Tecnici

Tracce Seconda prova Istituti Professionali

Seconda Prova Maturità: simulazioni e tracce degli anni precedenti

A questo punto non ti resta che iniziare a preparati, studiando bene il programma scolastico, ma anche allenandoti con simulazioni e seconde prove degli scorsi anni così da familiarizzare con il tipo di traccia, la sua difficoltà e il tempo che hai a disposizione per svolgerla.

Il Miur ha reso note alcune simulazioni di licei e istituti tecnici, che trovi  qui:

Ecco i link alle tracce di seconda prova degli anni precedenti:

Tracce Maturità 2018: guide per le prove scritte

Cerchi informazioni sugli altri due scritti dell’Esame di Stato? Le trovi qui:

Materie Seconda Prova Maturità 2018

A differenza della prima prova, in cui le tracce stabilite dal Miur sono identiche per tutti i maturandi d’Italia, la seconda prova, sempre stabilita dal Ministero a livello nazionale, è diversa a seconda dell’indirizzo frequentato. Questo perché la Seconda Prova è volta a testare la preparazione degli studenti in una delle materie d’indirizzo della scuola che si è frequentato per cinque anni. È il Miur a stabilire qual è la materia d’indirizzo che sarà oggetto di seconda prova: ogni anno, a fine gennaio, il Ministero pubblica un decreto con le materie scelte. Non hai ancora chiaro quale materia dovrai affrontare per la Maturità 2018? Trovi l’elenco scuola per scuola qui:

Per non perdere neanche una news seguiteci anche su Instagram: ilmaturandodisperato

Leggi altri articoli in Seconda Prova Maturità Maturità