Condividi
Nuovo Esame Terza Media 2018: date, prove scritte, orale e cosa cambia
Condividi su

Nuovo Esame Terza Media 2018: date, prove scritte, orale e cosa cambia

Di Selena
pubblicato il 13 giugno

L’Esame di Terza Media 2018 è iniziato in molte scuole d’Italia: avete l’ansia perché quest’anno cambia tutto e non volete sapere tutto su tracce, prove scritte, tesina e orale? Ecco la nostra guida completa alle prove!

Nuovo Esame Terza Media 2018: date, prove scritte, orale e cosa cambia

Esame Terza Media 2018: date, prove scritte, tracce, tesine e cosa cambia con la riforma

Non c’è più scampo: l’Esame di Terza Media 2018 è iniziato! Le date delle prove scritte di italiano, matematica e lingue straniere e dell’orale sono arrivate per tanti studenti di terza media e stanno cercando di capire come affrontare le prove, cosa portare, ma anche quando finiranno gli esami e potranno andare in vacanza. Come sappiamo, da quest’anno è entrata in vigore la Riforma sulla Buona Scuola, quindi l’Esame di Terza Media cambia, non solo perché non sono più presenti le Prove Invalsi. Se ancora non vi è chiaro quali prove dovrete affrontare, non preoccupatevi. Noi di ScuolaZoo siamo qui per aiutarvi e cercare di spiegare meglio come si svolgono le prove scritte e l’esame orale, quali sono le possibili tracce, come scrivere la tesinacosa cambia nell’Esame di Terza Media e tutto ciò che vi serve sapere per affrontare le prove d’esame di Terza Media 2018.

Tutto sugli esercizi e le soluzioni di matematica per l’Esame di Terza Media 2018:

Quali sono le tracce più gettonate per la Maturità 2018? Non perdete:

esame-terza-media-riforma

Esame terza media 2018: date e quando finiscono gli esami e come funziona il calendario

Quando si terranno gli Esami di Terza Media 2018? Come forse saprete, non esiste un calendario nazionale stabilito dal Miur, quindi le date delle prove scritte sono scelte dalle singole scuole. In generale, comunque, gli esami scritti si svolgono nella settimana successiva all’ultimo giorno di scuola (ma non è una certezza). Per quanto riguarda invece l’orale, il colloquio con i prof si tiene dopo la fine degli scritti. Quando finiscono gli Esami di Terza Media 2018? I fattori sono diversi e dipende appunto da quanti sono gli studenti, dalle date di inizio degli esami e dalla lettera estratta. Per saperne di più:

Riforma Esame Terza Media 2018: cosa cambia

Cosa cambia con la nuova riforma per l’Esame di Terza Media 2018? Praticamente tutto, perchè l’esame classico cui siamo abituati, non sarà più così, a cominciare dalla Prova Invalsi che sarà eliminata dagli scritti (ma non sparirà del tutto, non cantate vittoria).

Nello specifico infatti i cambiamenti sono

  • I Test Invalsi non sono più una prova d’Esame
  • Le altre prove scritte rimangono e sono 3: Italiano, matematica e lingua straniera
  • criteri di valutazione cambiano perché si guarda a tutto il percorso scolastico dei tre anni
  • criteri di ammissione all’Esame di Terza Media sono diversi

Dal 2018, l’Esame di Terza Media sarà quindi più leggero sotto alcuni punti di vista. Non facile, ma affrontabile in modo più rilassato.

Per quanto riguarda il colloquio orale per l’Esame di Terza Media 2018, tutto rimane praticamente invariato, dando però un peso maggiore alle competenze trasversali acquisite durante il triennio.

Per approfondire:

Esame Terza Media 2018: cosa portare

Cosa si può portare e cosa è proibito portare all’Esame di Terza Media 2018 durante gli scritti? Il Miur ha redatto un elenco di oggetti che sono consentiti in classe e alcuni che invece sono rigorosamente vietati pena bocciatura! Ecco cosa sapere:

Esame Terza Media 2018 le prove scritte

Come abbiamo detto, per l’esame di Terza Media 2018 con la Riforma, cambiano un po’ di cose e le prove che dovranno sostenere i ragazzi sono tre: italiano, matematica e lingue straniere (inglese, francese o spagnolo). Se fino ad oggi nell’Esame c’erano tante prove scritte e un orale, dando così moltissimo peso all’esame finale piuttosto che al percorso scolastico di tre anni, dall’Esame di Terza Media 2018 cambia tutto. Vediamo nel dettaglio cosa si troveranno davanti gli studenti:

  • Tre Scritti
  • Un Orale

tre scritti dell’Esame di Terza Media 2018 saranno di italiano, matematica e lingue straniere (divisa in due parti, una per ogni lingua studiata). Dopo la parte scritta si passa al colloquio orale per valutare le competenze dell’alunno.  Vediamo, prova per prova, cosa ci aspetterà.

Esame Terza Media 2018 Italiano: cosa sapere

Anche la prova di Italiano dell’Esame di Terza Media 2018 cambierà. La traccia di italiano avrà il compito di “accertare la padronanza della lingua, la capacità di espressione personale e la coerente e organica esposizione del pensiero” degli studenti e sarà decisa dalle singole commissioni che sono tenute a proporre ai ragazzi “almeno tre terne di tracce” per ciascuna delle seguenti tipologie:

  • Testo narrativo o descrittivo
  • Testo argomentativo
  • Comprensione e sintesi di un testo

Si tratta quindi di un bel cambiamento rispetto alle tracce dell’Esame di Terza Media dello scorso anno:

  • Relazione di un libro (uno che hai letto durante l’anno per la scuola e che ti ha colpito. Devi ricordartelo bene, servono informazioni tecniche).
  • Pagina di diario (un tema in cui le emozioni sono molto importanti. È un elaborato molto personale).
  • Tema di attualità
  • Relazione su una gita o un laboratorio

Per sapere tutto sulla Prova di Italiano leggi qui:

Esame Terza Media Matematica: la prova

Tre ore di tempo per svolgere il tuo Esame di Terza Media 2018 di Matematica. La tua unica amica e compagna di avventure? La calcolatrice! La prova di Matematica per l’Esame di Terza Media vi farà lavorare su diversi argomenti per verificare le capacità e le abilità degli alunni nelle aree dei numeri, dello spazio, delle figure, delle funzioni, delle previsioni…

La prova verterà così su:

  • geometria solida
  • geometria analitica o calcolo delle probabilità e statistica
  • algebra
  • fisica, scienze o tecnologia

Nello specifico, la traccia sarà composta da:

  • problemi articolati su una o più richieste
  • quesiti a risposta aperta

Per approfondire leggi anche:

Esame Terza Media 2018 Lingue straniere

Una stessa prova divisa in due parti: un test sulle competenze di comprensione e produzione scritta di livello A2 del Quadro comune europeo di riferimento per l’Inglese e A1 per la seconda lingua comunitaria. Inoltre, da quest’anno il voto di inglese e francese (o spagnolo) è unico. Ecco come funziona la Prova di Lingue Straniere per l’Esame di Terza Media 2018. Come ogni anno, quello che non cambia è il contenuto della prova. Vi potreste trovare davanti a diverse opzioni da svolgere.

Esame Terza Media 2018 inglese: tutto sulla traccia

La prova scritta di inglese costituisce la prima parte della traccia dell’Esame Terza Media 2018 di lingue straniere. Dovrete affrontare una delle cinque tipologie di testo seguenti:

  • Lettera a un amico in inglese
  • Comprensione di un testo in inglese, con domande relative al testo, sempre in lingua a risposta chiusa e aperta
  • Completamento di un testo in cui siano state omesse parole o gruppi di parole oppure riordino e riscrittura e trasformazione di un testo
  • Scrittura di un dialogo
  • Redazione di un riassunto

Volete sapere nel dettaglio come si svolge la Prova di inglese all’Esame di Terza Media 2018? Non perdete:

Esame Terza Media 2018 francese: traccia ed esempi

Nel caso in cui studiate francese una seconda lingua, a questa lingua straniera sarà dedicata la seconda parte della prova, che quindi si svolgerà nello stesso giorno dello scritto di inglese. Le tipologie di testo da affrontare sono le stesse già citate in precedenza.

  • Lettera a un amico in francese
  • Comprensione di un testo in francese

e così via…

Per arrivare preparatissimi alla prova di francese, leggete qui:

Esame Terza Media 2018 spagnolo: la traccia

C’è chi studia spagnolo come seconda lingua straniera invece che francese. Anche in questo caso si tratterà della seconda parte della traccia di lingue straniere e le tipologie di testo sono le stesse. Non perdere la nostra guida per prendere un bellissimo voto a spagnolo:

Tesina Esame Terza Media: come scegliere l’argomento

Per iniziare bene (e concludere meglio) l’Esame Orale di Terza Media, è consigliabile, qualora la commissione lo richieda, arrivare con una Tesina interessante che riesca a collegare tutte le materie tra di loro. Ovvio, se non riuscite a collegarle proprio tutte, tutte, tutte, poco importa: concentrarsi su 4 materie è un buon punto di partenza. Fate un lavoro non troppo lungo (l’esposizione della tesina di solito non supera i 15 minuti) ma fatto bene e il consiglio è sempre uno: scegliete un argomento che vi piace veramente!

Prova Orale Esame Terza Media 2018: come sarà

Dopo i tre scritti per l’Esame di Terza Media 2018, è il momento dell’Esame Orale. Con la Riforma anche il colloquio con la commissione ha subito qualche cambiamento. L’Esame darà così più importanza alla capacità degli studenti di collegare trasversalmente gli argomenti studiati e all’educazione civica.

Per saperne di più e prepararti insieme a noi, leggi:

Esame Terza Media 2018: ammissione e valutazione

Con la Riforma, la modalità di valutazione dell’Esame di Terza Media 2018 cambia. Verrà dato maggior spazio e peso al processo formativo dei tre anni scolastici e al percorso di crescita e di apprendimento effettuato dagli alunni. I criteri e le modalità di valutazione dell’apprendimento dei singoli alunni saranno decisi dal collegio docenti e, una volta scelti, saranno inseriti nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa.

I genitori, per poter capire meglio come sono stati assegnati i voti in decimi, potranno leggere una descrizione del processo di sviluppo dell’apprendimento raggiunto. Inoltre la valutazione del comportamento, la condotta, sarà espresso con un giudizio sintetico e non con i voti in decimali.

I criteri per essere ammessi poi all’Esame di Terza Media 2018 saranno i seguenti:

  • Limite massimo di assenze per essere ammessi all’Esame: bisognerà aver frequentato almeno tre quarti delle lezioni
  • Condotta: bisognerà non aver avuto delle sanzioni che implicano la non ammissione all’esame
  • Prove Invalsi: bisognerà aver sostenuto le Invalsi di Italiano, Matematica e Inglese
Selena
Sono Selena, giornalista pubblicista appassionata di serie TV e di musica. Scrivo da quando ero bambina e, di nascosto, mi impossessavo della vecchia macchina da scrivere di mia mamma! Lavoro da 10 anni nel mondo del giornalismo e da qualche tempo conduco anche un programma radio.
Leggi altri articoli in Esame di Terza Media Terza Media