Condividi
Lettera in inglese esame terza media sulle vacanze estive: svolgimento e dritte
Condividi su

Lettera in inglese esame terza media sulle vacanze estive: svolgimento e dritte

Di Maria Saia
pubblicato il 05 giugno

Se scegli di scrivere la lettera a un amico per l’esame di inglese di terza media, ecco un esempio di una sulle vacanze estiva svolto per te e tante dritte per non sbagliare.

Lettera in inglese esame terza media sulle vacanze estive: svolgimento e dritte

Esame Terza media inglese: lettera a un amico sulle vacanze estive?

La lettera a un amico è una delle possibili tracce  della prova scritta di inglese dell’esame di terza media. Quindi, dati che gli esami sono sempre più vicini, per prepararsi al meglio a superare efficacemente gli scritti vale la pena di esercitarsi un po’ a scrivere delle ipotetiche lettere ad amici di penna. Abbiamo provato a pensare a un argomento che potrebbe essere tra i più quotati per questa prova in inglese: si tratta di una lettera a un amico sulle vacanze estive o su un viaggio.
Se pensi che all’esame di terza media 2017 ti cimenterai con questa traccia, allora non ti resta che leggere questa nostra guida dettagliata allo svolgimento in cui troverai anche un esempio già pronto da utilizzare come modello.

Cercavi uno svolgimento diverso? Leggi il nostro testo svolto sulle vacanze estive:

esame inglese terza media lettera amico vacanze estive

Lettera a un amico esame terza media sulle vacanze estive: come iniziare

La prima cosa da ricordare quando ti approcci alla scrittura di una lettera è che il tuo scopo è quello che comunicare o chiedere un qualcosa alla persona alla quale ti rivolgi. In questo caso, trattandosi di un amico lo stile che dovrai utilizzare sarà abbastanza informale, perché è una persona della tua età o giù di lì. Quindi, se ti va di essere scherzoso e fare qualche battuta, non tirarti indietro. Ma vediamo un po’ come strutturare questa lettera per l’esame di terza media.
Un buon punto di partenza per iniziare a scrivere una lettera in inglese a un amico potrebbe essere quello di appuntare le idee che ti sono venute in mente su un foglio di brutta copia in italiano e poi passare alla composizione della lettera direttamente in inglese.
Pensa alle tue vacanze estive e prova a scegliere poche cose essenziali da raccontare. Un ottimo consiglio è quello di scrivere frasi brevi e di fare qualche domanda all’interlocutore, perché si presuppone che la lettera avrà una risposta: quindi immagina di chiedere quello che in linea ipotetica chiederesti davvero a qualcuno.

Lettera a un amico in inglese sulle vacanze estive: la scaletta

Come già detto più volte, una lettera non è il frutto del caso, ma è caratterizzata da una struttura ben precisa. Ricordiamola insieme:

  • si parte con il tuo indirizzo, seguito da quello del destinatario. Il tuo va in alto a destra, quello del destinatario subito dopo, a sinistra. Non dimenticare di inserire anche la data nella quale stai scrivendo
  • poi è il momento di scrivere luogo e data in alto a destra
  • segue un incipit, che corrisponde alla formula di apertura o di saluto. Non sei obbligato a iniziare con Dear. Volendo potresti salutare il tuo amico con un semplice Hi, seguito da una virgola e un a capo
  • il corpo della lettera rappresenta quello che avrai voglia di raccontare altro amico. Se gli stai scrivendo di un viaggio, non è la prima volta che lo contatti. Potresti esordire con frasi di questo tipo How are you, How do you do, thank you for your last letter. Poi inizia il tuo racconto, nel quale potrai inserire anche impressioni e stati d’animo e non dimenticarti delle domande
  • concludi utilizzando una formula standard di chiusura come Hope to hear from you soon, I can’t wait to receive your answer, I’m looking forward to hearing from you
  • tra le formule di saluto, puoi scegliere tra Love, Best Wishes (un po’ formale), Take Care, Hugs and Kisses
  • non dimenticare la firme e se ti va puoi anche inserire un Post Scriptum (P.S.) come frase definitiva

Lettera in inglese sulle vacanze estive: un esempio per l’esame di terza media

 Tra gli spunti che ti suggeriamo per questa traccia sulle vacanze estive, ci sono il parlare della meta, del perché l’hai scelta, della compagnia, di come sarà organizzata la vacanza e del perché sei così felice di viverla. Ecco lo svolgimento di una lettera a un amico pensata per aiutarvi.

Via dei Ciclamini 123,
90100 Rome, Italy
17th June, 2019

Matthew Perry
85 Friends Road
London
UK

Rome, 5/05/2019
Dear Matthew,

Thank you for your last letter. I am glad you are having a good time.

I am writing this letter because I want to tall you about my holiday in Paris, the capital of France, the city of love. I went there with my friends and we had an amazing week. I love Paris, I think it is one of the most beautiful cities all over the world.
I enjoyed so much Montmartre, the artist’s area, but my favourite place ever is Disneyland.
We visited The Louvre and The Museum D’Orsay as well, and I can say Monnalisa is ridiculous. Have you ever been there? Have you seen this famous painting?

French cuisine is not so bad, but I still prefer the Italian one. I also liked the Eiffel Tower and I loved seeing the city from that high. I went shopping and I have a little present for you. I will send it to you with next letter. What about you? When are you leaving for New York? I really want to know everything about your trip!

I am looking forward to hearing from you and I hope to see you soon.

Take Care,
Pam

Esame Terza Media in inglese: guida alle altre tracce

La lettera a un amico sulle vacanze estive non fa per te? Tranquillo: hai altre tracce tra cui scegliere. Leggi qui:

Maria Saia
Quando sono nata ero una sirena, ma invece di cantare come le mie sorelle, passavo il tempo a scrivere. Il problema era che vivendo sott'acqua i miei quaderni si inzuppavano tutti e l'inchiostro andava via. Per questo ho chiesto a mio padre, il re degli oceani, di darmi delle gambe per andare a vivere in superficie. Adesso abito sulla terra e continuo a passare i miei giorni scrivendo. L'inchiostro, per fortuna, non va più via. In ricordo delle mie origini, tutti i miei amici mi chiamano "Mari". :)
Leggi altri articoli in Esame di Terza Media Terza Media