Condividi
Test Medicina 2019: cosa fare quando escono i primi risultati
Condividi su

Test Medicina 2019: cosa fare quando escono i primi risultati

Di Chiara Greco
pubblicato il 16 settembre

Risultati Medicina 2019: qual è la prima cosa da fare quando escono? Scopri tutte le alternative!

Test Medicina 2019: cosa fare quando escono i primi risultati

Risultati Test Medicina 2019: quando escono e cosa fare

Il momento della pubblicazione online dei risultati del test di Medicina 2019 è arrivato: il 17 settembre 2019 finalmente i candidati scopriranno quali sono i punteggi ottenuti alla prova a numero chiuso (ordinati secondo il codice etichetta). Consulta la graduatoria anonima qui:

Da qui l’iter è ancora lungo, perché successivamente verranno pubblicati i risultati personali e poi la graduatoria con gli assegnati, i prenotati e gli idonei. Intanto però, dopo una volta conosciuti i risultati vi toglierete un bel peso perché capirete se rientrate o meno nel punteggio minimo necessario per rientrare tra i posti disponibili su scala nazionale. Ecco cosa devi fare quando escono i risultati!

Qui le ultime news sul Test di Medicina 2019:

test medicina 2019 risultati

Test ingresso Medicina 2019: cosa fare appena conosci i risultati

Lo scenario di ognuno di voi potrebbe avere due risvolti dopo che verranno pubblicate le liste con i risultati del test: alcuni risulteranno tra gli ammessi in graduatoria, cioè tutti coloro che hanno ottenuto almeno i 20 punti necessari per entrare in graduatoria; chi si ritrova sotto quella soglia dovrà dire addio alle speranze di riuscire ad entrare a Medicina, almeno per quest’anno. Per scoprire qual è il vostro risultato dovete accreditarvi alla pagina riservata di Universitaly con le vostre credenziali e consultare la lista: vi ricordiamo che qui sarete individuati con il codice etichetta ricevuto il giorno del test.

Medicina 2019: cosa fare se avete ottenuto più di 20 punti

Se tutto va secondo i piani, il vostro risultato al test sarà positivo e dovrete attendere la pubblicazione della graduatoria per scoprire se avete anche ottenuto un posto disponibile al primo colpo nella facoltà di vostra prima scelta (assegnato), in una di vostra seconda o terza (o successiva) scelta (prenotato), oppure se non avete ancora ottenuto un posto e dovete solamente sperare negli scorrimenti. La graduatoria anonima in base ai codici etichetta è comunque utile per iniziare a farsi un’idea più chiara sul punteggio minimo.

Risultati Medicina 2019: cosa devi fare se hai ottenuto meno di 20 punti

Purtroppo bisogna considerare tutte le alternative, anche quelle meno rosee: se non venite ammessi significa che non avete ottenuto i 20 punti necessari per poter entrare in graduatoria. Da qui potete decidere di iscrivervi ad un’altra facoltà e temporeggiare oppure potete seguire la strada del ricorso. Riguardo quest’ultima opzione, vi consigliamo di sceglierla solo se avete dei buoni motivi per richiederlo e siete quasi sicuri di riuscire a vincerlo.

Per ulteriori informazioni sul ricorso, non perdete:

(Credits Immagini: Pixabay)

Chiara Greco
Abitante del mondo in tutte le sue forme e i suoi colori. Sono una studentessa, si spera, alla fine del suo percorso universitario in mediazione linguistica e culturale. Il mio hobby principale è cercare di rendere i miei sogni una realtà concreta, per questo ho deciso di buttarmi in questa avventura come scrittrice (ancora alle prime armi e che ha ancora tanto da imparare). Il filo delle mie passioni traccia trame e disegni impensabili e senza confini: scrittura, lettura, cucina, cinema, musica, scienza, fisica, viaggi
Leggi altri articoli in News Test d'Ingresso Test d'Ingresso