Condividi
Come diventare Medico: test, specializzazioni e tirocini
Condividi su

Come diventare Medico: test, specializzazioni e tirocini

Di Alice Giusti
pubblicato il 28 agosto

Professione medico: se il tuo sogno è diventare medico, scopri qual è il percorso che dovrai affrontare, dal test d’ingresso all’università fino alla specializzazione.

Come diventare Medico: test, specializzazioni e tirocini

Diventare Medico: la guida

Sogni fin da bambino di diventare medico? Oppure nel corso degli anni hai sviluppato una passione per la medicina e vorresti intraprendere questo percorso di studi? Diventare medico richiede molta pazienza e forza di volontà in quanto la formazione per arrivare all’esercizio della professione è molto lunga, visto anche l’importanza e la responsabilità che il lavoro di medico presuppone. Se sei interessato a diventare un medico e vuoi sapere cosa ti attende dal tuo percorso universitario, sei nel posto giusto: ecco cosa sapere sul test d’ingresso, scuola di specializzazione e tirocini.

Non perderti nessuna news sulla pubblicazione dei risultati del test di Medicina 2017:

Leggi anche:

diventare dottore

Come diventare Medico: il test di Medicina

Il primo passo verso la professione di medico, è quello di iscriversi a Medicina e Chirurgia, facoltà ad accesso programmato. Per potere frequentare questo corso di laurea in Italia, quindi, dovrai affrontare e superare un test d’ingresso, composto da 60 domande da svolgere in 100 minuti, così suddivise:

  • 2 quesiti di cultura generale
  • 20 quesiti di ragionamento logico
  • 18 quesiti di biologia
  • 12 quesiti di chimica
  • 8 quesiti di fisica e matematica

La prova è disciplinata interamente dal Miur, che, ogni anno, verso fine giugno, pubblica un bando nel quale stabilisce data, modalità d’iscrizione, struttura test, domande, numero dei posti disponibili, punteggi e funzionamento della graduatoria e degli scorrimenti. Il test di medicina 2017 si terrà il 5 settembre e la graduatoria sarà pubblicata il 3 ottobre.

Solo chi totalizza almeno 20 punti al test d’ingresso può entrare in graduatoria, ma essere idonei non garantisce comunque la possibilità di entrare alla facoltà di Medicina e Chirurgia: bisogna infatti ottenere un posto disponibile tra quelli previsti dal Miur. La graduatoria è unica a livello nazionale.

E se non passi il test d’ingresso? Ecco le

Come diventare Medico: la facoltà di Medicina e Chirurgia

Come abbiamo visto la facoltà di Medicina e Chirurgia in Italia è a numero chiuso. Nel caso tu ottenga un posto disponibile superando il test d’ingresso, potrai iniziare a frequentare l’università. Il corso di laurea in Medicina e Chirurgia è di tipo magistrale a ciclo unico e ha una durata di 6 anni, durante i quali dovrai acquisire 360 crediti (CFU), di cui almeno 60 da acquisire in tirocini e attività formative professionali. La maggior parte delle lezioni sono a frequenza obbligatoria, cioè potrai accedere all’esame finale solo se frequenterai un determinato numero di lezioni. A ogni esame corrisponde un numero di crediti, pari a 60 CFU per anno. Alcune materie, soprattutto quelle concentrate nei primi tre anni, sono propedeutiche a quelle che dovrai sostenere nel corso dei restanti anni.

Ecco le materie che studierai nei sei anni di facoltà di Medicina e Chirurgia.

  • 1° anno: Anatomia, Statistica medica, Biologia, Fisica, Istologia ed embriologia, Scienze Umane, Chimica Biologica, Chimica Medica, Inglese scientifico.
  • 2° anno: Anatomia umana, Genetica, Fisiologia Umana, Biologia molecolare, Microbiologia, Immunologia.
  • 3° anno: Fisiopatologia generale, Fisiopatologia medica, Fisiologia umana, Medicina di comunità, Patologia generale, Psichiatria, Statistica medica, Medicina di laboratorio.
  • 4° anno: Anatomia patologica, Malattie degli organi di senso, Metodologia clinica, Specialità medico chirurgiche, Farmacologia, Diagnostica per immagini.
  • 5° anno: Chirurgia generale, Anatomia patologica, Medicina e sanità pubblica, Medicina interna, Neurologia, Emergenze medico-chirurgiche, Pediatria, Bioetica, Specialità medico-chirurgiche, Psichiatria.
  • 6° anno: Chirurgia generale, Ostetricia e ginecologia, tirocinio, tesi.

Ti piacerebbe studiare all’estero? Non perdere: Studiare Medicina all’estero: come e dove

Come diventare medico: tirocini

I tirocini sono parte integrante del percorso di laurea e bisogna acquisire non meno di 60 CFU, pari a circa 1220 ore di pratica professionale. I tirocini possono essere svolti negli ospedali, nei presidi ospedalieri, negli ambulatori e nei policlinici universitari e si tengono soprattutto nell’ultimo anno di corso. Al termine del tirocinio è poi necessario sostenere una prova scritta composta da 90 quesiti.

Come diventare medico di base

Avere completato con successo il percorso di studio in Medicina e Chirurgia ti permetterà di sostenere immediatamente l’esame per l’abilitazione all’esercizio della professione di medico di base. Una volta superato l’esame, potrai iniziare a praticare. In caso contrario, dovrai iscriverti alla scuola di specializzazione medica.

Diventare medico: la scuola di specializzazione

Nel caso invece tu voglia seguire un percorso diverso da quello del medico di base, dovrai seguire un corso di specializzazione post-laurea, il cui ingresso è disciplinato da un esame scritto di cultura generale sul settore medico nel quale si vuole affrontare la specializzazione. È poi previsto un esame orale. Anche in questo caso il numero è chiuso. I corsi di specializzazione hanno una durata compresa tra i 2 e i 5 anni a seconda del percorso, al termine del quale otterrai un diploma di specializzazione dopo avere acquisito tra 300-360 crediti. La frequenza ai corsi teorici, laboratori e tirocini è in genere obbligatoria.

Quest’anno, tuttavia, si sono verificati non pochi problemi con le scuole di specializzazione. A giugno 2017 un decreto congiunto del Miur e del Ministero della Salute ha disposto nuove regole per l’accreditamento delle scuole di specializzazione di Medicina 2017, per cui le università avrebbero dovuto inviare le richieste e poi queste sarabbero dovute essere accettate o meno dall’Osservatorio nazionale della formazione medica specialistica. Solo una volta che l’accreditamento è avvenuto, il Miur può comunicare il numero previsto ed emanare il bando di concorso. Tuttavia, a oggi, non è stato ancora concluso il processo di accreditamento e gli aspiranti specializzandi si stanno lamentando molto del ritardo.

Test Medicina 2017: cosa sapere su accesso, posti e preferenze

Se desideri sapere tutto, ma proprio tutto sul Test d’Ingresso a Medicina 2017 puoi cercare tutte le informazioni che ti servono qui:

(Foto Credits: Pixabay)

Alice Giusti
Aspirante Jane Austen sin dalla tenera età, vivo con la valigia sempre pronta. Oggi Londra, domani Parigi, viaggio fisicamente o con la mente, basta un po’ di buona musica, un classico o una serie tv storica per farmi sognare. Appassionata di tutto ciò che è British, per vivere scrivo e mi piace talmente tanto che alla fine, mi sa, scrivo per vivere.
Leggi altri articoli in News Test d'Ingresso Test d'Ingresso