Condividi
Seconda Prova 2019 Trasporti e Logistica: svolgimento traccia e soluzioni
Condividi su

Seconda Prova 2019 Trasporti e Logistica: svolgimento traccia e soluzioni

Di Alessio Cappuccio
pubblicato il 20 giugno

Maturità 2019, cosa sapere sulla Seconda Prova per l’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica: traccia svolta, simulazioni e svolgimento.

Seconda Prova 2019 Trasporti e Logistica: svolgimento traccia e soluzioni

Seconda Prova Maturità 2019: traccia svolta per l’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica

Siamo ormai alla fine del secondo giorno di Maturità 2019 quindi è tempo di vedere come è andata la famigerata Seconda Prova 2019. Gli studenti al quinto anno dell’Istituto Tecnico di Trasporti e Logistica hanno affrontato le tracce che si sono basate sulle materie scelte dal Miur, diverse per ogni indirizzo. Questo ovviamente ha cambiato i contenuti e gli argomenti da studiare per prepararsi al meglio. Noi di ScuolaZoo ovviamente abbiamo

Non perdere gli ultimi aggiornamenti sulla Seconda Prova di Maturità 2019, seguite con noi l’esame:

seconda prova traccia maturità 2019 istituto tecnico trasporti e logistica

Foto: PxHere

Traccia di Costruzione del Mezzo, opzioni costruzioni aeronautiche


 

Seconda Prova 2019 Trasporti e Logistica: materie d’esame

Le materie di Seconda Prova di Maturità 2019 scelte dal Miur per l’Istituto Tecnico di Trasporti e Logistica sono:

  •  Struttura Costruzione Sistemi Impianti Del Mezzo per quanto riguarda l’articolazione Costruzione del mezzo
  • Conduzione del mezzo la materia prescelta è Scienze Navigazione Struttura Costruzione Mezzo,
  • Macchine e meccaniche per l’opzione Conduzione di apparati e impianti marittimi
  • Logistica per l’articolazione Logistica.

Seconda Prova Trasporti e Logistica 2019: struttura della traccia

Secondo il regolamento del Miur la Seconda Prova degli Istituti Tecnici di Trasporti e Logistica è così strutturata:

  • Prima parte: tutti i candidati dovranno svolgerla nella sua interezza. La prova prevede una delle seguenti tipologie a seconda della materia: a) ideazione e progettazione di componenti e prodotti delle diverse filiere; b) analisi di processi tecnologici di produzione, gestione e controllo di qualità dei processi produttivi; c) sviluppo di strumenti per l’implementazione di soluzioni a problemi organizzativi e gestionali dei processi produttivi.
  • Seconda parte: saranno presenti quesiti tra cui scegliere a seconda delle indicazioni contenute nella traccia. In questa parte dell’esame avrete dunque la possibilità di tralasciare quelle domande che sembreranno più ostiche.

Per svolgere la Seconda Prova 2019 per l’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica gli studenti avranno a disposizione dalle sei alle otto ore.

Seconda Prova Istituto Tecnico Trasporti e Logistica: cosa sapere per la Maturità 2019

Vediamo nel dettaglio quali sono le conoscenze richieste agli studenti dell’Istituto Tecnico Trasporti e Logistica per affrontare le materie della Seconda Prova 2019 all’esame di Stato per tutte le articolazioni

Articolazione Conduzione del Mezzo – opzione Conduzione del Mezzo Aereo

  • Conoscere le caratteristiche geometriche e applicare metodi risolutivi per l’inseguimento delle traiettorie sulla sfera terrestre.
  • Applicare i concetti moto relativo e moto assoluto.
  • Conoscere le caratteristiche dell’ambiente fisico e le variabili che influenzano il trasporto aereo.
  • Rappresentare e interpretare le informazioni meteorologiche mediante messaggi e carte.
  • Applicare i principi di funzionamento dei sistemi tradizionali e radioassistiti per la condotta e il controllo della navigazione.
  • Conoscere e utilizzare le tecnologie e le procedure per la trasmissione delle informazioni.

Articolazione Conduzione del Mezzo – opzione Conduzione del Mezzo Navale

  • Ricavare i parametri di pianificazione in modo accurato effettuando scelte ragionevoli entro i margini di libertà concessi.
  • Valutare opportunamente le condizioni dell’ambiente esterno (previsioni meteorologiche e dati oceanografici e climatologici) nelle fasi di pianificazione e conduzione effettuando scelte che garantiscano il rispetto di adeguate condizioni di sicurezza.
  • Utilizzare le procedure proprie degli strumenti di navigazione al fine di monitorare il traffico delle altre navi e condurre la navigazione.
  • Verificare la posizione della nave, i parametri di navigazione o il buon funzionamento degli strumenti di bordo con metodi propri della navigazione astronomica o costiera.
  • Applicare adeguatamente i principi della tenuta di una guardia di navigazione anche in riferimento alle comunicazioni interne ed esterne.
  • Valutare correttamente i parametri della nave in termini di assetto, stabilità e robustezza, considerando le condizioni di carico.
  • Gestire eventuali emergenze di bordo.
  • Mostrare padronanza nel riconoscimento e nell’applicazione delle principali norme internazionali.

Articolazione Conduzione del Mezzo – opzione Apparati e Impianti Marittimi

  • Conoscere la costituzione e il funzionamento degli apparati motori, di propulsione e degli impianti ausiliari di bordo, per il governo della nave e per il benessere delle persone.
  • Scegliere i componenti dei sistemi di produzione, trasmissione e/o trasformazione dell’energia termica, meccanica, elettrica e fluidodinamica.
  • Conoscere la costituzione e il funzionamento degli apparati di propulsione con motori a combustione interna e turbine a gas.
  • Valutare le prestazioni di apparati e sistemi anche mediante l’utilizzo di tabelle, diagrammi e grafici.
  • Leggere e applicare schemi di impianti, disegni, manuali d’uso e documenti tecnici anche in lingua inglese.
  • Analizzare e valutare l’impatto ambientale dei sistemi e dei processi di bordo.
  • Gestire i processi di trasformazione a bordo di una nave utilizzando tecniche e sistemi di abbattimento degli efflussi dannosi all’ambiente sia marino che atmosferico, nel rispetto delle normative di tutela, nazionali, comunitarie e internazionali (Marpol in particolare).
  • Analizzare e valutare i rischi degli ambienti di lavoro a bordo della nave, verificando la congruità dei mezzi di prevenzione e protezione e applicando le disposizioni legislative.
  • Gestire la documentazione sulla sicurezza garantendone l’applicazione.
  • Utilizzare tecniche e mezzi per la movimentazione in sicurezza del carico con particolare attenzione a quelli pericolosi.
  • Applicare le tecniche necessarie per fronteggiare gli effetti delle sollecitazioni esterne sullo scafo.
  • Individuare i sistemi di recupero energetico e il loro ottimale utilizzo per la gestione di apparati, sistemi e processi con finalità sia di risparmio di energia sia di riduzione delle emissioni inquinanti.
  • Individuare, analizzare e affrontare le problematiche connesse allo smaltimento dei rifiuti (solidi, liquidi e aeriformi) dei processi e attività di bordo.
  • Descrivere l’organizzazione dei servizi di emergenza a bordo di una nave.
  • Adottare le procedure previste in caso di sinistri marittimi. Utilizzare le dotazioni e i sistemi di sicurezza per la salvaguardia della vita in mare e del mezzo di trasporto

Articolazione Costruzione del Mezzo

  • Applicare i principi della meccanica ai mezzi al fine di quantificarne i limiti di stabilità, le prestazioni, la capacità di carico e i consumi energetici.
  • Effettuare calcoli per il dimensionamento di organi ed apparati presenti a bordo dei mezzi.
  • Identificare e descrivere i diversi tipi di ispezione e controllo usati nella manutenzione del mezzo.
  • Comparare i possibili impianti, elementi costruttivi e sistemi in relazione all’uso e all’ambiente in cui si muove il mezzo.
  • Utilizzare la terminologia specifica del mezzo associandola ad ogni componente e funzione di esso.
  • Effettuare semplici scelte progettuali, costruttive e di trasformazione per i materiali metallici e non, da impiegare nella costruzione del mezzo.
  • Riconoscere e applicare la normativa sulla sicurezza e della tutela dell’ambiente nelle attività di costruzione e manutenzione del mezzo.
  • Identificare e applicare le norme comunitarie e internazionali di riferimento relative alla qualità.

Articolazione Costruzione del Mezzo – opzione Costruzioni Aeronautiche

  • Analizzare le problematiche connesse alla manutenzione programmata dell’aeromobile.
  • Effettuare scelte progettuali relative ai materiali da impiegare nella costruzione e ai processi di fabbricazione di componenti strutturali dell’aeromobile (5° SCSIMA).
  • Effettuare semplici test e collaudi su strutture, materiali e componenti destinati all’aeromobile.
  • Utilizzare software dedicati per la schematizzazione, il disegno progettuale, l’analisi e la simulazione.
  • Riconoscere e applicare la normativa sulla sicurezza e la tutela dell’ambiente nell’attività di costruzione e manutenzione dell’aeromobile.
  • Effettuare semplici comparazioni tra impianti, elementi, costruttivi e sistemi propulsivi in relazione all’uso, e all’ambiente in cui si muove il mezzo aereo.
  • Individuare i costi nel processo aziendale di produzione di beni o servizi in funzione del risultato atteso.
  • Riconoscere i modelli organizzativi della produzione dei sistemi di trasporto.
  • Riconoscere le diverse tipologie di controlli di processo realizzati con i sistemi di automazione

Articolazione Costruzione del Mezzo – opzione Costruzioni Navali

  • Conoscere la costituzione e il funzionamento degli apparati motori, di propulsione e degli impianti ausiliari di bordo, per il governo della nave e per il benessere delle persone.
  • Scegliere i componenti dei sistemi di produzione, trasmissione e/o trasformazione dell’energia termica, meccanica, elettrica e fluidodinamica.
  • Conoscere la costituzione e il funzionamento degli apparati di propulsione con motori a combustione interna e turbine a gas.
  • Valutare le prestazioni di apparati e sistemi anche mediante l’utilizzo di tabelle, diagrammi e grafici.
  • Leggere e applicare schemi di impianti, disegni, manuali d’uso e documenti tecnici anche in lingua inglese.
  • Analizzare e valutare l’impatto ambientale dei sistemi e dei processi di bordo.
  • Gestire i processi di trasformazione a bordo di una nave utilizzando tecniche e sistemi di abbattimento degli efflussi dannosi all’ambiente sia marino che atmosferico, nel rispetto delle normative di tutela, nazionali, comunitarie e internazionali (Marpol in particolare).
  • Analizzare e valutare i rischi degli ambienti di lavoro a bordo della nave, verificando la congruità dei mezzi di prevenzione e protezione e applicando le disposizioni legislative.
  • Gestire la documentazione sulla sicurezza garantendone l’applicazione.
  • Utilizzare tecniche e mezzi per la movimentazione in sicurezza del carico con particolare attenzione a quelli pericolosi.
  • Applicare le tecniche necessarie per fronteggiare gli effetti delle sollecitazioni esterne sullo scafo.
  • Individuare i sistemi di recupero energetico e il loro ottimale utilizzo per la gestione di apparati, sistemi e processi con finalità sia di risparmio di energia sia di riduzione delle emissioni inquinanti.
  • Individuare, analizzare e affrontare le problematiche connesse allo smaltimento dei rifiuti (solidi, liquidi e aeriformi) dei processi e attività di bordo.
  • Descrivere l’organizzazione dei servizi di emergenza a bordo di una nave.
  • Adottare le procedure previste in caso di sinistri marittimi. Utilizzare le dotazioni e i sistemi di sicurezza per la salvaguardia della vita in mare e del mezzo di trasporto.

Articolazione Logistica:

  • Programmare l’approvvigionamento delle merci.
  • Gestire la movimentazione nelle diverse tipologie di magazzino.
  • Effettuare calcoli per il dimensionamento dei diversi tipi di magazzino.
  • Effettuare scelte relative al layout nella gestione delle attività logistiche.
  • Programmare e gestire l’attività di picking.
  • Analizzare i problemi connessi alla scelte del mezzo di trasporto.
  • Comparare tra di loro i diversi mezzi di trasporto per stabilire quale sia il più idoneo.
  • Quantificare e programmare i viaggi in termini di tempo e costi.
  • Quantificare e programmare i costi delle diverse attività logistiche.
  • Analizzare, implementare e misurare le prestazioni logistiche.
  • Elaborare azioni di miglioramento dell’attività logistica.
  • Individuare le quantità da produrre/acquistare/consegnare con i principali metodi statistici.
  • Identificare ed applicare le norme di sicurezza relative a merci/persone/merci. pericolose/ambiente e alle principali norme europee ed internazionali.
  • Riconoscere ed applicare le normative di riferimento sulla qualità.

Punteggi Seconda Prova Istituto in Trasporti e Logistica: griglia di valutazione

Nella correzione della Seconda Prova di Maturità, i professori avranno a disposizione una griglia di valutazione che servirà per assegnare il punteggio in alcune categorie:

Articolazione Conduzione del Mezzo – opzione Conduzione del Mezzo Aereo

  • Padronanza delle conoscenze disciplinari relative ai nuclei fondanti della disciplina: 5
  • Padronanza delle competenze tecnico-professionali specifiche di indirizzo rispetto agli obiettivi della prova, con particolare riferimento all’analisi e comprensione dei casi e/o delle situazioni problematiche proposte, all’estrapolazione dei dati utili e all’applicazione dei procedimenti grafico-analitici per la loro soluzione: 8
  • Completezza nello svolgimento della traccia, precisione dei dati ottenuti entro la fascia di tolleranza e correttezza degli elaborati tecnici e/o tecnico-grafici prodotti: 4
  • Capacità di argomentare, di collegare e di sintetizzare le informazioni in modo chiaro e esauriente, utilizzando con pertinenza i diversi linguaggi specifici: 3

Articolazione Conduzione del Mezzo – opzione Conduzione del Mezzo Navale

  • Interpretazione della traccia anche in termini di comprensione del linguaggio tecnico in uso a livello internazionale e produzione scritta con utilizzo della terminologia di settore, anche in lingua inglese: 3
  • Applicazione dei metodi di calcolo e delle relative procedure per la risoluzione dei problemi proposti: 5
  • Esecuzione delle procedure grafiche per la risoluzione dei problemi proposti: 3
  • Applicazione di adeguate capacità decisionali e di comunicazione nell’ambito della tenuta della guardia, anche considerando eventuali situazioni di emergenza: 6
  • Riconoscimento e applicazione delle principali norme internazionali: 3

Articolazione Conduzione del Mezzo – opzione Apparati e Impianti Marittimi 

  • Padronanza delle conoscenze disciplinari relative ai nuclei tematici oggetto della prova e caratterizzanti l’indirizzo di studi: 4
  • Padronanza delle competenze tecnico-professionali specifiche di indirizzo rispetto agli obiettivi della prova, con particolare riferimento all’analisi e comprensione dei casi e/o delle situazioni problematiche proposte e alle metodologie, alle scelte effettuate e ai procedimenti utilizzati nella loro risoluzione: 6
  • Completezza nello svolgimento della traccia, coerenza e correttezza dei risultati e degli elaborati tecnici e/o tecnico-grafici prodotti: 6
  • Capacità di argomentare, di collegare e di sintetizzare le informazioni in modo chiaro e esauriente, utilizzando con pertinenza i diversi linguaggi: 4

Articolazione Costruzione del Mezzo

  • Padronanza delle conoscenze disciplinari relative ai nuclei tematici oggetto della prova e caratterizzante/i l’indirizzo di studi: 4
  • Padronanza delle competenze tecnico professionali specifiche di indirizzo rispetto agli obiettivi della prova, con particolare riferimento all’analisi e comprensione dei casi e/o delle situazioni problematiche proposte e alle metodologie/scelte effettuate/procedimenti utilizzati nella loro risoluzione: 6
  • Completezza nello svolgimento della traccia, coerenza /correttezza dei risultati e degli elaborati tecnici e/o tecnico grafici prodotti: 6
  • Capacità di argomentare, di collegare e di sintetizzare le informazioni in modo chiaro ed esauriente, utilizzando con pertinenza i diversi linguaggi tecnici specifici secondo la normativa tecnica unificata di settore: 4

Articolazione Costruzione del Mezzo – opzione Costruzioni Aeronautiche

  • Padronanza delle conoscenze disciplinari relative ai nuclei tematici (principi, regole, procedure e metodi) oggetto della prova e caratterizzante l’indirizzo di studi: 3
  • Padronanza delle competenze tecnico-professionali specifiche di indirizzo rispetto agli obbiettivi della prova, con particolare riferimento all’analisi e comprensione dei casi e/o delle situazioni problematiche proposte e alle metodologie utilizzate nella loro risoluzione: 7
  • Scelta corretta ed autonoma delle procedure di lavorazione e progettazione di elementi strutturali, sistemi, ed organi di collegamento, secondo le norme di settore nonché degli aspetti relativi alla progettazione e realizzazione dei prodotti stessi: 4
  • Corretta scelta e idonea valutazione degli aspetti legati agli apparati propulsivi e di bordo, all’uso dei materiali, sistemi di gestione della produzione e automazione dei processi: 4
  • Capacità di argomentare, di collegare e di sintetizzare le informazioni in modo chiaro ed esauriente, utilizzando con pertinenza i diversi linguaggi tecnici specifici secondo la normativa tecnica unificata di settore: 2

Articolazione Costruzione del Mezzo – opzione Costruzioni Navali

  • Padronanza delle conoscenze disciplinari relative ai nuclei tematici oggetto della prova e caratterizzanti l’indirizzo di studi: 4
  • Padronanza delle competenze tecnico-professionali specifiche di indirizzo rispetto agli obiettivi della prova, con particolare riferimento all’analisi e comprensione dei casi e/o delle situazioni problematiche proposte e alle metodologie, alle scelte effettuate e ai procedimenti utilizzati nella loro risoluzione: 6
  • Completezza nello svolgimento della traccia, coerenza e correttezza dei risultati e degli elaborati tecnici e/o tecnico-grafici prodotti: 6
  • Capacità di argomentare, di collegare e di sintetizzare le informazioni in modo chiaro e esauriente, utilizzando con pertinenza i diversi linguaggi: 4

Articolazione Logistica

  • Padronanza delle conoscenze disciplinari relative ai nuclei tematici oggetto della prova e caratterizzante/i l’indirizzo di studi: 4
  • Padronanza delle competenze tecnico professionali specifiche di indirizzo rispetto agli obiettivi della prova, con particolare riferimento all’analisi e comprensione dei casi e/o delle situazioni problematiche proposte e alle metodologie/scelte effettuate/procedimenti utilizzati nella loro risoluzione: 6
  • Completezza nello svolgimento della traccia, coerenza /correttezza dei risultati e degli elaborati tecnici e/o tecnico grafici prodotti: 6
  • Capacità di argomentare, di collegare e di sintetizzare le informazioni in modo chiaro ed esauriente, utilizzando con pertinenza i diversi linguaggi tecnici specifici secondo la normativa tecnica unificata di settore: 4

Esercitazioni Seconda Prova 2019 Trasporti e Logistica: le simulazioni del Miur

Se non volete arrivare impreparati alla Seconda Prova è bene che vi esercitiate al fine di per capire bene come saranno strutturate le tracce e cosa ci sarà d’aspettarsi il giorno della prova senza brutte sorprese. Per fortuna il Miur ha preparato delle simulazioni per aiutare i maturandi a capire le tracce così da sapere bene come risolverle il giorno dell’esame. Ecco i link alle prove simulate ufficiali:

Foto Copertina: PxHere

Alessio Cappuccio
Cosa faccio nella vita? In pratica scrivo e ogni tanto faccio video e fotografie. Appassionatissimo di cinema, ritorno a scrivere di scuola e università dopo aver sperato di aver detto addio per sempre allo studio con la laurea. Nella vita, però, mai dire mai!
Leggi altri articoli in Seconda Prova Maturità Maturità